.:: Unioncamere ::.



Home > Ambiente > Mud 2018
Mud 2018
/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2017/mud.png

Obblighi di comunicazioni annuali di cui alla legge 70/94 per il 2013

Sulla Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2017 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministeri del 28 dicembre 2017 recante “Approvazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2018, il quale sostituisce il modello unico di dichiarazione, previsto dal D.P.C.M. del 17 dicembre 2014, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 97 alla G.U.  n. 2099 del 27 dicembre 2014 e confermato dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 21 dicembre 2015.

Il DPCM 28 dicembre 2017 reca alcune principali novità in termini di adempimenti, quali:
1)      Tutti i soggetti in possesso di autorizzazione, anche in procedura semplificata, allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti dovranno comunicare, tramite la scheda SA-AUT, una serie di informazioni relative alle autorizzazioni in loro possesso quali: tipo di autorizzazione, ente che ha rilasciato l’autorizzazione e data di rilascio e scadenza, operazioni di recupero e smaltimento autorizzate, e capacità complessiva autorizzata.

2)      La Comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito http://mudsemplificato.ecocerved.it/ e non potrà essere compilata manualmente.  La comunicazione MUD in formato documento cartaceo dovrà riportare la firma del dichiarante (autografa o digitale), e dovrà essere trasformata in un documento elettronico in formato PDF, necessario per l’invio a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo comunicazioneMUD@pec.it. Non è più prevista la spedizione postale.

3)      Il Conai dovrà comunicare, per via telematica, alla Sezione nazionale del Catasto dei rifiuti i dati sull'utilizzo annuale di borse di plastica di materiale leggero, acquisiti dai produttori e dai distributori di borse di plastica, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 220-bis del decreto legislativo n. 152/2006, recante “Obbligo di relazione sull'utilizzo delle borse di plastica”.

Non vi sono modifiche, rispetto al 2017, per quanto riguarda:
-    Soggetti tenuti alla presentazione del MUD;
-   Informazioni da comunicare;
-    Diritti di segreteria;
-   Modalità per l’invio telematico.

La scadenza  per l’invio della Dichiarazione ambientale è il 30 aprile 2018.
Istruzioni dettagliate - Tracciati record e indicazioni sulla compilazione e presentazione del MUD 2017  >> 

Il prodotto informatico per il controllo formale delle dichiarazioni trasmesse dai soggetti che utilizzano prodotti software diversi da quello predisposto da Unioncamere sarà disponibile a partire dal mese di febbraio 2018.

 

 

Mud 2018