.:: Unioncamere ::.



Home > Formazione e politiche attive del lavoro > Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento e formazione per il lavoro
Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento e formazione per il lavoro

Nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento e Formazione per il lavoro  finalizzati a favorire nei giovani il conseguimento delle competenze necessarie alla loro futura occupabilità, il sistema camerale si pone come facilitatore dell’incontro tra mondo delle imprese e della scuola per favorire attraverso la co-progettazione e la creazione di network e partnership territoriali la realizzazione di percorsi di alternanza, realmente in grado di contribuire all’apprendimento degli studenti coinvolti, dando visibilità al ruolo delle imprese e degli altri soggetti che dedicano tempo e risorse a tali attività. Secondo quanto disposto dalla L. 107/2015, il sistema camerale è chiamato alla gestione del  Registro nazionale per l’alternanza scuola lavoro supportando gli utenti nell’accesso ai servizi, assicurando l’assistenza alla co-progettazione dei percorsi, l’attivazione e gestione dei contatti con le aziende per stage/tirocini formativi e di orientamento e le altre attività in alternanza. Vengono inoltre condivisi prototipi progettuali  basati su differenti tipologie di esperienza in ambito lavorativo (come stage e tirocini, impresa formativa, alternanza civica e collaborativa, altre attività di ‘alternanza rafforzata’ per l’apprendistato di primo e terzo livello), per specifiche aree tematiche di particolare rilevanza per lo sviluppo economico territoriale (digitale, turismo e cultura, sostenibilità ambientale, internazionalizzazione, innovazione sociale), da realizzarsi in Italia o all’estero, anche con il supporto di Assocamerestero e della rete delle Camere di commercio italiane all’estero.

L’alternanza scuola-lavoro è uno dei temi che le Camere di commercio promuovono per il tramite dei network territoriali costruiti insieme agli altri partner locali della filiera scuola-lavoro  per  favorire un coinvolgimento mirato del mondo della formazione, dell’istruzione e delle imprese, attraverso la valorizzazione del RASL, l’organizzazione di incontri e seminari e la stipula  di  convenzioni.

Con l’obiettivo di far emergere le esperienze di qualità dell’alternanza scuola-lavoro realizzate attraverso una  efficace collaborazione tra scuole, studenti e imprese ospitanti, l’Unioncamere promuove con il sistema camerale il Premio “Storie di alternanza”, un’iniziativa che mira a migliorare le modalità di diffusione dei risultati dei percorsi di alternanza realizzati, favorendo la “narrazione” diretta, tramite video-racconti, da parte degli studenti e delle imprese che ne sono stati protagonisti.

In attuazione del Progetto «Orientamento al lavoro e alle professioni», approvato dal Ministro dello Sviluppo Economico con il Decreto del 22 maggio 2017, le Camere di commercio, con il coordinamento di Unioncamere, promuovono appositi bandi per l’erogazione di contributi/voucher alle imprese che ospitano studenti nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento e formazione per il lavoro (alternanza scuola-lavoro, apprendistato, ecc.). Tali contributi mirano a  favorire la co-progettazione scuole/ imprese per innalzare la qualità dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, a  sostenere il coinvolgimento delle imprese nei percorsi di alternanza, facilitando l’iscrizione delle stesse al  Registro Nazionale e contribuendo all’adeguamento della documentazione inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro e lo sviluppo di strumenti per la valutazione degli apprendimenti e ad assicurare la formazione dei tutor aziendali che assistono gli studenti impegnati nelle attività di alternanza.


I siti di riferimento:
https://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/home
https://www.storiedialternanza.it/

Riforma delle Camere di commercio