.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Audizione dell'Unioncamere sull"Istituzione del marchio «Italian Quality» per il rilancio del commercio estero e la tutela dei prodotti italiani"
Audizione dell'Unioncamere sull"Istituzione del marchio «Italian Quality» per il rilancio del commercio estero e la tutela dei prodotti italiani"

Il 15 maggio 2014 presso la 10° Commissione Industria, Commercio, Turismo del Senato della Repubblica si è tenuta l'audizione dell'Unioncamere sul disegno di legge n. 1061 “Istituzione del marchio «Italian Quality» per il rilancio del commercio estero e la tutela dei prodotti italiani”, che prevede la messa a punto di un sistema teso a integrare la marcatura d’origine del made in Italy con una certificazione di eccellenza del prodotto – espressa appunto come Italian Quality – concessa dallo Stato a chi ne fa richiesta. Ciò dopo avere accertato che il prodotto sia realizzato da un’impresa italiana, che agisce sul territorio italiano, avendo subìto in Italia non solo l’ultima lavorazione (come previsto dalla normativa europea), ma almeno un’altra precedente.

Una certificazione che – nello spirito del provvedimento – dovrebbe agire in modo positivo sulle scelte dei consumatori, maggiormente informati, tutelati e quindi stimolati al consumo del prodotto certificato Italian Quality, e dei produttori, incentivati a produrre sul territorio italiano potendo contare su tale certificazione e sulle annesse politiche pubbliche di promozione, innestando nel tempo un percorso di contro-tendenza rispetto alla delocalizzazione produttiva, con riflessi positivi sul PIL e sull’occupazione.

 

 

Documenti

icona allegato
Testo audizione - pdf, 941.9kB

Data di pubblicazione: 16-05-2014

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio