.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Fatturazione elettronica, da venerdì 6 giugno scatta l'obbligo
Fatturazione elettronica, da venerdì 6 giugno scatta l'obbligo

La fatturazione elettronica è il primo dei grandi progetti previsti dall’Agenda Digitale Italiana che diventa realtà. Per tutte le imprese che intrattengono rapporti commerciali con la Pubblica Amministrazione, da venerdì 6 giugno 2014 è scattato l’obbligo di emettere le fatture secondo il nuovo formato elettronico regolamentato dal Decreto interministeriale del 3 aprile 2013, numero 55. L’obbligo è già vigente per le forniture verso i Ministeri, le Agenzie fiscali e gli Enti previdenziali e dal 31 marzo 2015 sarà esteso a tutte le altre Pubbliche Amministrazioni.

La fatturazione elettronica non è soltanto una modalità amministrativa utile a monitorare più efficacemente la spesa pubblica, ma un’importante innovazione in grado di favorire l’incremento di efficienza delle imprese italiane, attraverso il processo di digitalizzazione di specifiche funzioni.

Le Camere di commercio non possono che essere al fianco delle imprese anche in questa occasione per informarle e sostenerle, come avviene per tutti i processi di innovazione e semplificazione. Per questa ragione, nei prossimi giorni, promossa in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale, sarà avviata una campagna di comunicazione volta a stimolare l’attenzione delle imprese e fornire utili informazioni di dettaglio.

Infine, per agevolare la transizione dalla fatturazione cartacea a quella elettronica, nei prossimi mesi, il sistema delle Camere di commercio metterà a disposizione delle piccole e medie imprese italiane un servizio base di compilazione, trasmissione e monitoraggio delle fatture elettroniche indirizzate alla Pubblica Amministrazione.

Per approfondire >> https://fattura-pa.infocamere.it?cb=UC

 

 

Data di pubblicazione: 06-06-2014

Data di aggiornamento: 09-06-2014

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio