.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Le imprese cominciano a credere nella ripresa economica nel 2015
Le imprese cominciano a credere nella ripresa economica nel 2015

Il sistema produttivo italiano inizia a credere nella ripresa economica attesa per il 2015. A trainare, dicono le imprese, sarà il mercato estero: +40,9 punti percentuali il saldo tra attese di incremento e di diminuzione delle esportazioni, con un 49,1% di imprese industriali che si schiera decisamente a favore di un aumento delle vendite estere e solo l’8,2% che è convinto di una loro diminuzione. Decisamente modeste, invece, le attese riguardanti una ripresa del mercato interno: il 53% del tessuto produttivo italiano ritiene infatti che le vendite all’interno dei nostri confini nazionali saranno stabili, il 22,1% che esse miglioreranno e il 24,9% che diminuiranno. Il saldo, quindi, risulta negativo per 2,8 punti percentuali ma comunque in forte recupero rispetto al pre-consuntivo per il 2014 (-13,6), evidenziando quindi le grandi difficoltà ancora vissute dal nostro sistema economico rispetto agli altri Paesi europei, che in media, per questo indicatore, registrano un saldo positivo di 10,6 punti percentuali circa le previsioni per il 2015.

E' quanto emerge dalle rilevazioni di Unioncamere nell'ambito dell'Eurochambres Economic Survey 2015, indagine realizzata ogni anno dai sistemi camerali europei.

 

Documenti

Data di pubblicazione: 30-12-2014

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio