.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Excelsior, le imprese vedono una svolta sul fronte dell'occupazione
Excelsior, le imprese vedono una svolta sul fronte dell'occupazione
uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2015/excelsior 2015 c.png

Saldo attivo nel primo trimestre 2015: le previsioni di assunzione delle imprese mostrano che saranno 8.400 i posti di lavoro aggiuntivi creati dal sistema produttivo. I saldi positivi si fanno più robusti in diversi comparti manifatturieri, soprattutto nella meccanica (5.300 i lavoratori in più da assumere) e nel comparto chimico-farmaceutico (+3.200) e, nei servizi, in quelli a maggior tasso di innovazione (servizi avanzati di supporto alle imprese +6.500 e Informatica e tlc +3.500).

La ripresa occupazionale parte dal Nord Ovest (Lombardia e Milano in testa). In un contesto di miglioramento, risaltano tuttavia due criticità: resta negativo il saldo atteso delle imprese minori (-3.540 i posti di lavoro che andranno persi nei primi mesi del 2015), mentre riprende slancio la capacità di creare occupazione delle imprese di taglia superiore; è ancora in rosso il bilancio tra entrate e uscite di personale del Mezzogiorno (-3.390 il saldo), mentre nel resto del Paese, il mercato del lavoro mostra segni di ripresa.

 

Data di pubblicazione: 16-01-2015

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio