.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Pubblicato lo "Speciale bilancio 2014" di Agrosserva, l'Osservatorio Ismea-Unioncamere sulla congiuntura dell'agroalimentare italiano
Pubblicato lo "Speciale bilancio 2014" di Agrosserva, l'Osservatorio Ismea-Unioncamere sulla congiuntura dell'agroalimentare italiano

Sul fronte occupazionale, l'agricoltura si é rivelata, tra tutti i settori economici nazionali, quello più dinamico, con una crescita degli occupati nel 2014 dell'1,6% (+2,4% i dipendenti; +0,7% gli indipendenti), e con un ancora più significativo più 7,1% tendenziale nell'ultimo trimestre.

Nel 2015 - si legge nel Flash Update Ismea-Unioncamere - le politiche a sostegno del ricambio generazionale in agricoltura e gli incentivi alle nuove assunzioni (decontribuzioni), introdotti con la legge di stabilità, potranno determinare un ulteriore incremento dei livelli occupazionali nelle campagne. Positivo il bilancio 2014 anche per l'export agroalimentare, balzato a 34,3 miliardi di euro (+2,4% sul 2013).

Nel 2015, la svalutazione dell'euro, il rafforzamento della ripresa economica in Usa, la divergenza delle politiche monetarie tra le due sponde dell'Atlantico, nonché gli stanziamenti e le misure a sostegno dell'internazionalizzazione e il prevedibile effetto-spinta di Expo avranno un impatto presumibilmente positivo sulle vendite all'estero del settore agroalimentare. La crescita dovrebbe quindi accelerare rispetto al 2014.

 

Data di pubblicazione: 12-03-2015

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio