.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > Oggi a Gaeta, La Spezia e Venezia la Prima giornata nazionale sull'Economia del Mare
Oggi a Gaeta, La Spezia e Venezia la Prima giornata nazionale sull'Economia del Mare

Si è svolta questa mattina la Prima Giornata Nazionale sull'Economia del Mare, organizzata da Unioncamere e dalle Camere di commercio di Latina, La Spezia e Venezia. Oltre cinquanta relatori collegati tra loro in videoconferenza si sono confrontati con l'obiettivo di individuare proposte concrete e realizzabili a breve termine. Hanno partecipato autorevoli rappresentanti istituzionali, associativi e imprenditoriali dell'Economia del Mare che hanno risposto a 5 sfide primarie: sostenibilità, semplificazione, formazione, innovazione, integrazione.

Tre i tavoli tematici di lavoro: "Mare fornitore di cibo", "Mare, via di comunicazione con i territori" e "Sviluppo dei turismi del mare attraverso la gestione e la tutela dei territori". Immediata la presentazione dei primi risultati da parte dei coordinatori dei tre tavoli: Letizia Martirano, Direttore responsabile di Agrapress, Luca Sisto, Istituto Italiano di Navigazione e Roberta Busatto, Direttore Responsabile di Economia del Mare Magazine.

"Dopo i cantieri di lavoro già avviati sul Registro Imprese della pesca in collaborazione con il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, sulla qualificazione e certificazione dei porti turistici, sulla qualificazione della filiera della nautica e sul monitoraggio economico del comparto, abbiamo ricevuto oggi ulteriori stimoli sui temi dell'economia del mare, che rappresenta una componente rilevante del nostro tessuto produttivo", ha sottolineato il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello. "Ma il messaggio più importante che mi sembra sia emerso è l'importanza del lavoro comune tra le imprese e tra le istituzioni che devono essere loro di supporto. Le Camere di commercio possono fornire importanti contributi nei contenuti, nella lettura dei dati economici, nella semplificazione amministrativa, nella qualificazione delle imprese, nella formazione delle competenze, mettendo a disposizione un tavolo che favorisca la composizione degli interessi economici e sociali".

 

Documenti

icona allegato
Comunicato stampa - doc, 95.5kB
icona allegato
Comunicato stampa - pdf, 113.9kB

Data di pubblicazione: 30-04-2015

Data di aggiornamento: 23-12-2016

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio