.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Rapporto della Commissione europea sull'attuazione della Direttiva servizi: l'Italia sopra la media europea con il portale impresainungiorno.gov
Rapporto della Commissione europea sull'attuazione della Direttiva servizi: l'Italia sopra la media europea con il portale impresainungiorno.gov
uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2015/ReportSingleContactPoints.png

Fornire informazioni, assistenza e un supporto personalizzato agli imprenditori interessati a svolgere la propria attività presso gli stati membri dell'Unione europea; tempi rapidi (entro tre giorni dalla ricezione delle richieste). Questi i principali punti di forza della sezione "ImpresaEuropa" del portale www.impresainungiorno.gov, punto di accesso unico telematico per lo svolgimento di tutti gli adempimenti connessi all’avvio e all’esercizio di attività di impresa. Un recente studio commissionato dalla Commissione Europea ("The performance of the Points of Single Contact - An assessment against the PSC Charter") fa il punto sull’implementazione della Direttiva servizi ed in particolare sul funzionamento degli Sportelli unici negli Stati membri. Il quadro generale è critico, tuttavia l’Italia con www.impresainungiorno.gov ottiene una valutazione superiore alla media europea. 

In attuazione della Direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno, le attività svolte dal sistema camerale assicurano alle imprese nuove opportunità di sviluppo nell’ambito del mercato interno europeo.

Le imprese e i professionisti che intendono offrire o acquistare servizi al di fuori dei confini nazionali o avviare una nuova attività imprenditoriale in un altro Paese dell'Unione europea possono usufruire dell'assistenza e della consulenza messa a disposizione gratuitamente attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it.

Le imprese italiane che desiderano operare in un altro Stato membro dell’Unione europea, in forma stabile o in modalità temporanea e occasionale, possono richiedere informazioni, ottenere chiarimenti e ricevere assistenza pratica tramite la casella dedicata pscitaly@unioncamere.it. Le imprese che sono invece interessate ad acquistare servizi  possono rivolgersi al Punto di contatto (accessibile all’indirizzo assistenza.destinatari@unioncamere.it per informazioni generali e assistenza in merito ai doveri dei prestatori di servizi stabiliti negli altri Stati membri dell’Unione, ai mezzi di tutela e alle procedure di risoluzione delle controversie che possono utilizzarsi nel caso si verifichino dei problemi.

Data di pubblicazione: 05-08-2015

Data di aggiornamento: 06-08-2015

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio