.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > ltalyFrontiers: una vetrina ufficiale per le startup e le PMI innovative italiane
ltalyFrontiers: una vetrina ufficiale per le startup e le PMI innovative italiane

Al via su startup.registroimprese.it la nuova piattaforma istituzionale per startup e PMI innovative che vogliono farsi conoscere da imprese e investitori italiani e internazionali



Una vetrina online in doppia lingua, gratuita e personalizzabile per far conoscere la propria idea di business 2.0. È #ltalyFrontiers, la nuova piattaforma istituzionale disponibile da oggi sul sito http://startup.registroimprese.it per le startup e le PMI innovative italiane.

Frutto di una collaborazione tra Ministero dello Sviluppo Economico, Giovani Imprenditori di Confindustria e Unioncamere, la piattaforma, realizzata da InfoCamere (la società che gestisce il patrimonio informativo delle Camere di commercio), è nata con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità internazionale alle imprese italiane che hanno raccolto la sfida dell’innovazione.
La piattaforma coniugherà i dati disponibili nelle sezioni speciali del Registro Imprese dedicate a startup e PMI innovative – già soggetti a regime di pubblicità e ad aggiornamento settimanale – con un nuovo, ricco set di informazioni inserite volontariamente dalle imprese con firma digitale.

Ciascuna impresa avrà così a disposizione una propria scheda dedicata e personalizzabile entro cui inserire un tag autodescrittivo (es. #Cleantech, #InternetOfThings, #BigData, esprimendo il legame con i più recenti trend sul mercato dell’innovazione), inserire un video di presentazione, descrivere le competenze del team, fornire informazioni sul livello di sviluppo raggiunto e sulla tipologia di prodotto o servizio offerti, indicare i mercati di riferimento e i link ai profili social ecc.

 

Documenti

icona allegato
Comunicato stampa - docx, 982.9kB
icona allegato
Comunicato stampa - pdf, 309.8kB

Data di pubblicazione: 11-11-2015

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio