.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Confortanti segnali di ripresa da parte del nostro manifatturiero alla fine del 2015
Confortanti segnali di ripresa da parte del nostro manifatturiero alla fine del 2015
uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2016/pp.png

Il 2015 si presenta come un anno di svolta per il manifatturiero del nostro Paese. Negli ultimi tre trimestri le imprese del settore manifatturiero hanno registrato andamenti favorevoli per quanto concerne la produzione, ponendo in essere una inversione del ciclo che, al netto di shock esogeni che alcune fonti paventano derivanti essenzialmente dalle continue tensioni internazionali su scenari peraltro prossimi alle nostre porte, potrebbe rivelarsi consolidata. La rilevazione segnala una crescita tendenziale della produzione pari al +1,2%, evidenziando una intensità ampiamente più soddisfacente rispetto a quanto osservato nei due trimestri precedenti.

Sostanzialmente analogo il discorso relativo al fatturato conseguito nel quarto trimestre 2015i. La dinamica dei fatturati manifatturieri si attesta al +1,9%, risultato sensibilmente migliore rispetto ai trimestri precedenti che, in tal caso, si sono rivelati positivi in tutto l’arco dell’anno. Va, inoltre, sottolineato che in presenza di dinamiche inflattive sostanzialmente stazionarie (come quelle che stiamo sperimentando in questa fase storica) il differenziale osservato tra la crescita della produzione e quella dei fatturati indica un miglioramento generale della competitività ed, in particolare, della capacità di creazione di ricchezza aggiuntiva da parte delle imprese considerate.

Questi i tratti maggiormente significativi che emergono dalla consueta indagine congiunturale sulle imprese manifatturiere, realizzata congiuntamente dal Centro studi di Unioncamere e dall'Area Studi e Ricerche dell'Istituto Guglielmo Tagliacarne.

 

Documenti

Data di pubblicazione: 21-03-2016

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio