.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Le Medie imprese industriali italiane: 15ma indagine Unioncamere-Mediobanca
Le Medie imprese industriali italiane: 15ma indagine Unioncamere-Mediobanca
uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2016/MedieImpreseLoBello.png

Le medie imprese hanno chiuso il decennio 2005-2014 con una crescita del fatturato pari al 35%, più del doppio rispetto alla manifattura (+14%). Neanche nell’acme della crisi (2009) il fatturato è sceso sotto i livelli iniziali (+9% sul 2005). Risultati possibili grazie al forte presidio dei mercati esteri, dove le medie imprese hanno realizzato nel decennio una progressione del 63% contro il 42% della manifattura. Ma appare encomiabile anche la tenuta sul mercato domestico (+20% sul 2005).
Cresce anche la base occupazionale, +11% dal 2005, quando la manifattura ha dovuto invece ridurre gli organici del 6,5% sostenuta dalla forte espansione della ricchezza generata: +36% il valore aggiunto delle medie imprese sul 2005. Dal 2009 la struttura finanziaria si è inoltre irrobustita, con debiti finanziari in calo dal 93% dei mezzi propri al 69% nel 2014.

I dati emergono emergono dall’Indagine annuale sulle Medie imprese industriali italiane, realizzata da Mediobanca e Unioncamere, presentata il 14 giugno presso la sede di Unioncamere.

 

Data di pubblicazione: 14-06-2016

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio