.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Alternanza scuola-lavoro, voucher alle imprese che ospitano studenti
Alternanza scuola-lavoro, voucher alle imprese che ospitano studenti
/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2017/contributi alternanza.png

Favorire la co-progettazione scuola-impresa per innalzare la qualità dei percorsi di alternanza scuola-lavoro; sostenere il coinvolgimento delle imprese nei percorsi di alternanza, facilitando l’iscrizione delle stesse nel RASL (Registro nazionale alternanza scuola-lavoro) e contribuendo all’adeguamento della documentazione inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché lo sviluppo di strumenti per la valutazione degli apprendimenti; assicurare la formazione dei tutor aziendali che assistono gli studenti impegnati nelle attività di alternanza: questi alcuni degli obiettivi dei bandi messi a disposizione dalle Camere di commercio per le imprese che ospitano studenti all’interno delle proprie strutture.

Il sistema camerale, in forza delle competenze in materia di Alternanza scuola-lavoro attribuite dalla legislazione vigente e in attuazione del Progetto «Orientamento al lavoro e alle professioni», approvato dal Ministro dello Sviluppo economico con il Decreto del 22 maggio 2017, promuove infatti appositi bandi per l’erogazione di contributi/voucher alle imprese che ospitano studenti nell’ambito dei percorsi di ASL di cui alla Legge 107/2015.

Per conoscere l’ammontare dei contributi/voucher nei diversi territori, le relative modalità di richiesta e la documentazione da presentare per la rendicontazione, si invita a consultare l'ELENCO dei bandi pubblicati dalle singole Camere di commercio.
 

Tra le nuove iniziative promosse dal sistema camerale a supporto dell'Alternanza Scuola Lavoro e dell'Orientamento ricordiamo l’Alternanza day, serie di incontri su tutto il territorio nazionale volti a promuovere l’alternanza scuola-lavoro favorendo la costituzione di un network territoriale con gli istituti scolastici, il mondo delle imprese, gli enti pubblici e quelli del no profit, e il Premio “Storie di alternanza”, promosso da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

 

Data di pubblicazione: 04-10-2017

Data di aggiornamento: 20-10-2017

Condividi:
La riforma delle Camere di commercio