.:: Unioncamere ::.



Home > Giustizia alternativa e regolazione del mercato > Metrologia legale > Regolamento Unioncamere D.M. 93/2017
Regolamento Unioncamere D.M. 93/2017

Con delibera n. 71 del 30 ottobre 2017 il Comitato esecutivo di Unioncamere ha approvato il Regolamento di Unioncamere per gli organismi accreditati che eseguono la verificazione periodica degli strumenti di misura di cui al Decreto 21 aprile 2017, n. 93.
Il Regolamento, rivolto alle imprese che intendono svolgere le attività di verificazione periodica sugli strumenti di misura disciplinati dal D.M. 93/2017, si compone di 15 articoli e tratta, tra gli altri, i seguenti aspetti:

-    presentazione della S.C.I.A., delle annesse richieste di estensione e/o modifica della S.C.I.A. e relativi versamenti a carico dell’Organismo accreditato;
-    valutazione della sussistenza dei requisiti dichiarati nell’ambito della S.C.I.A. e relative richieste di estensione/modifica e del conseguente riconoscimento amministrativo, da parte di Unioncamere, all’esercizio dell’attività di verifica periodica;
-    subingresso nella titolarità o nella gestione dell’Organismo accreditato;
-    obblighi di comunicazione telematica di cui all’art. 13 del D.M. 93/2017;
-    utilizzo del logo Unioncamere;
-    disciplina applicabile ai soggetti che operano nel periodo transitorio di cui all’art. 18 comma 2 del D.M. 93/2017.

Si evidenzia che la modulistica utilizzabile ai fini della presentazione della S.C.I.A. e la tabella dei versamenti applicabili alle varie casistiche sono disponibili ai link in calce alla presente sezione.
Si sottolinea che, in Italia, il soggetto competente ai fini del preventivo accreditamento dell’impresa ad una delle norme tecniche previste dall’art. 2, comma 1, lettera q) del D.M. 93/2017 è ACCREDIA, l’Ente unico di accreditamento individuato dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi del Regolamento comunitario 765/2008.

•    Regolamento
•    Modulistica lavorabile
•    Versamenti

 

Data di pubblicazione: 18-12-2017

Condividi:
La riforma delle Camere di commercio