.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Ercole Olivario 2018: premiati a Perugia i migliori oli d'Italia, extravergini e dop
Ercole Olivario 2018: premiati a Perugia i migliori oli d'Italia, extravergini e dop
/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2018/oliouc.png

Chiusa la XXVI edizione dell’Ercole Olivario,  concorso nazionale per la valorizzazione delle eccellenze olearie territoriali italiane.
Sul podio Sardegna seguita da Lazio e Puglia.

 

Sono dei veri campioni d’Italia gli oli premiati a Perugia dall’Ercole Olivario, il prestigioso concorso nazionale dedicato alle eccellenze olivicole del territorio, giunto alla XXVI edizione e indetto dall’Unione Italiana delle Camere di commercio, curato dalla Camera di commercio di Perugia e sostenuto dal sistema camerale nazionale, delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità nazionale. Sette le regioni salite sul podio della competizione, che ha visto complessivamente in gara 17 regioni con 237 etichette, di cui 100 finaliste: in testa la Sardegna con 5 premi assegnati, seguita al secondo posto da Lazio e Puglia con 3 premi ciascuna, a seguire Umbria, Toscana, Trentino e Abruzzo con un riconoscimento ciascuno.

Dodici in tutto i migliori oli italiani che - secondo i 17 assaggiatori della giuria guidata dal capo panel Angela Canale - hanno meritato i primi due posti nelle graduatorie finali delle due categorie previste dal concorso (DOP/IGP e EXTRAVERGINE), per le tipologie fruttato leggero, medio e intenso.

La cerimonia di premiazione si è svolta presso l’Aula Magna dell’Università per Stranieri, alla presenza, tra gli altri, di Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio di Perugia e presidente del comitato Nazionale Ercole Olivario, Giovanni Paciullo, magnifico rettore dell’Università per Stranieri di Perugia. 

 

Data di pubblicazione: 09-04-2018

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio