.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > Prezzi all'ingrosso: aumenti per latte e burro. Giù le carni e l'olio di oliva, che rispetto allo scorso anno perde quasi il 30%
Prezzi all'ingrosso: aumenti per latte e burro. Giù le carni e l'olio di oliva, che rispetto allo scorso anno perde quasi il 30%
/uploaded/Generale/Comunicazione/Comunicati Stampa/2018/prezzi(1).png

Prosegue la ripresa dei prezzi del latte nel mercato italiano, dopo i ribassi osservati nel primo trimestre dell’anno. A maggio l’indice dei prezzi all’ingrosso, elaborato da Unioncamere e BMTI sui listini delle Camere di commercio, ha mostrato per il latte spot - il prodotto commercializzato al di fuori degli accordi interprofessionali tra produttori e industria - un rincaro del +5,7% su base mensile, confermando dunque i segnali positivi emersi ad aprile. Nonostante la ripresa, la tendenza dei prezzi del latte rimane deflattiva, con un calo dell’11,2% su base annua.

Tra i prodotti derivati del latte, robusto aumento rispetto ad aprile si è registrato per la panna (+15,2%), sostenuto dal buon andamento della domanda. Una congiuntura positiva che ha accentuato la crescita rispetto allo scorso anno, passata dal +11% di aprile al +17,4% di maggio. Aumenti all’ingrosso che non si sono osservati invece nel segmento dei formaggi, i cui prezzi si sono mantenuti sui livelli di aprile.

Documenti

icona allegato
Comunicato stampa - docx, 100.7kB
icona allegato

Data di pubblicazione: 18-06-2018

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio