.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Parte il Premio "BUL FACTOR - Banda Ultralarga. Largo al talento"
Parte il Premio "BUL FACTOR - Banda Ultralarga. Largo al talento"
/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2018/bulfactor2(1).png

Il sistema camerale premia le imprese che investono nella digitalizzazione migliorando produttività e competitività: con il Premio “BUL FACTOR - Banda Ultralarga. Largo al talento”, finalizzato all’individuazione e diffusione di best practice in tema di banda ultralarga, intende riconoscere, valorizzare e premiare le imprese che hanno compreso i vantaggi della digitalizzazione, con l’obiettivo di favorire la conoscenza e la diffusione della banda ultralarga come strumento di sviluppo territoriale, stimolando la crescita di servizi innovativi e la domanda di reti affidabili, stabili e più veloci.

Il Premio si inserisce tra le attività afferenti al progetto “Ultranet. Banda ultra larga, Italia ultra moderna”, l’iniziativa di Unioncamere - finanziata dal ministero dello Sviluppo economico - per la diffusione della potenzialità della Banda ultra larga e il rafforzamento della capacità amministrativa in ambito locale.

Il concorso aperto a tutte le iniziative - idee, progetti in corso, progetti realizzati - delle imprese che attraverso la BUL possono:

•    sviluppare processi innovativi capaci di migliorare l’efficienza e/o efficacia dell’attività d’impresa;
•    progettare e realizzare prodotti o servizi innovativi;
•    sviluppare idee di business innovative che possono essere avviate grazie alla diffusione della BUL

Sono 11 le Camere di commercio che hanno aderito all’edizione territoriale del Premio: Agrigento, Alessandria, Bergamo, Bologna, Cuneo, Milano MonzaBrianza Lodi, Padova, Reggio Emilia, Rieti, Teramo, Viterbo. Il bando, reperibile sui siti degli enti camerali, è ancora attivo per le Camere di Agrigento, Padova, Rieti, Cuneo, Reggio Emilia e Bologna, mentre sono già chiusi i bandi delle Camere di commercio di Alessandria e Teramo. Gli enti camerali di Milano Monzabrianza Lodi, Bergamo e Viterbo devono ancora procedere alla pubblicazione sui propri siti.

Una volta conclusa la fase territoriale, i campioni selezionati dalle singole Camere di commercio, parteciperanno all’edizione nazionale che si svolgerà a Roma ad inizio 2019.

Proseguono intanto le attività di animazione territoriale dedicate al Progetto Ultranet: si è tenuto lo scorso 19 luglio a Bologna, presso la sede di Unioncamere Emilia-Romagna, il primo dei sei incontri regionali volti a fare il punto sullo stato di avanzamento del Piano strategico nazionale e a riflettere sul ruolo giocato da tutti gli attori coinvolti nella diffusione della BUL sul territorio regionale.

Gli altri incontri organizzati nei territori della Gara 1 – Abruzzo, Molise, Lombardia, Toscana e Veneto - dove sono stati avviati prioritariamente i cantieri per la posa della fibra, si terranno nelle città di Firenze (25 settembre), Mestre (18 ottobre), Milano, Campobasso e L’Aquila ed avranno l’obiettivo di sensibilizzare e informare imprese, operatori economici, cittadini  sulle opportunità offerte dalla banda ultra larga quale strumento abilitatore alla nascita e alla adozione di servizi innovativi.

Per ulteriori informazioni consultare il sito ultranet.camcom.it

 

Data di pubblicazione: 20-09-2018

Data di aggiornamento: 08-10-2018

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio