.:: Unioncamere ::.



Mercato interno

 

12/2/2020 – Intelligenza artificiale e protezione dei consumatori

Allo scopo di garantire un’elevata tutela dei consumatori a fronte dell’intelligenza artificiale e dei processi decisionali automatizzati, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui invita le istituzioni europee ad aggiornare le regole sulla la sicurezza dei prodotti e sulla responsabilità del produttore, ad implementare algoritmi adeguati per garantire il corretto funzionamento degli apparecchi e a fare in modo che siano le persone a mantenere il controllo sui prodotti che utilizzano le nuove tecnologie.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

6/2/2020 – Politica di coesione

La Commissione europea ha annunciato l’avvio di due iniziative pilota per fornire consulenza e supporto tecnico alle autorità nazionali responsabili della gestione dei fondi europei, con l’intento di aumentare il coinvolgimento dei cittadini e delle organizzazioni della società civile dell'UE nell’attuazione della politica di coesione.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

23/1/2020 – Intelligenza artificiale e protezione dei consumatori 

La Commissione IMCO del Parlamento europeo ha approvato una proposta di risoluzione che intende aumentare il livello di tutela dei consumatori nell’utilizzo dei prodotti che impiegano nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale e sistemi decisionali automatici (ADM). Il testo sarà sottoposto al voto della Plenaria del Parlamento europeo di febbraio.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

17/1/2020 – Protezione dei consumatori

Entrano in vigore le nuove norme UE in materia di tutela dei consumatori che conferiscono maggiori poteri alle autorità nazionali e che rendono più efficace la loro cooperazione con la Commissione europea su questo tema. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

9/1/2020 – Proprietà intellettuale

La Commissione europea ha pubblicato un rapporto sullo status dalla protezione dei diritti di proprietà intellettuale (DPI) nei paesi terzi. Nonostante alcuni progressi, il documento sottolinea il bisogno di fare ulteriori passi in avanti per combattere efficacemente le violazioni dei diritti di proprietà intellettuale all'estero, specialmente in paesi come Cina, India, Indonesia e Russia. Tali violazioni costano alle imprese europee miliardi di euro di mancato guadagno, mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/1/2020 – Protezione dei consumatori

Entra in vigore la nuova Direttiva UE in materia di protezione dei consumatori, parte del quadro normativo New Deal for Consumers. L’obiettivo delle nuove norme è modernizzare il sistema di tutela dei diritti dei consumatori alla luce delle tecnologie digitali, aumentando, ad esempio, il livello di trasparenza delle piattaforme commerciali online. I Paesi Membri hanno a disposizione due anni per implementare la Direttiva.

Per maggiori informazioni clicca qui.       

 

17/12/2019 – Frode fiscale

Il Parlamento europeo in seduta plenaria ha approvato il regolamento sulla cooperazione amministrativa per lottare contro la frode in materia di IVA e la direttiva sui requisiti per i prestatori di servizi di pagamento. Le due misure rafforzano il quadro normativo per la lotta alla frode fiscale nell’ambito del commercio elettronico.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

17/12/2019 – Semestre europeo

La Commissione europea ha inaugurato il nuovo Semestre europeo, il ciclo di coordinamento delle politiche economiche e di bilancio dei Paesi dell’UE. Oltre all’incremento della produttività e alla stabilità macroeconomica, le priorità strategiche dell’agenda economica 2020 – Annual Sustainable Growth Strategy – comprendono la sostenibilità e l’inclusione sociale, in linea con gli obiettivi del Green Deal.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

16/12/2019 – Protezione degli informatori

Entra in vigore la nuova Direttiva europea in materia di protezione degli informatori. Le nuove norme aumentano il livello di tutela per coloro che denunciano le violazioni del diritto UE in aree chiave come, ad esempio, il riciclaggio di denaro, la protezione dei dati, la salute pubblica ecc. I Paesi Membri hanno a disposizione due anni per recepire la Direttiva nella legislazione nazionale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

16/12/2019 – Pagamenti transfrontalieri

Con le nuove regole europee in materia di pagamenti transfrontalieri, si riducono notevolmente i costi che le imprese e i consumatori dell’Eurozona dovranno affrontare per trasferire il proprio denaro nei paesi che non aderiscono alla moneta unica. Le nuove norme fanno parte dell’impegno della Commissione per migliorare l’accesso ai servizi finanziari da parte dei cittadini e delle imprese dell’UE.

Per maggiori informazioni clicca qui.  

 

10/12/2019 – Minacce ibride

Il Consiglio dell’UE ha stabilito le priorità e le linee guida UE in materia di lotta alle cosiddette minacce ibride, che includono, ad esempio, gli attacchi informatici e la disinformazione. In questo senos, il Consiglio invita la Commissione a rivedere il quadro normativo vigente in modo da favorire un approccio comprensivo alla sicurezza, operando a cavallo di più settori in modo coordinato e nel rispetto dei diritti fondamentali.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/12/2019 – Tassazione dell’energia

Il Consiglio dell’Union europea ha invitato la Commissione ad elaborare un aggiornamento del sistema europeo di tassazione dell’energia (con particolare riferimento alla direttiva 2003/96) per renderlo coerente con i nuovi obiettivi UE sui temi del cambiamento climatico, della sostenibilità e delle nuove tecnologie.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/10/2019 – Unione dei mercati dei capitali

Il Consiglio dell’Unione europea ha stabilito nuovo obiettivi per quanto riguarda il completamento dell’Unione dei mercati dei capitali. Nello specifico: migliorare l’accesso ai finanziamenti per le imprese, soprattutto le PMI; rimuovere gli ostacoli legali che limitano la libera circolazione dei capitali; sostenere la transizione ad un’economia sostenibile; promuovere il progresso tecnologico e la digitalizzazione; rafforzare la competitività dell’UE al livello globale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

22/11/2019 – Conformità dei prodotti

La Commissione europea ha pubblicato una proposta di accordo tra Unione europea e Stati Uniti sulla valutazione della conformità dei prodotti industriali. L’obiettivo è consentire alle aziende esportatrici di ottenere la certificazione dei prodotti industriali nel proprio paese d’origine. Questo renderebbe gli scambi commerciali più rapidi e meno costosi e garantirebbe, allo stesso tempo, un’elevata tutela dei consumatori.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

20/11/2019 – Piano strategico EUIPO

Con voto unanime, è stato approvato il nuovo Piano Strategico 2025 dell’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO). Con questo strumento, l’EUIPO si pone 3 obiettivi strategici: sviluppare ulteriormente un sistema interconnesso e affidabile per la protezione della proprietà intellettuale nel mercato interno; offrire servizi a misura dei consumatori; sviluppare le proprie capacità operative.

Per maggiori informazioni clicca qui.      

 

18/11/2019 – Unione dei mercati di capitali

La Commissione europea ha annunciato la creazione di un Forum di alto livello per quanto riguarda il futuro dell’Unione dei mercati di capitali. Compito del gruppo di esperti – guidato da Thomas Wieser, ex presidente del Comitato economico e finanziario – sarà quello di assistere l’Esecutivo europeo nella creazione di un mercato dei capitali solido, che offra opportunità di investimento e di crescita per i Paesi membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

18/11/2019 – Libertà di stabilimento

Il Consiglio dell’Unione europea (ECOFIN) ha adottato una direttiva che promuove la libertà di stabilimento delle società nell’Unione europea, semplificando le trasformazioni, le fusioni e le scissioni transfrontaliere. Inoltre, la direttiva garantisce i diritti dei dipendenti e favorisce l’uso di tecnologie digitali lungo tutta l’operazione transfrontaliera; le informazioni necessarie saranno scambiate attraverso i registri delle società interconnessi in formato digitale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/11/2019 – Riscossione dell’IVA

In occasione della Plenaria a Bruxelles, il Parlamento europeo ha approvato una direttiva per che rende più efficace la riscossione dell’IVA sui prodotti commercializzati sulle grandi piattaforme online. In particolare, la misura introduce nuove regole per la raccolta dei dati sulle transazioni che piattaforme come Amazon e E-Bay dovranno rispettare, in modo da semplificare il calcolo dell’importo dell’IVA per ciascun prodotto. Se votata anche dal Consiglio, la Direttiva entrerà in vigore a partire dal 2021.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/11/2019 – Transizione industriale

Nell’ambito dell’iniziativa UE Rafforzare l'innovazione nelle regioni d'Europa, la Commissione europea e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) hanno pubblicato un report contenente delle raccomandazioni per favorire la transizione industriale in 2 paesi e 10 regioni dell’UE, compreso il Piemonte. In particolare, le policy suggerite nel documento mirano a: favorire la formazione di lavoratori altamente qualificati; aumentare le opportunità d’innovazione e lo scambio di know-how per le PMI; promuovere un'economia sostenibile e inclusiva.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Accordo EU-Singapore

Il Consiglio dell’Unione europea (ECOFIN) ha dato il definitivo benestare per quanto riguarda l’accordo di libero scambio tra Unione europea e Singapore, che entrerà in vigore il 21 novembre 2019. L’accordo riduce nettamente le barriere al commercio dei prodotti per entrambe le parti, introducendo anche ulteriori principi, come i vincoli in tema di sviluppo sostenibile e il mutuo riconoscimento delle norme di origine. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Unione dei mercati dei capitali

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN), ha adottato delle riforme per procedere verso l’Unione dei mercati dei capitali. In particolare, le nuove misure facilitano l’accesso ai mercati finanziari da parte delle PMI, oltre a promuovere la finanza sostenibile e trasparente. I testi saranno firmati in occasione della Plenaria del Parlamento europeo di fine novembre, per essere poi pubblicati sulla Gazzetta ufficiale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – IVA e PMI

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha raggiunto un accordo provvisorio per semplificare ulteriormente le norme sull’IVA applicabili alle PMI, allo scopo di ridurre gli oneri amministrativi e i costi di conformità a loro vantaggio. L’intento è rendere il contesto fiscale più favorevole per aiutare le PMI a crescere e a svolgere operazioni transfrontaliere più efficaci.

Per maggiori informazioni clicca qui.  

 

8/11/2019 – Commercio elettronico

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha raggiunto un accordo provvisorio riguardante nuove misure che facilitano l'individuazione di frodi fiscali nelle operazioni transfrontaliere di e-commerce. Infatti, le nuove regole armonizzano e semplificano la raccolta e l’analisi dei dati sulle transazioni da parte dei Paesi membri e delle rispettive autorità antifrode.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Prodotti sottoposti ad accisa

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha raggiunto un accordo provvisorio riguardante nuove misure per facilitare la circolazione dei prodotti soggetti ad accisa nel mercato unico, garantendo al tempo stesso la corretta riscossione dell'imposta da parte degli Stati membri. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Tutela dei consumatori

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha adottato una nuova direttiva per aumentare il livello di tutela dei consumatori. Tra le misure previste figurano una maggiore trasparenza nelle transazioni online, il diritto a rimedi individuali per i consumatori lesi da pratiche commerciali sleali e l'eliminazione di oneri sproporzionati che la legislazione vigente impone alle imprese. I paesi membri avranno a disposizione due anni per adottare le misure necessarie all’implementazione della direttiva, le quali cominceranno ad applicarsi sei mesi più tardi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Unione dei mercati dei capitali

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN), ha adottato delle riforme per procedere verso l’Unione dei mercati dei capitali. In particolare, le nuove misure facilitano l’accesso ai mercati finanziari da parte delle PMI, oltre a promuovere la finanza sostenibile e trasparente. I testi saranno firmati in occasione della Plenaria del Parlamento europeo di fine novembre, per essere poi pubblicati sulla Gazzetta ufficiale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/11/2019 – Proprietà intellettuale

L’Europol e l’Ufficio europeo della proprietà intellettuale (EUIPO) hanno siglato un accordo per rafforzare ulteriormente la propria cooperazione nel contrasto alle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale, sia online che offline. Dall’inizio delle sue operazioni nel 2016, la task force IPC3 creata dai due organismi ha sequestrato merci contraffatte per un valore di oltre €980 milioni.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

6/11/2019 – Indicazioni Geografiche

L’UE e la Cina hanno concluso i propri negoziati circa un accordo bilaterale che protegge un totale di 100 Indicazioni Geografiche europee in Cina e altrettante indicazioni Cinesi nell’Unione europea. Da questo accordo storico, le parti si aspettano benefici reciproci in termini di scambi commerciali e di domanda per i prodotti di qualità. Tra i Paesi membri, Italia e Francia si distinguono per il notevole numero di prodotti che saranno tutelati nel mercato cinese, specialmente vino e formaggio.  

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

6/11/2019 – Dati non personali

L’esecutivo europeo ha presentato presso la Commissione IMCO del Parlamento europeo una nota informativa che chiarisce il rapporto tra la normativa UE sulla libera circolazione dei dati non personali e il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati. In particolare, il documento indirizza i seguenti punti: 1. la distinzione tra dati personali e non personali; 2. Il principio di libera circolazione dei dati; 3. Il concetto di portabilità dei dati.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

4/11/2019 – Regional Yearbook 2019

La Commissione REGI del Parlamento europeo ha discusso il report annuale dell’Eurostat sulla situazione economica e sociale delle regioni europee. Lo studio evidenzia che le regioni dell’Italia meridionale e insulare rimangono tra le più indietro in molti aspetti economici, compresi il livello dei salari e dell'occupazione, il lifelong learning, ricerca e sviluppo, la parità di genere nell'ambito lavorativo. D’altro canto, si riscontrano dati molto positivi per quanto riguarda il turismo e il numero di imprese in forte crescita rispetto al totale di quelle presenti.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

24/10/2019 – Protezione dei dati

La Commissione europea ha pubblicato il report 2019 sul funzionamento del cosiddetto Scudo UE-USA per la privacy, ovvero il quadro normativo adottato nel 2016 per la tutela delle imprese e dei cittadini europei che trasferiscono i propri dati negli Stati Uniti per fini commerciali. In questo senso, la Commissione ha registrato ulteriori miglioramenti rispetto allo scorso anno, a conferma del fatto che gli Stati Uniti continuano a garantire un livello adeguato di protezione dei dati. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

16/10/2019 – Vertice sociale trilaterale

Si è svolta la sessione autunnale del vertice sociale trilaterale, il forum che riunisce due volte all’anno i presidenti delle istituzioni europee e i dirigenti delle parti sociali. La discussione si è focalizzata sui seguenti argomenti: la transizione verso un’economia climaticamente neutra, gli investimenti nelle competenze, l’accesso alla formazione per adulti e una politica industriale efficace in materia di tecnologia, innovazione e sostenibilità.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

10/10/2019 – Disuguaglianze

Secondo la relazione annuale del Parlamento europeo per quanto riguarda l’occupazione e le politiche sociali nella zona euro, nonostante il calo significativo nel numero dei disoccupati, il tasso di disoccupazione giovanile rimane elevato e permangono grandi differenze socioeconomiche tra gli Stati membri. Nel documento, i deputati europei hanno quindi sollecitato l’adozione di misure efficaci per combattere la povertà e le disuguaglianze, tra cui un salario minimo al livello europeo, un fondo di garanzia europeo per i minori, un’iniziativa coordinata dell’UE per tutelare i lavoratori delle piattaforme digitali e una direttiva per aumentare la trasparenza delle retribuzioni.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/10/19 – Protezione degli informatori

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato nuove norme che, a partire dal 2021, aumenteranno il livello di protezione per i segnalatori di illeciti all’interno di vari settori, inclusi gli appalti pubblici, i servizi finanziari, il riciclaggio di denaro, la sicurezza dei prodotti e dei trasporti, la sicurezza nucleare, la salute pubblica, la protezione dei consumatori e dei dati. In particolare, le nuove regole introdurranno canali di segnalazione più sicuri e maggiori tutele contro le ritorsioni nei confronti dei testimoni di comportamenti illeciti nell’ambito del proprio lavoro.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/10/19 – Denominazioni di origine

Con due atti legislativi, il Consiglio dell’Unione europea ha autorizzato e regolamentato l’adesione dell’Unione europea all'Atto di Ginevra dell'Accordo di Lisbona, il trattato internazionale che ha lo scopo di tutelare le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche dei prodotti nei territori delle parti contraenti. Sarà compito della Commissione interfacciarsi con l’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale per quanto riguarda la registrazione internazionale delle indicazioni geografiche dei prodotti degli Stati membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

25/09/2019 – Tutela dei consumatori

La Commissione europea ha diffuso il primo report sullo stato di attuazione del quadro europeo per la risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori (ADR) e per la risoluzione delle controversie online dei consumatori (ODR). Questi strumenti, che consentono la risoluzione extragiudiziale delle controversie legali dei consumatori, sono ora parte integrante della normativa UE in materia di tutela dei consumatori. Dal suo lancio nel 2016, la piattaforma ODR è stata utilizzata da più di 8.5 milioni di utenti e ha raccolto circa 120.000 controversie tra consumatori e imprese.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

24/09/2019 – Privacy

Nell’ambito di una controversia legale tra Google e il garante della privacy francese, La Corte di Giustizia dell’Unione europea ha stabilito che l’azienda non dovrà garantire il diritto all’oblio al di fuori dell’Unione europea. Infatti, stando alla sentenza, il diritto europeo non obbliga il gestore ad effettuare la de-indicizzazione di certi link su ogni versione del proprio motore di ricerca, ma solo sulle versioni corrispondenti a tutti i Paesi membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

19/09/2019 - Unione doganale

La Commissione europea ha pubblicato la sua relazione annuale sulle azioni delle dogane per il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale (DPI). Essa mostra che nel 2018 il numero delle intercettazioni di merci contraffatte importate nell'UE è aumentato a causa di un ampio quantitativo di spedizioni di modesta entità inviate mediante corrieri e servizi postali (da 57.433 nel 2017 a 69.354 nel 2018), sebbene il numero complessivo di beni sequestrati sia diminuito. Nel 2018 sono stati sequestrati quasi 27 milioni di articoli in violazione dei DPI, per un valore di quasi €740 milioni.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

28/08/2019 - La direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata

La direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata introduce una serie di azioni legislative volte a modernizzare il quadro giuridico e politico dell'UE esistente, con l'obiettivo di favorire un migliore equilibrio tra vita professionale e vita privata per genitori e accompagnatori, incoraggiare una più equa ripartizione del congedo parentale tra uomini e donne e affrontare il problema della sottorappresentazione delle donne sul mercato del lavoro. La direttiva è entrata in vigore il 1° agosto 2019. Gli Stati membri hanno 3 anni per conformarsi alla direttiva.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/07/2019 - Protezione dei dati

A più di un anno dall'inizio dell'applicazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), la Commissione europea ha pubblicato una relazione che analizza gli effetti prodotti dalle norme dell'UE in materia e valuta come rendere ancor più efficace la loro attuazione. Secondo il documento, la maggior parte degli Stati membri ha istituito il quadro giuridico necessario e il nuovo sistema volto a rafforzare l'attuazione delle norme in materia di protezione dei dati sta entrando a regime.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

22/07/2019 - Tutela dei consumatori

La Commissione europea ha adottato una nota orientativa sulle clausole contrattuali abusive. Tali orientamenti dovrebbero garantire che le associazioni dei consumatori e gli operatori del diritto, compresi i giudici, siano meglio attrezzati per proteggere i consumatori dell'UE dalle suddette clausole.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

13/03/2019 - Diritto societario

Il Parlamento europeo e gli Stati membri hanno raggiunto un accordo provvisorio su nuove norme per facilitare la fusione, la divisione o la circolazione delle imprese nel mercato unico, prevedendo al tempo stesso forti garanzie. Queste norme consentiranno alle imprese di essere più competitive e di espandersi facilmente in tutta l'UE.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

15/02/2019 - Sicurezza merci

Il Comitato dei rappresentanti permanenti del Consiglio ha approvato un accordo provvisorio per rafforzare la regolamentazione sull'applicazione delle norme UE per i prodotti non conformi. L’obiettivo è tenere fuori dal mercato europeo i prodotti non sicuri aumentando al contempo la fiducia dei consumatori e degli altri utenti.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

08/02/2019 - Tutela consumatori

Il Parlamento europeo e Consiglio hanno concluso un accordo provvisorio per aumentare i controlli delle merci vendute nell’EU e garantire maggiore sicurezza del mercato. Le nuove regole impongono agli stati membri più efficace controllo anche nelle vendite online.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

21/11/2018 - Priorità economiche e sociali dell’UE

La Commissione definisce le priorità economiche e sociali dell'UE per il 2019, presenta i pareri sui progetti di piani di bilancio e conferma l'esistenza di un'inosservanza particolarmente grave del patto di stabilità e crescita nel caso dell'Italia. Dopo aver valutato il documento programmatico di bilancio rivisto presentato dal nostro Paese il 13 novembre scorso, la CE l'inosservanza particolarmente grave della raccomandazione rivolta all'Italia dal Consiglio il 13 luglio 2018.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Per la Relazione a norma dell'articolo 126, paragrafo 3, sull'Italia clicca qui

 

20/11/2018 - Assemblea generale delle PMI

In occasione dell'assemblea generale delle PMI tenutasi a Graz dal 19 al 21 novembre, la Commissione ha pubblicato una Relazione annuale sulle prestazioni delle PMI da cui emergono segni di ripresa per queste imprese europee con valori di occupazione superiori alle aspettative.

Per maggiori informazioni clicca qui

Data di pubblicazione: 24-04-2019

Data di aggiornamento: 21-02-2020

Condividi: