.:: Unioncamere ::.



Home > News da Bruxelles > Novità legislative > Economia & Finanza
Economia & Finanza

 

26/2/2020 – Winter package

Nell'ambito del Semestre europeo, la Commissione ha pubblicato i rapporti che analizzano le maggiori sfide socio-economiche del 2020 per ciascun Paese membro. Per la prima volta, sono stati valutati anche i progressi degli Stati membri verso gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), gli ostacoli e le opportunità legate alla transizione climatica ed energetica, nonché le specifiche priorità nazionali per quanto riguarda il sostegno da parte del Just Transition Fund.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

17/2/2020 – Green economy

Nell’ambito del programma LIFE per l'ambiente e per il clima, la Commissione europea ha annunciato un investimento di oltre EUR 100 milioni a beneficio di 10 progetti di larga scala che hanno lo scopo di mitigare il cambiamento climatico in 9 Paesi membri. I fondi sono stanziati in coerenza con il Green Deal europeo e con l’obiettivo della neutralità climatica.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

13/2/2020 – Previsioni economiche

Le previsioni economiche invernali pubblicate dalla Commissione europea indicano che l’UE continuerà a crescere in modo costante e moderato nel 2020 e nel 2021. In particolare, l’Eurozona vedrà il proprio PIL aumentare dell’1,2% mentre, per quanto riguarda l’UE nel suo complesso, si registrerà una crescita dell’1,4%, in leggero calo rispetto all'1,5% del 2019.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

12/2/2020 – Accordo commerciale UE—Vietnam

Il Parlamento europeo in seduta plenaria ha dato il via libera all’accordo di libero scambio e di protezione degli investimenti tre l’UE e il Vietnam, che prevede la graduale rimozione di virtualmente tutti i dazi doganali nell’arco di 10 anni e un maggiore accesso reciproco ai servizi. Il patto contiene anche delle regole comuni per la tutela dell’ambiente, dei lavoratori e dei diritti umani.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/2/2020 – Investimenti BEI

La Banca europea per gli investimenti (BEI) avvia EUR 4.9 miliardi di finanziamenti per favorire gli investimenti in Europa e nel mondo negli ambiti dell’energia e del trasporto sostenibili, delle comunicazioni ad alta velocità, dell'edilizia popolare e delle infrastrutture sanitarie ed educative.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/2//2020 – Governance economica

La Commissione europea ha presentato un’analisi dell’efficacia del quadro europeo di sorveglianza economica. In generale, le misure UE atte a guidare le politiche nazionali in ambito fiscale e macroeconomico hanno permesso una riduzione sia degli squilibri macroeconomici che del debito pubblico dei Paesi membri. In questo contesto, l’Esecutivo europeo ha invitato le parti interessate (istituzioni UE, autorità nazionali, mondo accademico ecc.) ad un dibattito per discutere delle criticità della governance economica europea. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

1/2/2020 – Accordo commerciale UE – Giappone

Il primo anniversario dell’entrata in vigore dell'accordo di partenariato economico UE-Giappone vede risultati commerciali positivi da entrambi i lati, con le esportazioni europee in aumento del 6,6% e quelle giapponesi del 6,3% rispetto all’anno precedente. I settori maggiormente coinvolti sono quelli caseario, della carne, delle bevande, della pelle e dei macchinari elettrici.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

30/1/2020 – Investimenti e sostenibilità

Tra i risultati positivi del 2019, la Banca europea per gli investimenti (BEI) evidenzia l’aumento del 31% della quota di finanziamenti per il clima rispetto all’anno precedente, a conferma del proprio impegno a giocare un ruolo chiave nel raggiungimento degli obiettivi del Green Deal europeo.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

21/1/2020 – Accordo commerciale UE – Vietnam

La Commissione INTA del Parlamento europeo ha dato il via libera all’accordo di libero scambio e di tutela degli investimenti tra l’Unione europea e il Vietnam. L’accordo prevede la rimozione di tutte le barriere doganali nell’arco di 10 anni e, inoltre, stabilisce delle regole reciproche per quanto riguarda il clima, il lavoro e i diritti umani. Il voto definitivo del Parlamento europeo è atteso per febbraio 2020.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

15/1/2020 – Green Deal europeo

Il Parlamento europeo in seduta plenaria si è espresso a favore del Green Deal europeo e del piano di investimenti presentato dalla Commissione europea per finanziare la transizione verso un’economia climaticamente neutra entro il 2050. Inoltre, il Parlamento ha invitato la Commissione a rendere ancora più ambiziosi gli obiettivi intermedi della decarbonizzazione, ad esempio, arrivando al 2030 con un livello di emissioni ridotto del 55% rispetto al 1990.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/1/2020 – Europa sociale

La Commissione europea ha pubblicato l’agenda della politica sociale europea per favorire la transizione equa verso un’economia climaticamente neutra. In particolare, l’esecutivo europeo presenta le iniziative al livello UE che indirizzeranno le sfide e le opportunità dei prossimi mesi nell’ambito del lavoro e dei diritti sociali, invitando i Paesi Membri a partecipare alla definizione delle politiche sociali.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/1/2020 – Piano di investimenti del Green Deal europeo

In occasione della Plenaria del Parlamento europeo, la Commissione europea ha presentato il Sustainable Europe Investment Plan, il piano di investimenti del Green Deal europeo per finanziare la transizione verso un’economia climaticamente neutra. Il piano prevede lo stimolo di investimenti pubblici e privati per un totale di EUR 1 triliardo in 10 anni, nonché alcuni meccanismi per garantire che la transizione avvenga in modo uniforme su tutto il territorio europeo. Tra di essi, vi è anche un fondo ad hoc – Just Transition Fund – a sostegno delle regioni il cui contesto economico rende la decarbonizzazione particolarmente ardua.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

18/12/2019 – Investimenti sostenibili

Gli ambasciatori dei Paesi Membri presso l'UE hanno accolto favorevolmente il recente accordo politico raggiunto dal Parlamento europeo e dalla Presidenza finlandese del Consiglio dell'UE riguardo alla nuova tassonomia di riferimento per stabilire se un’attività economica è da considerarsi sostenibile. L’obiettivo della tassonomia è fornire agli attori economici le informazioni necessarie per promuovere gli investimenti sostenibili, una componente cruciale nel piano UE per il raggiungimento di un’economia climaticamente neutra. Spetterà al Consiglio dell'UE e al Parlamento europeo adottare formalmente il testo a seguito della revisione legale e linguistica. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

17/12/2019 – Semestre europeo

La Commissione europea ha inaugurato il nuovo Semestre europeo, il ciclo di coordinamento delle politiche economiche e di bilancio dei Paesi dell’UE. Oltre all’incremento della produttività e alla stabilità macroeconomica, le priorità strategiche dell’agenda economica 2020 – Annual Sustainable Growth Strategy – comprendono la sostenibilità e l’inclusione sociale, in linea con gli obiettivi del Green Deal.

Per maggiori informazioni clicca qui.


13/12/19 – Economia climaticamente neutra

Il Consiglio europeo non è riuscito a raggiungere l’unanimità riguardo all’obiettivo di rendere l’economia europea climaticamente neutra entro il 2050. La discussione è quindi rimandata al prossimo Consiglio europeo di giugno 2020.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

11/12/2019 – Green Deal europeo

La Commissione ha pubblicato il Green Deal europeo, il piano d’azione per rendere sostenibile l’economia dell’Unione europea. Il piano, che riguarda tutti i settori dell’economia, illustra gli investimenti necessari e i finanziamenti disponibili per raggiungere un uso efficiente delle risorse, per ridurre l’inquinamento, per arrestare il cambiamento climatico nonché la perdita della biodiversità. La Commissione invita il Parlamento europeo e il Consiglio europeo ad approvare tali obiettivi e, inoltre, si prefigge l’obiettivo di presentare nei prossimi mesi la prima cosiddetta legge europea sul clima.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/12/2019 – Riciclaggio di denaro

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato le proprie conclusioni riguardo le priorità strategiche in tema di lotta al riciclaggio di denaro. Il Consiglio preme affinché i governi nazionali implementino rapidamente la direttiva anti-money laundering (AML) adottata a Maggio 2018 e, allo stesso tempo, invita la Commissione a valutare un possibile rafforzamento delle norme anti-riciclaggio.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/12/2019 – Quadro Finanziario Pluriennale

La Presidenza finlandese del Consiglio UE ha pubblicato un quadro negoziale riguardante il prossimo QFP. Il documento sarà sottoposto ai leader nazionali in occasione del Consiglio europeo del 12-13 dicembre, in cui si discuterà nuovamente del bilancio UE di lungo termine. Il quadro negoziale propone un budget complessivo pari a EUR 1,087 miliardi per il periodo 2021-2027, una somma che rappresenta circa l'1,07% del reddito nazionale lordo dell’Unione europea.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/12/2019 – Architettura finanziaria per lo sviluppo

Il Consiglio dell’Unione europea ha sottolineato la necessità di migliorare l’architettura finanziaria europea per lo sviluppo rendendola maggiormente flessibile, integrata e ponderata sulla base di obiettivi strategici, come la lotta al cambiamento climatico. In questo senso, il Consiglio invita la Banca europea per gli investimenti (BEI) e la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) a presentare entro Gennaio 2020 delle proposte concrete di riforma.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

2/11/2019 – Vigilanza finanziaria

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato delle misure per migliorare il quadro di vigilanza delle istituzioni finanziarie europee. In particolare, le nuove norme intervengono sul ruolo, sulle competenze, sulla governance e sul finanziamento dei principali attori europei di sorveglianza, ovvero le Autorità europee di vigilanza (ESAs) ed il Comitato europeo per il rischio sistemico (ESRB).

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

26/11/2019 – Investimenti UE 2019/2020

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha pubblicato il report annuale sullo stato degli investimenti nell’UE. In generale, oltre a sottolineare un atteso rallentamento degli investimenti nel 2020, lo studio enfatizza l’importanza di accelerare l’adozione delle tecnologie digitali e gli investimenti europei a favore della mitigazione dei cambiamenti climatici. In Italia si registra un livello di investimenti ancora inferiore a quello pre-crisi, anche a causa del clima di grande incertezza politica ed economica e degli ostacoli nell’accesso al credito.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

26/11/2019 – Supercomputer

Nell’ambito del progetto europeo per la creazione di supercomputer nell'UE, i rappresentanti degli otto siti in cui saranno costruiti tali macchinari hanno siglato un accordo definitivo con l’European High-Perfomance Computing Joint Undertaking (EuroHPC JU), per dare ufficialmente il via alle operazioni. L'Italia è in prima linea con il consorzio interuniversitario CINECA (Bologna), che ospiterà uno dei supercomputer europei. I supercomputer metteranno un’elevatissima potenza di calcolo a disposizione della ricerca e dell’industria, offrendo nuove opportunità in numerosi campi, inclusi l’intelligenza artificiale, la bio-ingegneria e la lotta al cambiamento climatico.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

15/11/2019 – Green investments per l’energia

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha dato il via ad una nuova politica di finanziamento a vantaggio della sostenibilità, in linea con gli obbiettivi dell’Accordo di Parigi sul clima. In particolare, entro la fine del 2021, la banca cesserà di finanziare i progetti energetici che impiegano i combustibili fossili e, con fondi a disposizione per diversi miliardi di Euro, si focalizzerà sugli investimenti sostenibili, a favore delle energie rinnovabili e dell’eco-innovazione.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/11/2019 – Vigilanza assicurativa

L’Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali (EIOPA) ha accolto favorevolmente l’adozione del primo quadro globale per vigilanza dei gruppi assicurativi e la gestione del rischio nel settore assicurativo da parte dell'Associazione internazionale delle autorità di vigilanza assicurativa (IAIS). Tale quadro rappresenta un ulteriore passo avanti nel processo – sostenuto dall’EIOPA – di unificazione della regolamentazione assicurativa al livello globale.

Per maggiori informazioni clicca qui.  


7/11/2019 – Eurogruppo

Pur riconoscendo il ruolo chiave degli investimenti pubblici nello stimolare la crescita nel breve termine, i ministri dell’economia e delle finanze dei paesi dell’Euro hanno concordato sulla necessità di introdurre riforme a sostegno degli investimenti privati e dell’accesso al credito in ciascun Paese membro. Inoltre, l’Eurogruppo ha preso nota dei progressi dei lavori tecnici riguardanti il Meccanismo europeo di stabilità (MES), il completamento dell’Unione bancaria e la creazione dello Strumento di bilancio per la convergenza e la competitività (BICC).

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/11/2019 – Previsioni economiche

La Commissione europea ha pubblicato le previsioni sugli andamenti economici del prossimo autunno. In generale, l’economia europea si trova ora al settimo anno consecutivo di crescita, un’espansione che continuerà nel 2020, con un ulteriore calo della disoccupazione. Tuttavia, a causa della situazione economica incerta all’esterno dell’unione, il tasso di crescita previsto sarà più contenuto rispetto a quello degli ultimi tempi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/11/2019 – Vigilanza finanziaria

Secondo quanto riportato dalla Commissione europea, le norme UE in materia di vigilanza finanziaria – introdotte all’indomani della crisi – hanno permesso di raggiungere buoni risultati per quanto riguarda la supervisione degli istituti e dei mercati finanziari, il monitoraggio del rischio e la tutela degli investitori. Tuttavia, rimangono ancora delle inefficienze da risolvere per migliorare la qualità dei dati necessari per una vigilanza finanziaria sempre più efficace.

Per maggiori informazioni clicca qui.  

 

23/10/2019 – Budget

In merito al bilancio UE per il 2020, il Consiglio ECOFIN ha annunciato di non poter accogliere gli emendamenti del Parlamento europeo, che aveva recentemente votato l’aumento degli impegni di spesa e dei pagamenti rispetto a quanto proposto dalla Commissione e dal Consiglio. Dunque, il 29 Ottobre, comincerà la procedura di conciliazione per una durata di 3 settimane, durante le quali le due istituzioni dovranno appianare le loro divergenze sulla questione. In caso contrario, sarà la Commissione a dover presentare una nuova proposta di bilancio.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

18/10/2019 – Presidente BCE

Il Consiglio europeo ha nominato Christine Lagarde Presidente della Banca Centrale Europea (BCE). Lagarde prenderà il posto del Presidente uscente Mario Draghi a partire dal 1° Novembre 2019, per un mandato non rinnovabile di 8 anni.  

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

15/10/2019 – Stanze di compensazione (CCP)

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato nuove norme riguardo alle stanze di compensazione (CCP), gli istituti che facilitano la regolamentazione dei rapporti di debito e credito tra le banche associate. Il nuovo quadro normativo ha lo scopo di rafforzare la vigilanza delle CCP nel mercato unico, alla luce della crescente dimensione transfrontaliera della compensazione e dell’impatto della Brexit sul sistema finanziario europeo.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

10/10/2019 – Lotta al riciclaggio

Nella sede del Consiglio dell’Unione europea, i ministri europei dell’economia e delle finanze hanno affrontato il tema della lotta al riciclaggio di denaro. Il Consiglio ha insistito sulla necessità di implementare rapidamente la recente riforma della Direttiva anti-riciclaggio e le nuove regole in materia di vigilanza prudenziale per banche e imprese di investimento. I ministri hanno anche discusso della possibilità di trasformare la Direttiva anti-riciclaggio in un regolamento, allo scopo di armonizzare ulteriormente la normativa in questo ambito.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

9/10/2019 – Eurogruppo

L’Eurogruppo ha raggiunto un accordo sui punti principali del quadro di governance per lo strumento di bilancio per la convergenza e la competitività (BICC) nell’Eurozona. I fondi da destinare a questo strumento, volto a sostenere riforme economiche e investimenti mirati negli Stati membri che vi aderiscono, saranno decisi nel prossimo Quadro Finanziario Pluriennale (QFP).

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

24/07/2019 - Lotta al riciclaggio

La Commissione europea ha adottato una comunicazione e quattro relazioni che aiuteranno le autorità europee e nazionali ad affrontare meglio i rischi di riciclaggio. Con la quarta e la quinta direttiva antiriciclaggio la Commissione Juncker ha introdotto norme rigorose in materia ed è stato rafforzato il ruolo di vigilanza dell'Autorità bancaria europea.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

12/06/2019 - Unione economica e monetaria

In vista del vertice euro del 21 giugno 2019, la Commissione europea traccia un bilancio dei progressi compiuti nell'approfondimento dell'Unione economica e monetaria dell'Europa dalla relazione dei cinque presidenti e invita gli Stati membri ad adottare ulteriori misure concrete.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

06/06/2019 - Pacchetto di primavera 2019

La Commissione europea ha presentato le raccomandazioni specifiche per paese 2019, che indirizzano a tutti gli Stati membri dell'UE orientamenti in materia di politica economica per i prossimi 12-18 mesi. La Commissione ritiene giustificata l'apertura della procedura per disavanzo eccessivo nei confronti dell'Italia. 

Per maggiori informazioni clicca qui

Data di pubblicazione: 18-06-2019

Data di aggiornamento: 06-03-2020

Condividi: