.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > Prezzi all'ingrosso: +8,7% l'aumento delle carni di maiale ad agosto
Prezzi all'ingrosso: +8,7% l'aumento delle carni di maiale ad agosto
/uploaded/Generale/Comunicazione/Comunicati Stampa/2019/maiale2.png

Anche l'Italia sta per pagare il conto della peste suina africana
Vendemmia: poca uva ma prezzi ancora stabili

La peste suina africana non ha solo provocato l'abbattimento di milioni di capi in Asia ed Europa, dove ha colpito soprattutto Romania e Bulgaria, ma si sta traducendo anche in un notevole rialzo dei prezzi all'ingrosso (e, quindi, in un potenziale innalzamento dei prezzi al consumo) anche per gli italiani. Come mostra l’indice mensile elaborato da Unioncamere e BMTI, ad agosto si è sperimentata una forte ripresa dei prezzi all’ingrosso della carne di maiale, pari al +8,7% rispetto a luglio. I rialzi fanno seguito agli incrementi avvenuti nei principali mercati europei, prodotti proprio dal diffondersi dell’epidemia. E anche l'Italia rischia ora di "pagare" l'effetto di questa infezione molto grave per gli animali ma non trasmissibile all'uomo.

Documenti

icona allegato
Comunicato stampa - docx, 112.8kB
icona allegato
Comunicato stampa - pdf, 1.5MB

Data di pubblicazione: 20-09-2019

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio