.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Emergenza professionalità sanitarie, dal sistema camerale un contributo all'incontro domanda/offerta di lavoro
Emergenza professionalità sanitarie, dal sistema camerale un contributo all'incontro domanda/offerta di lavoro
/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2020/coronavirus/stethoscope.png

Il sistema camerale, attraverso la sua funzione dedicata all'incontro domanda/offerta di lavoro, si è attivato per dare una risposta al grido di allarme lanciato dalle istituzioni per la carenza di personale medico, infermieristico e socio-sanitario. Sfruttando il patrimonio di diverse migliaia di curricula raccolti nel tempo, si è cercato di contattare e convogliare le professionalità del settore sanitario verso le emergenze riscontrate in questi giorni

Coadiuvando le importanti ricerche di personale sanitario avviate dalle istituzioni per i territori colpiti dall'emergenza, il sistema camerale ha inteso favorire il collegamento tra domanda e offerta, facendo confluire un numero rilevante di curricula, in linea con le specifiche esigenze, raccolti dalla banca dati gestita da Unioncamere e Infocamere nella ricerca di personale specializzato per fronteggiare l’eccezionale mole di lavoro generata dalla diffusione epidemiologica del covid-19.

Supportata e indirizzata dal sistema camerale, l'offerta di lavoro ha potuto individuare immediatamente il canale giusto per proporre la propria professionalità in risposta alla domanda sempre più urgente per rispondere all’emergenza.

In questa fase di emergenza collettiva anche la Camera di commercio italiana per la Svizzera (CCIS) è impegnata a fianco delle autorità italiane per fare il possibile affinché venga portato soccorso alle aree più colpite dal virus COVID-19. Nello specifico, la CCIS sta cercando di intercettare fornitori italiani ed esteri di materiale medicale che attualmente scarseggia negli ospedali più duramente colpiti. 

 

Per saperne di più: >>>

 

Data di pubblicazione: 30-03-2020

Data di aggiornamento: 30-03-2020

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio