.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > > Efficienza energetica fa rima con sostenibilità
Efficienza energetica fa rima con sostenibilità

Sostenibilità ambientale ed efficienza energetica sono due concetti per certi versi speculari, ma che possono essere declinati in molti modi, specie se passano attraverso una sostenuta innovazione tecnologica. Una attenzione particolare la meritano certamente i cosiddetti CCGT (Combined Cycle Gas Turbine), gli impianti a Ciclo Combinato a gas naturale, su cui sta investendo molto Sorgenia, il primo operatore privato italiano del mercato nazionale dell’energia.

Il Ciclo Combinato a Gas Naturale è una moderna tecnologia di generazione termoelettrica, considerata la migliore oggi disponibile sia come rendimento sia come compatibilità ambientale. Gli impianti tradizionali utilizzano di solito olio combustibile o carbone: generano quindi emissioni di alcuni gas ritenuti responsabili dell’effetto serra, in particolare anidride carbonica (CO2), ossidi di azoto (NOx) e ossidi di zolfo (SOx). Anche il rendimento medio (cioè il tasso di conversione dell’energia chimica del combustibile in energia elettrica) è piuttosto basso, in genere inferiore al 40%

Il Ciclo Combinato permette invece di superare questi limiti, elevando il rendimento fino al 56%, il che vuol dire che a parità di energia prodotta si sono introdotte nell’ambiente meno emissioni. Le emissioni di anidride carbonica e ossidi di azoto si riducono di circa il 70%, quelle di ossido di zolfo e polveri diventano trascurabili, mentre diminuiscono i prelievi di acqua a uso industriale e il calore immesso nell'ambiente per il raffreddamento dei cicli di produzione.

Sorgenia ha in corso un impegnativo piano industriale per completare, entro il 2011, la realizzazione di 4 impianti a Ciclo Combinato a gas naturale. Questo per contribuire ad assicurare all’Italia una produzione elettrica adeguata e costante nel tempo, dal momento che le fonti rinnovabili non garantiscono continuità essendo soggette a certe condizioni (la presenza di piogge per l’idroelettrico, o l’assenza di sole per il fotovoltaico).

Il primo di questi impianti, totalmente progettato e realizzato da Sorgenia, è stato quello di Termoli in Molise, entrato in funzione nell’autunno 2006, con una produzione annua superiore ai 4 miliardi di kWh e caratterizzato da emissioni particolarmente contenute.

Sorgenia ha poi in programma l’applicazione di un sistema di gestione ambientale a tutti i propri impianti di generazione, con l’obiettivo di ottenere per ciascuno di essi la registrazione EMAS (Eco Management Audit Scheme), già conseguita nel 2008 dalla centrale di Termoli. L’EMAS è un sistema ad adesione volontaria per le imprese e le organizzazioni che desiderano impegnarsi a valutare e migliorare la propria efficienza ambientale, rendendo noti al pubblico i risultati della valutazione e comunicando ufficialmente gli obiettivi di miglioramento.

www.affaritaliani.it