.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Green Economy, Monza e Brianza tra le province con più prospettive nel settore
Green Economy, Monza e Brianza tra le province con più prospettive nel settore


Il futuro dell'imprenditoria è Green. Lunedì a Monza in Villa Reale durante la presentazione del progetto “Green Jobs”, un’iniziativa di Fondazione Cariplo per favorire l’inserimento di giovani neolaureati under30 con competenze ambientali e profili green nelle imprese e nelle organizzazioni non profit del territorio, la Camera di commercio di Monza e Brianza ha presentato i dato elaborati sulle imprese green e prospettive occupazionali

Il settore conta oltre 120mila imprese in Italia che hanno scelto di investire in eco-sostenibilità e le province dove si registrano più assunzioni green sono proprio Milano e Monza e Brianza. La green economy che oggi dà lavoro a 2,9 milioni di professionisti è in forte espansione e, solo nel 2015, ha generato un fabbisogno occupazionale di 74.690 nuovi posti di lavoro. Si tratta di lavori finalizzati a produrre beni e servizi eco-sostenibili o a ridurre l’impatto ambientale dei processi produttivi, tra energy manager, ingegneri energetici e specialisti del settore ambientale che rappresentano il 13,2% degli occupati complessivi in tutto il Paese. Nonostante le prospettive di crescita però a sorprendere è soprattutto il dato relativo alla difficoltà di reperimento di personale. Il 20% dei lavoratori ricercati dal settore infatti risulta di difficile reperimento.

Nell’ultimo anno le imprese green nel Paese sono cresciute rispetto al 2014 e il settore è arrivato a contare oltre 30mila imprese in più. La geografia della Green Economy vede protagonista il Lazio seguito dalla Basilicata e dalla Lombardia. Guardando al numero di assunzioni green per le singole province in cima alla classifica c’è Milano (11.450 assunzioni in ambito ambientale), con una contratto su 5 “green”. Non male nemmeno Monza e Brianza dove le assunzioni green rappresentano il 20,2% del totale e precede addirittura la capitale Roma (19,4%). Le elaborazioni sono state effettuate dall’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Unioncamere Sistema Informativo Excelsior.

 

Fonte: www.monzatoday.it