.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Vicenza, nasce il concetto di impresa sostenibile
Vicenza, nasce il concetto di impresa sostenibile

Sono già diciassette le imprese vicentine che hanno aderito al progetto sulla responsabilità sociale d’impresa che si intitola “Sostenibilità: dal fare al dire”, della durata di quasi un anno, che sarà realizzato dalla fondazione Centro produttività veneto, in partnership con la Camera di commercio e Apindustria Confimi Vicenza. La partecipazione sarà gratuita, grazie ad un finanziamento di 150 mila euro erogato della Regione Veneto, tramite il Fondo sociale europeo e sarà possibile iscriversi fino a settembre.

Questa esperienza, che punta a sapersi raccontare, comunicando in modo efficace il proprio agire è rivolta a figure dirigenziali, a responsabili dell’area commerciale, del marketing o della comunicazione aziendale, di imprese vicentine, ma anche di tutto il veneto, appartenenti ai più diversi settori.

“L’obiettivo di questa iniziativa – spiega una nota di presentazione del progetto – è quello della formazione, all’interno delle aziende, di figure capaci di comunicare all’esterno il saper fare dell’impresa, in termini di competitività dei prodotti ma anche di sviluppo sostenibile. Un tema che va di pari passo con la capacità di trasmettere il concetto di qualità legato alla territorialità e di relazionarsi in modo appropriato con clienti, fornitori, banche, istituzioni, comunicando con trasparenza. E in questo contesto si inserirà anche la capacità di individuare indicatori adatti a misurare le proprie ricadute, anche in termini sociali, realizzando un sistema di comunicazione integrato ed usando strumenti di rendicontazione. Il tutto con lo sguardo rivolto alle migliori esperienze internazionali nella comunicazione sociale d’impresa, pur nella specificità delle pmi del territorio.

L’attività prevede una prima fase di formazione interaziendale in aula, a piccoli gruppi, per un totale di 36 ore, abbinata ad una serie di visite in azienda. La seconda fase di lezioni, ancora di 36 ore, sarà incentrata sui principali strumenti di comunicazione, quali la redazione e la diffusione di un bilancio di sostenibilità, la comunicazione online, etc. Il programma prevede ulteriori iniziative, come ad esempio la partecipazione a quattro giornate di perfezionamento nella “Summer school economia civile” e l’organizzazione di alcuni workshop, per condividere nel territorio i risultati dell’iniziativa e promuovere il tema della responsabilità sociale d’impresa.
 

Fonte: www.vicenzareport.it