.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Lazio, pubblicato Bando Circular economy ed Energia
Lazio, pubblicato Bando Circular economy ed Energia

La Regione Lazio ha pubblicato il Bando che stanzia 10 milioni di euro con l'obiettivo di favorire la riqualificazione settoriale, lo sviluppo delle filiere e rafforzare la competitività del tessuto produttivo laziale.
Possibili beneficiari del contributo regionale sono:

• Micro, piccole, medie imprese (PMI), i cui progetti imprenditoriali possono ottenere contributi per tutti i piani di investimento previsti;
• Grandi imprese, i cui progetti imprenditoriali possono ottenere contributi limitatamente alle Attività di Ricerca e Sviluppo (RSI);
• Organismi di Ricerca e Diffusione della Conoscenza (OdR) che possono beneficiare solo di contributi per l'Attività di RSI presentando richiesta in effettiva collaborazione con le imprese, nell'ambito di una aggregazione temporanea;
• Aggregazioni temporanee fra i soggetti di cui ai punti precedenti (almeno 2 PMI e massimo 6 soggetti).

Oltre all'ambito della Circular economy, il Bando incentiva progetti imprenditoriali relativi al comparto "Energia", più nello specifico:

• Innovazioni tecnologiche in ambito "smart grid", focalizzate sulla modernizzazione dei sistemi di stoccaggio e di distribuzione dell'energia;
• Sistemi innovativi e più performanti per la generazione di energia da fonti rinnovabili (impianti solari ad alta concentrazione (HCPV) per sviluppo di energia da FER, teleriscaldamento a biomasse e geotermia, etc.), anche in ambito di Energy Community, nell'ottica di implementare l'autoproduzione di energia e l’ottimizzazione dei consumi, nonché la riduzione dell'impatto ambientale delle tecnologie più diffuse (eolico, fotovoltaico, etc.);
• Sviluppo di tecnologie in ambito "biofuel" e "bioenergy", che ne migliorino l'efficienza, la diversificazione, i costi di stoccaggio e di approvvigionamento delle materie prime;
• Investimenti produttivi frutto di attività di ricerca sulle tematiche di cui ai precedenti punti.

Il contributo, a fondo perduto, è commisurato alle spese ritenute ammissibili, in percentuali variabili a seconda della tipologia di beneficiario e di progetto imprenditoriale.

Già a partire dalle ore 12:00 del 20 dicembre 2017, i richiedenti possono accedere al portale GeCoWEB per la compilazione del Formulario (Attenzione: sul portale lazioinnova.it è riportata la data del 15 dicembre). La domanda di contributo vera e propria deve essere inviata via PEC dalle ore 12:00 del 25 gennaio 2018 e fino alle ore 12:00 del 10 aprile 2018.

Per ogni ulteriore informazione clicca qui.

Fonte: www.nextville.it