.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Bioeconomia: nasce un centro di conoscenze per l'Unione europea
Bioeconomia: nasce un centro di conoscenze per l'Unione europea

La bioeconomia consiste nell’uso di risorse biologiche rinnovabili dalla terra e dal mare (come le colture, le foreste, i pesci, gli animali e i microrganismi) per produrre cibo, materiali ed energia. La Commissione europea ha recentemente inaugurato un nuovo Centro di conoscenze sulla bioeconomia per fornire prove scientifiche a sostegno dei responsabili politici e di quanti siano interessati al tema nell’Unione europea (UE). Il Centro di conoscenza sulla bioeconomia è istituito dal Centro comune di ricerca, il servizio scientifico interno della Commissione, in collaborazione con la direzione generale per la Ricerca e l’innovazione, ed offre una piattaforma online concepita per raccogliere, strutturare e rendere accessibili le conoscenze provenienti da un’ampia gamma di discipline e fonti scientifiche sulla bioeconomia, la produzione sostenibile di risorse biologiche rinnovabili e la loro trasformazione in svariati prodotti.

La bioeconomia rappresenta una parte significativa dell’economia dell’UE, con un potenziale di crescita tramite l’innovazione in settori quali l’agricoltura, la silvicoltura, la bioenergia e la biomassa, ma anche i prodotti chimici, i materiali, la gestione dei rifiuti, ecc. Il Centro di conoscenze sulla bioeconomia sosterrà anche la Commissione europea nel riesaminare la strategia per la bioeconomia elaborata nel 2012, tenendo conto dei nuovi sviluppi politici e strategici, come l’accordo di Parigi nell’ambito della COP21, gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite ed il pacchetto della Commissione europea sull’economia circolare.

La Commissione europea aveva già individuato tre priorità strategiche per la bioeconomia: quella di contribuire ad affrontare grandi sfide riguardanti l’alimentazione e l’energia che richiedono un approccio aperto all’innovazione, quella di essere una scienza che promuove la ricerca in molteplici discipline, e quella di essere una scienza aperta  al mondo perché promuove la ricerca all’interno ed all’esterno dell’UE e la cooperazione a livello mondiale per affrontare le sfide globali.

Fonte: www.cittanuova.it