.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Aedifica, per costruire domani
Aedifica, per costruire domani

Prende il via giovedì 4 aprile Aedifica, la due giorni dedicati all’innovazione e alle migliori esperienze nel campo degli edifici ad alta efficienza energetica, alla pianificazione del territorio e del vivere “sostenibile”, alla sicurezza di immobili e infrastrutture, alla prevenzione sui luoghi di lavoro e all’adozione di tecnologie 4.0. Promossa da Confartigianato Imprese Vicenza e dedicata al settore delle Costruzioni e sistema Casa, la manifestazione quest’anno si svolgerà il 4 e 5 aprile alla Fondazione Bisazza di Montecchio Maggiore e vuol essere un vero e proprio “salone” in cui le migliori esperienze nel campo degli edifici saranno oggetto dei 25 eventi proposti. Tanti sono, infatti, i momenti di confronto che si susseguiranno e approfondiranno i diversi temi all’insegna dello slogan “Costruire il domani”. Altra novità, oltre alla location, è la direzione scientifica di Francesco Causone, professore associato del Politecnico di Milano (Dipartimento di Energia). 
Tema centrale di Aedifica 2019 sarà la “riqualificazione urbana”, argomento sul quale imprese del comparto edile, tecnici professionisti e rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni si confronteranno. Focus dunque sui “crediti edilizi da rinaturalizzazione” (ovvero capacità edificatorie riconosciute a seguito della completa demolizione di manufatti incongrui e alla rinaturalizzazione del suolo), sul ruolo del “verde” nella riqualificazione urbana, così come sull’utilizzo dei droni in edilizia, sugli scenari che aprono i “data analytics” (analisi dei dati), sulla progettazione “B.I.M.” (Building Information Modeling) di opere pubbliche e di edilizia civile, sugli edifici a “energia quasi zero” (Nearly Zero Energy Building, NZEB).

Ampio spazio sarà inoltre dedicato ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) in Edilizia e, in coerenza con la riduzione dello spreco di risorse, si parlerà anche di Economia Circolare anche nell’ambito delle costruzioni, oltre che dei prodotti migliori da usare in edilizia in chiave di sostenibilità. Ma “casa” vuol dire anche “sicurezza”, quindi attenzione verrà dedicata alle soluzioni per la riduzione del rischio incendi così come di quello sismico nelle ristrutturazioni, e poi dell’incolumità di quanti lavorano in cantiere per realizzare un’abitazione (protezione dall’amianto, rischio di caduta, tecniche e prevenzione degli incidenti nelle operazioni di scavo).

Aedifica è un evento che ‘abbraccia’ tutti i protagonisti della filiera costruzioni. La manifestazione si rivolge infatti alle imprese del Sistema Casa (Edili e Affini all’Edilizia, Dipintori, Elettricisti e Antennisti, Imprese del Verde, Imprese di Pulizia, Marmo e Pietra, Movimento Terra, Posa Pavimenti, Termoidraulici e altri Installatori) oltre che ai professionisti del settore e progettisti nel campo delle costruzioni e del risparmio energetico, nonché a tutti i soggetti interessati a tali temi a partire dai cittadini, passando dai giovani universitari (professionisti e imprenditori del futuro), fino ad arrivare alle Pubbliche Amministrazioni. Due giorni quindi per aggiornarsi, ma anche per confrontarsi, ma anche per avviare nuovi business. 
Realizzata con il sostegno di Edilcassa Veneto e in collaborazione con Itas, Camera di Commercio di Vicenza e Intesa Sanpaolo, Aedifica ha il patrocinio della Regione Veneto, e può vantare una rete di partnership con autentiche eccellenze italiane: Politecnico di Milano, ENEA (Agenzia nazionale per le Nuove tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo economico sostenibile), INAIL, Federazione Italiana Passive Haus, Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e i sindacati (Filca Cisl, FenealUil, CGIL). Alla manifestazione collaborano inoltre gli ordini professionali (architetti; pianificatori; paesaggisti e conservatori; ingegneri; geometri; periti industriali; agronomi e forestali) che in alcuni casi per la partecipazione all’evento prevedono crediti formativi, a riprova della qualità dei temi e dei relatori dell’evento.

Fonte: www.tviweb.it