.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Innovazione sostenibile, per rinnovabili in Italia più di 2500 brevetti
Innovazione sostenibile, per rinnovabili in Italia più di 2500 brevetti

Sono più di 2.500 le invenzioni brevettate in Italia nel settore dell’efficienza e risparmio energetico e delle rinnovabili.

Di queste, circa due su cinque sono state depositate a Milano (41,6%), il 13,3% a Roma e l’8,2% a Torino. C’è chi brevetta apparecchiature che sfruttano il moto ondoso del mare o le acque calme di laghi e dighe. C’è chi sfrutta il vento ma anche i liquami, i rifiuti urbani o il passaggio dei veicoli sulle strade. Chi recupera e trasforma il calore disperso sotto forma di liquido o vapore, chi sfrutta l’energia gravitazionale, gli oli lubrificanti usati o sviluppa il processo per la creazione del biodiesel. C’è chi perfeziona gli scaldaacqua e le caldaie domestici e crea dispositivi per recuperare calore da fluidi caldi o dai caminetti.

Complessivamente le prime 4 province (Milano, Roma, Torino e Bologna) coprono oltre il 60% di tutti i brevetti del settore. Tra le tipologie il 44% riguarda migliorie e nuovi ritrovati da applicare al settore dell’industria dei combustibili, petrolio e gas e il 26% macchine motrici a liquidi, motori a vento e meccanismi per la produzione di energia meccanica.

Il quadro emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati UIMB (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) sulle invenzioni depositate in Italia dal 1° gennaio 1980 al 23 febbraio 2011.

Le imprese del settore energetico sono più di 4.600 in Italia. Oltre un quinto, più di mille, si concentra in Lombardia. A Milano il primato: sono 620 le attività complessive, una su sei in Italia. In Lombardia seguono Bergamo e Brescia. E crescono le imprese milanesi del +50,9% in un anno mentre quelle lombarde del +36,8%. Rifiuti, idroelettrico e biogas sono i settori in cui è specializzata la Lombardia per l’energia rinnovabile. La regione rappresenta un decimo del volume d’affari italiano, un miliardo di euro su dieci circa. E tra le province più virtuose per il solare Brescia, Milano e Bergamo.

Questi ultimi dati sono tratti dal primo rapporto di ricerca sull’energia fotovoltaica in Lombardia realizzato dalla Camera di Commercio di Milano e dal Politecnico di Milano - Energy & Strategy Group.

 

Fonte: Piattaforma Innovazione