.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Ricerca Consumers' Forum: italiani attenti al risparmio e all'eticità delle imprese
Ricerca Consumers' Forum: italiani attenti al risparmio e all'eticità delle imprese

La crisi rende gli italiani meno sicuri rispetto ai consumatori europei, ma più attenti alla spesa rispetto ai tedeschi e polacchi, e primi in Europa per la fiducia nelle associazioni dei consumatori.

È il quadro che emerge in sintesi dalla ricerca “Europa, Responsabilità sociale e Consumatori. Osservatorio sugli stili e sulle tendenze di consumo”, che Consumers’ Forum, associazione che riunisce le più grandi imprese italiane e le maggiori associazioni dei consumatori, ha commissionato a Ipsos per la 4^ Edizione dell’Analisi sugli stili di consumo.

L’indagine, condotta su 2.600 cittadini europei e realizzata su campioni rappresentativi di 5 Paesi (Italia, Germania, Polonia, Spagna, Regno Unito), rileva che il 59% degli italiani e il 58% degli spagnoli sentono come meno sicura la situazione economica personale rispetto ai cittadini tedeschi (41%) e polacchi (46%). Gli inglesi risultano più attenti nel ridurre le spese (71%), seguiti dagli spagnoli (63%) e dagli italiani (60%), e in tale situazione la maggior parte dei cittadini dei Paesi considerati utilizza Internet per informarsi sui prezzi (72%).

“I consumatori italiani sono più insicuri e modificano le loro abitudini di consumo condizionati dalla crisi economica”, commenta Sergio Veroli, Presidente di Consumers’ Forum. “Sono più attenti alle offerte speciali e confrontano di più i prezzi, si fidano delle associazioni di consumatori. Purtroppo non conoscono le iniziative di responsabilità sociale delle imprese pur essendo interessati a valutare i loro acquisti secondo parametri anche di eticità delle imprese”.

“Dalla ricerca – conclude Veroli - emerge pertanto una possibile indicazione per contribuire ad uscire dalla crisi: aumentare la fiducia dei consumatori puntando su un modo di fare impresa socialmente responsabile”.

Leggi l’intervista completa a Sergio Veroli
Leggi i risultati della Tavola Rotonda
Scarica la documentazione completa
 

Fonte: AGI - Help Consumatori