.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Innovazione sostenibile: nasce il super-tessuto per celle a combustibile
Innovazione sostenibile: nasce il super-tessuto per celle a combustibile

Il Dipartimento di chimica, materiali e ingegneria chimica del Politecnico di Milano ha realizzato un tessuto super-idrofobico, che rigetta cioè completamente l’acqua. Il nuovo materiale è in fibra di carbonio e servirà alla costruzione di una cella a combustibile per applicazioni portatili capace di produrre 3 Kw/ora.

Le celle a combustibile, nate in origine per impieghi spaziali, sono ecologiche al 100%: bruciano idrogeno e ossigeno e lo scarto è l’acqua. Ma questa deve essere eliminata completamente dalla cella altrimenti ne abbassa il funzionamento: perciò servono i tessuti idrofobici.

“La ricerca – spiega Cinzia Cristiani che ha coordinato le attività del progetto – ha portato alla produzione di un tessuto superidrofobico, che è stato utilizzato in una cella prototipo di laboratorio e che ha dato miglioramenti considerevoli sia in termini di efficienza di produzione di energia elettrica (circa il 60%) che di stabilità di prestazioni.”

Il progetto si è svolto nell’arco di due anni coinvolgendo due gruppi di studiosi per un totale di dieci persone tra docenti, ricercatori e assegnisti.
 

Fonte: Corriere della Sera