.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Ecodistretti 2012: in Toscana i distretti che hanno realizzato le azioni maggiormente sostenibili
Ecodistretti 2012: in Toscana i distretti che hanno realizzato le azioni maggiormente sostenibili

Pubblicata la classifica di Ecodistretti 2012, il rapporto che valuta le politiche ambientali realizzate da 100 distretti produttivi italiani nel periodo compreso tra il 2009 e il 2011.

Il Rapporto Ecodistretti, curato da Ambiente Italia, è giunto alla sua sesta edizione (la prima risale al 2000); nel 2009 il rapporto è stato realizzato con il patrocinio della Rete Cartesio che ha promosso anche la versione 2012.
L'edizione appena uscita, a differenza della pubblicazione precedente dove si analizzavano 54 distretti, rappresentativi di 14 Regioni e 18 comparti di produzione, ha preso in considerazione ben 100 distretti, costituendo quindi, per la prima volta, una rassegna completa delle politiche ambientali di quasi tutti i sistemi produttivi locali nazionali. I distretti analizzati si trovano in 16 regioni, con la presenza di circa 120.000 imprese (numero che considera le sole attività caratterizzanti il settore produttivo del distretto). Le regioni maggiormente rappresentate in termini di numero di imprese sono la Lombardia (17,5%), Emilia Romagna (15,2%), Toscana (12,6%), Piemonte (10.9%) e Veneto (10,3%)
Per gli ambiti produttivi, l'indagine contiene una classifica sulla base di questi indicatori:
  • Infrastrutture e servizi
  • Tecnologie ambientali
  • Certificazione ambientale
  • Politiche di prodotto (marchi ecologici)
  • Controlli ambientali
  • Progetti di eco-innovazione

Leggi l'articolo

Fonte: ARPAT Toscana