.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Energia pulita, green economy e fonti rinnovabili a Napoli con "EnergyMed"
Energia pulita, green economy e fonti rinnovabili a Napoli con "EnergyMed"

Energia pulita, green economy e fonti rinnovabili per tre giorni in vetrina alla Mostra d'Oltremare di Napoli. Dall'11 al 13 aprile torna EnergyMed, la mostra-convegno organizzata da Anea (Agenzia napoletana energia e ambiente) per fare il punto sul settore dell'energia pulita del Sud Italia e dell'area del Mediterraneo. La mostra, giunta alla sesta edizione, sarà suddivisa in tre aree espositive: 'Ecobuilding' sull'edilizia efficiente, 'Recycle' sul riciclo dei materiali e 'MobilityMed' sulla mobilità sostenibile, e ospiterà anche numerosi workshop e convegni sui temi della green economy.

Saranno 14 gli appuntamenti di confronto e approfondimento che nella tre giorni si svolgeranno nel padiglione 4 della Mostra d'Oltremare distribuiti nelle sale Tirreno, Mediterraneo ed Europa, che ospiterà circa 200 espositori. L'evento è promosso dal Comune di Napoli, Provincia di Napoli e Regione Campania.

"L'obiettivo che vogliamo realizzare è quello di una vera sinergia tra tutte le amministrazioni, le istituzioni e le associazioni di categoria che si occupano della promozione delle energie rinnovabili e di nuovi modelli di sviluppo ecosostenibili", dichiara il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ricordando come il Comune "pur nelle difficili condizioni finanziarie che caratterizzano l'ente, ha già attuato misure concrete per rendere Napoli città smart, prendendo parte al progetto europeo Smart city proprio per contribuire alla rivoluzione ambientale che deve coinvolgere l'intero Paese".

Per il vicepresidente della Provincia di Napoli Ciro Alfano, EnergyMed "rappresenta l'occasione per approfondire le problematiche energetiche e favorire lo scambio di buone prassi sulle tematiche relative a fonti rinnovabili, al risparmio energetico e alla mobilità sostenibile", mentre per Michele Macaluso, direttore di Anea, "è di fatto un volano di svilupp per le tecnologie pulite e i servizi innovativi per l'energia, la mobilità sostenibile e il riciclo". 

Fonte: Adnkronos