Unioncamere - http://www.unioncamere.gov.it/

Olio, cresce l'export. Nel 2013 +10% su 2012. Sabato 29 marzo la consegna dei Premi Ercole Olivario a Spoleto

20 March 2014

Stampa

Nei primi undici mesi del 2013 tutti i settori dell’agroalimentare segnano un incremento del valore delle esportazioni. I comparti che hanno maggiormente contribuito alla buona performance sono stati quelli di “vino e mosti” (+7,6%), ortaggi (+8%), oli e grassi (+10%), latte e derivati (+6,3%). I dati relativi al periodo gennaio-novembre 2013 (elaborazione su fonte Istat) mostrano che l’export agroalimentare italiano ammonta a quasi 31 miliardi di euro, mentre l’import è di circa 37 miliardi di euro.

Entrambe le voci mostrano una crescita, rispetto allo stesso periodo del 2012. Il primo del 4,7% ed il secondo del 2,6%. In particolare il valore delle esportazioni di olio d'oliva ammonta a +6,7% nei paesi extra Ue che crescono di più rispetto a quelle rivolte al mercato europeo +3,85%. In totale l'olio d'oliva italiano è cresciuto di oltre il 10% nel 2013 rispetto all'anno precedente. I dati sono stati presentati durante la conferenza stampa di presentazione della XXII edizione dei premi Ercole Olivario che saranno consegnati sabato 29 marzo nel teatro Caio Melisso di Spoleto.