A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z
A
AMERICA MERIDIONALE

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'America (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana, Isole Falkland, Paraguay, Peru, Suriname, Uruguay, Venezuela

ASIA

Secondo la classificazione Eurostat delle zone geografiche è costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Afghanistan, Arabia Saudita, Armenia, Azerbaijan, Bahrain, Bangladesh, Bhutan, Brunei Darussalam, Cambogia, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Georgia, Giordania, Hong Kong, India, Indonesia, Iraq, Israele, Japan, Kazakhstan, Kuwait, Kyrgyzstan, Libano, Macao, Malaysia, Maldives, Mongolia, Myanmar, Nepal, Oman, Pakistan, Qatar, Repubblica Araba di Siria, Repubblica Democratica Popolare del Laos, Repubblica Democratica Popolare di Corea, Repubblica di Corea, Repubblica Islamica dell'Iran, Repubblica Popolare di Cina, Singapore, Sri Lanka, Taiwan, Tajikistan, Territori Palestinesi Occupati, Thailandia, Timor Est, Turkmenistan, Uzbekistan, Vietnam, Yemen.

ADDETTI PER CLASSI DI ADDETTI (Censimento Intermedio Industria e Servizi, ISTAT 1996)

E' il numero di addetti complessivo delle imprese coperte dal Censimento Intermedio dell'Industria e dei Servizi del 1996 (vengono dunque esclusi gli addetti all'agricoltura e alla Pubblica Amministrazione)

ALTRI PAESI DELL'OCEANIA E DELLE REGIONI POLARI

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Oceania e delle Regioni Polari (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Guam, Isole della Georgia del Sud e delle Sandwich Meridionali, Isole della Marianna Settentrionale, Isole Marshall, Isole Salomone, Kiribati, Nauru, Nuova Caledonia, Palau, Papua Nuova Guinea, Pitcairn, Polinesia Francese, Samoa, Stati Federati di Micronesia, Territori Meridionali Francesi, Territori Statunitensi d'Oltremare, Tonga, Tuvalu, Vanuatu, Wallis e Futuna

ALTRI PAESI EUROPEI

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Europa (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Albania, Andorra, Bielorussia, Bosnia-Herzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Estonia, Federazione Russa, Gibilterra, Islanda, Isole Far Oer, Jugoslavia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Malta, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica di Macedonia, Repubblica di Moldova, Romania, San Marino, Santa Sede, Slovacchia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria.

ABITAZIONE

Per abitazione si intende un insieme di vani, o anche un solo vano, destinato funzionalmente ad uso di alloggio, che dispone di un ingresso indipendente su strada, pianerottolo, cortile, terrazza, ballatoio e simili.

AFRICA SETTENTRIONALE

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Africa (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Algeria, Ceuta, Egitto, Libia, Marocco, Melilla, Tunisia

AMERICA CENTRALE E CARAIBICA

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'America (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Anguilla, Antigua e Barbuda, Antille Olandesi, Aruba, Bahamas, Barbados, Belize, Bermuda, Costa Rica, Cuba, Dominica, El Salvador, Giamaica, Grenada, Guatemala, Haiti, Honduras, Isole Cayman, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini Statunitensi, Isole Vergini Britanniche, Messico, Montserrat, Nicaragua, Panama, Repubblica Dominicana, Saint Kitts and Nevis, Saint Vincent e Grenadines, Santa Lucia, Trinidad Tobago

AMERICA SETTENTRIONALE

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'America (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Canada, Groenlandia, Saint Pierre and Miquelon, Stati Uniti di America

ALTRI PAESI ASIATICI

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Asia (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Brunei Darussalam, Cambogia, Filippine, Hong Kong, India, Indonesia, Japan, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Macao, Malaysia, Maldives, Mongolia, Myanmar, Nepal, Pakistan, Repubblica Democratica Popolare del Laos, Repubblica Democratica Popolare di Corea, Repubblica di Corea, Repubblica Popolare di Cina, Singapore, Sri Lanka, Taiwan, Tajikistan, Thailandia, Timor Est, Turkmenistan, Uzbekistan, Vietnam

AFRICA

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Europa (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Algeria, Angola, Benin, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Capo Verde, Ceuta, Ciad, Comore, Congo, Costa d'Avorio, Egitto, Eritrea, Etiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Gibuti, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Kenya, Lesotho, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Mali, Marocco, Mauritania, Mauritius, Mayotte, Melilla, Mozambico, Namibia, Niger, Nigeria, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica di Tanzania, Ruanda, Sant'Elena, Sao Tome and Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Somalia, Sud Africa, Sudan, Swaziland, Territori Britannici dell'Oceano Indiano, Togo, Tunisia, Uganda, Zambia, Zimbabwe

ALTRA FORMA DI CONDUZIONE

Comprende tutte le forme di conduzione di azienda agricola non classificabili tra quelle sopraindicate tra le quali: - conduzione parziaria non appoderata, con questa forma di conduzione il concedente non conferisce un podere come si riscontra nelle aziende a colonia parziaria appoderata (mezzadria) ma soltanto uno o più appezzamenti di terreno. Inoltre, il rapporto associativo non si estende ai familiari del colono, sebbene questi di norma si avvalga di familiari per i lavori richiesti dal fondo.
Soccida: contratto di natura associativa tra chi dispone di bestiame e di terreni a pascolo (soccidante) ed allevatore (soccidario) che presta lavoro manuale, anche se talvolta può conferire parte del bestiame e di altre scorte. I due contraenti si associano per l'allevamento e per l'esercizio delle attività connesse al fine di ripartire i prodotti e gli utili che ne derivano.

AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Oceania e delle Regioni Polari (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Australia, Isole Christmas, Isole Cocos (o Isole Keeling), Isole Cook, Isole Heard e Isole Mc Donald, Isole Niue, Isole Norfolk, Isole Tokelau, Nuova Zelanda

AMERICA

Secondo la classificazione Eurostat delle zone geografiche è costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Anguilla, Antigua e Barbuda, Antille Olandesi, Argentina, Aruba, Bahamas, Barbados, Belize, Bermuda, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Dominica, Ecuador, El Salvador, Giamaica, Grenada, Groenlandia, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, Isole Cayman, Isole Falkland, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini Statunitensi, Isole Vergni Britanniche, Messico, Montserrat, Nicaragua, Panama, Paraguay, Peru, Repubblica Dominicana, Saint Kitts and Nevis, Saint Pierre and Miquelon, Saint Vincent e Grenadines, Santa Lucia, Stati Uniti di America, Suriname, Trinidad Tobago, Uruguay, Venezuela

AUTOVETTURE IMMATRICOLATE

E' dato dal numero di vetture, sia quelli nuovi, che quelli usati provenienti dall'estero, che nell'anno di riferimento è stato iscritto presso il Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.), adempimento che è necessario compiere entro i 60 giorni dalla data di immatricolazione

ADDETTO (definizione ISTAT)

Con il termine addetto l'Istat definisce le persone dipendenti e indipendenti occupate (a tempo pieno, o a part-time o per contratto di formazione e lavoro) presso le unità economiche ubicate sul territorio nazionale anche se temporaneamente assente per servizio, ferie, malattia, sospensione dal lavoro, Cassa integrazione guadagni ecc..)

AUTOVETTURA

Sono da considerarsi autovetture i veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo, nove posti, compreso quello del conducente

AUTOVETTURE CIRCOLANTI

E' dato dal numero di autovetture (vedere definizione) iscritte presso il Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.), alla fine dell'anno di riferimento. Sono pertanto esclusi dal computo le autovetture iscritte in altri registri, quali quello del Ministero della Difesa (targhe EI), quello della Croce Rossa Internazionale , quello del Ministero degli Esteri (targhe CD), quello delle auto storiche (ASI)

ALTRI PAESI AFRICANI

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Africa (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Angola, Benin, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Capo Verde, Ciad, Comore, Congo, Costa d'Avorio, Eritrea, Etiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Gibuti, Guinea, Guinea Equatoriale, Guinea Bissau, Kenya, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mauritius, Mayotte, Mozambico, Namibia, Niger, Nigeria, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica di Tanzania, Ruanda, Sant'Elena, Sao Tome and Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Somalia, Sud Africa, Sudan, Swaziland, Territori Britannici dell'Oceano Indiano, Togo, Uganda, Zambia, Zimbabwe

ASIA (VICINO E MEDIO ORIENTE)

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Asia (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Arabia Saudita, Armenia, Azerbaijan, Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Georgia, Giordania, Iraq, Israele, Kuwait, Libano, Oman, Qatar, Repubblica Araba di Siria, Repubblica Islamica dell'Iran, Territori Palestinesi Occupati, Yemen

B
BARICENTRO DEMOGRAFICO

E' il comune nel quale ricadono la latitudine e la longitudine media definite come media delle latitudini e delle longitudini dei comuni della provincia ponderate con la popolazione

BARICENTRO ECONOMICO

E' il comune nel quale ricadono la latitudine e la longitudine media definite come media delle latitudini e delle longitudini dei comuni della provincia ponderate con le unità locali

C
CANCELLATI DALLE ANAGRAFI

Sono coloro che si cancellano dall'anagrafe di un comune per iscriversi in un anagrafe di un altro comune oppure si trasferiscono all'estero

COMUNI A RISCHIO SISMICO

Sono quei comuni (vedere nota corrispondente) che secondo il Servizio Sismico Nazionale che presentano valori non nulli del cosiddetto indicatore di rischio sismico globale calcolato come media ponderata dei valori (normalizzati rispetto al valore massimo) del danno medio totale (peso 1/3) e della popolazione coinvolta in crolli (peso 2/3). Per maggiori delucidazioni si veda il sito http://www.serviziosismico.it

CONDUZIONE CON MANODOPERA FAMILIARE PREVALENTE

E' un tipo di conduzione che si ha se le giornate di lavoro prestate dal conduttore e dai suoi familiari o dagli altri parenti sono in numero uguale o maggiore di quelle prestate dall'altra manodopera aziendale (salariati fissi, braccianti, ecc.);

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA

E' uno strumento, limitato nel tempo, che spetta agli operai, impiegati e quadri delle imprese industriali in genere e delle imprese industriali e artigiane del settore edile e lapideo, esclusi gli apprendisti, in caso di sospensione o contrazione dell'attività produttiva per situazioni aziendali dovute a: eventi temporanei e non imputabili all'imprenditore o ai lavoratori o a situazioni temporanee di mercato. Consente di sostenere le imprese in situazioni di difficoltà e garantisce il lavoratore dalla perdita di retribuzione. Viene accordata dall'INPS previa domanda del lavoratore

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI STRAORDINARIA

E' uno strumento di durata temporale limitata che spetta agli operai, impiegati e quadri delle imprese industriali anche edili, imprese appaltatrici di servizi di mensa o ristorazione, e dei servizi di pulizia. con più di 15 dipendenti nel semestre precedente la presentazione della domanda, imprese commerciali, di spedizione e trasporto e agenzie di viaggio e turismo che occupano più di 50 dipendenti, esclusi gli apprendisti e gli assunti con contratto di formazione e lavoro ed imprese di vigilanza. Viene data per motivi di ristrutturazione, riorganizzazione, conversione, crisi aziendale, procedure concorsuali. Viene accordata dall'INPS previa domanda del lavoratore

CONSUMI FINALI INTERNI

E' la spesa destinata ai consumi di beni e servizi da parte sia delle persone residenti che di quelle temporaneamente presenti per qualsiasi motivo sul territorio di una data provincia

CONDUZIONE CON SOLO MANODOPERA FAMILIARE

E' un tipo di conduzione che si ha quando le giornate lavorative impiegate nell'azienda sono dovute esclusivamente al conduttore, ai suoi familiari o agli altri parenti;

CONDUZIONE CON SALARIATI E/O COMPARTECIPANTI (IN ECONOMIA)

E' un tipo di conduzione che si ha quando il conduttore impiega per i lavori manuali dell'azienda esclusivamente manodopera fornita da operai a tempo indeterminato o a tempo determinato (salariati fissi ed assimilati, braccianti, giornalieri e simili) e/o compartecipanti, mentre la sua opera e quella dei familiari è rivolta, in generale, alla direzione dell'azienda nei riguardi dei vari aspetti tecnico-organizzativi;

CONDUZIONE A COLONIA PARZIARIA APPODERATA (MEZZADRIA)

E' un tipo di conduzione in cui una persona fisica o giuridica (concedente) affida un podere ad un capo famiglia il quale si impegna ad eseguire, con l'aiuto dei familiari (famiglia colonica), tutti i lavori che il podere richiede, sostenendo parte delle spese necessarie.

COMUNE

E' un ente locale autonomo comprendente un centro abitato e il territorio circostante, amministrato da sindaco giunta e consiglieri

COMUNI CON DISAGIO INSEDIATIVO

Sono quei comuni (vedere nota corrispondente) che secondo uno studio condotto da Legambiente e Confcommercio Gruppo Cresme basato su oltre 50 indicatori presentano situazioni di disagio per i residenti. Per maggiori delucidazioni si consulti la documentazione presente al link: http://www.legambiente.com/documenti/2000/convegno_confcomm_SET2000/dossier.html

CONDUZIONE CON MANODOPERA EXTRAFAMILIARE PREVALENTE

E' un tipo di conduzione che si ha se le giornate di lavoro prestate dal conduttore, e dagli altri parenti, risultano inferiori a quelle dell'altra manodopera aziendale (salariati fissi, braccianti, ecc.).

D
DECESSI PER ALTRI TUMORI

E' l'ammontare dei morti nell'anno di riferimento (vedere definizione di morte nella popolazione) a cui nella registrazione della causa del decesso viene assegnata una voce contenuta all'interno del Capitolo 2 della classificazione internazionale delle malattie ICD-9-CM (Tumori), fatta eccezione per le tre menzionate in precedenza. Per maggiori ragguagli si veda il sito Internet: http://www.sanita.interbusiness.it/sdo/icd9cm/icd9cm.htm I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza della persona deceduta

DECESSI PER TUMORI DELL'APPARATO DIGERENTE E PERITONEO

E' l'ammontare dei morti nell'anno di riferimento (vedere definizione di morte nella popolazione) a cui nella registrazione della causa del decesso viene assegnata la voce tumori dell'apparato digerente e peritoneo, contenuta all'interno del Capitolo 2 della classificazione internazionale delle malattie ICD-9-CM (Tumori). Per maggiori ragguagli si veda il sito Internet: http://www.sanita.interbusiness.it/sdo/icd9cm/icd9cm.htm. I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza della persona deceduta

DELITTO

E' il reato per il quale è prevista la pena principale della reclusione e della multa e una serie di pene accessorie (es. interdizione dai Pubblici Uffici) e per i quali nel periodo di riferimento è stata iniziata l'azione penale

DENSITA' IMPRENDITORIALE

E' data dal rapporto fra il numero di imprese registrate (dato di fonte Infocamere) e la popolazione residente in una data area al 31 dicembre.

DECESSI PER MALATTIE DEL SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO

E' l'ammontare dei morti nell'anno di riferimento (vedere definizione di morte nella popolazione) a cui nella registrazione della causa del decesso viene assegnata una qualunque delle sottoclassificazioni comprese all'interno del capitolo 7 della classificazione internazionale delle malattie ICD-9-CM (Malattie del sistema nervoso). Per maggiori ragguagli si veda il sito Internet: http://www.sanita.interbusiness.it/sdo/icd9cm/icd9cm.htm. I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza della persona deceduta

DITTA INDIVIDUALE

Con la dizione ditta individuale si raccolgono le due tipologie di imprese (non di capitale) di cui è titolare una persona fisica: l'impresa familiare (poche decine di unità) e l'impresa individuale (al cui interno si colloca la quasi totalità dei coltivatori diretti, degli imprenditori agricoli non coltivatori diretti, dei piccoli imprenditori non coltivatori diretti e degli artigiani).

DEPOSITI POSTALI

E' l'ammontare dei risparmi detenuti presso le Casse di Risparmio Postali, siano essi custoditi sotto forma di libretti postali, o buoni fruttiferi, alla fine dell'anno di riferimento

DECESSI PER TUMORI DEGLI ORGANI GENITOURINARI

E' l'ammontare dei morti nell'anno di riferimento (vedere definizione di morte nella popolazione) a cui nella registrazione della causa del decesso viene assegnata la voce tumori degli organi genitourinari, contenuta all'interno del Capitolo 2 della classificazione internazionale delle malattie ICD-9-CM (Tumori). Per maggiori ragguagli si veda il sito Internet: http://www.sanita.interbusiness.it/sdo/icd9cm/icd9cm.htm. I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza della persona deceduta

DEPOSITI BANCARI

E' la raccolta fatta dalle banche da soggetti non bancari effettuata dalle banche sotto forma di depositi a risparmio liberi e vincolati, buoni fruttiferi, certificati di deposito, conti correnti liberi e vincolati

DECESSI PER TUMORI DELL'APPARATO RESPIRATORIO

E' l'ammontare dei morti nell'anno di riferimento (vedere definizione di morte nella popolazione) a cui nella registrazione della causa del decesso viene assegnata la voce tumori dell'apparato respiratorio, contenuta all'interno del Capitolo 2 della classificazione internazionale delle malattie ICD-9-CM (Tumori). Per maggiori ragguagli si veda il sito Internet: http://www.sanita.interbusiness.it/sdo/icd9cm/icd9cm.htm. I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza della persona deceduta

DECESSI PER TUMORI

E' l'ammontare dei morti nell'anno di riferimento (vedere definizione di morte nella popolazione) a cui nella registrazione della causa del decesso viene assegnata una qualunque delle sottoclassificazioni comprese all'interno del capitolo 2 della classificazione internazionale delle malattie ICD-9-CM (Tumori). Per maggiori ragguagli si veda il sito Internet: http://www.sanita.interbusiness.it/sdo/icd9cm/icd9cm.htm I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza della persona deceduta

E
ESERCIZI COMPLEMENTARI

Per esercizi complementari si intendono gli alloggi in affitto iscritti al Registro Esercenti il Commercio (REC), i campeggi ed i villaggi turistici, gli alloggi agro-turistici, gli ostelli per la gioventù, le case per ferie, i rifugi alpini, gli altri esercizi ricettivi.

ESERCIZI ALBERGHIERI

Si intendono, con questa terminologia, gli esercizi ricettivi aperti al pubblico, a gestione unitaria, che forniscono alloggio, eventualmente vitto ed altri servizi accessori, in camere ubicate in uno o più stabili o in parti di stabili. Si distinguono in esercizi alberghieri, da 1 a 5 stelle lusso, e residenze turistico-alberghiere. Requisiti minimi degli alberghi ai fini della classificazione sono:capacità ricettiva non inferiore a 7 stanze; almeno un servizio igienico ogni dieci posti letto; un lavabo con acqua corrente calda e fredda per ogni camera; un locale ad uso comune; impianti tecnologici e numero di addetti adeguati al funzionamento della struttura.

ESPORTAZIONI

E' l'ammontare complessivo in termini monetari nell'anno di riferimento delle merci provenienti da imprese italiane spedite in uno stato estero per essere utilizzati come beni intermedi di produzione o consumi finali

EUROPA

Secondo la classificazione Eurostat delle zone geografiche è costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Albania, Andorra, Austria, Belgio, Bielorussia, Bosnia-Herzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Federazione Russa, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Grecia, Islanda, Isole Far Oer, Italia, Jugoslavia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord, Re-pubblica Ceca, Repubblica d'Irlanda, Repubblica di Macedonia, Repubblica di Moldova, Romania, San Marino, Santa Sede, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria

F
FURTO (definizione desunta del Codice di Procedura Penale)

Si definisce furto un'azione atta ad impossessarsi della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sè o per altri. Agli effetti della legge penale, si considera "cosa mobile" anche l'energia elettrica e ogni altra energia che abbia valore economico

FAMIGLIA

E' l'insieme di persone legate da vincolo di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso Comune

FORZE DI LAVORO

E' la somma degli occupati (vedere definizione corrispondente) e delle persone in cerca di occupazione (vedere definizione corrispondente)

FERITO (in incidente stradale)

E' la persona che ha subito lesioni al proprio corpo a seguito di un incidente stradale e per la quale non è sopraggiunta la morte (vedere definizione di morte in incidente stradale) nell'arco temporale di trenta giorni dal verificarsi del sinistro

G
GRADO DI URBANIZZAZIONE

Si intende la percentuale di popolazione, che in una data area vive in comuni con più di 20.000 abitanti

I
INDICE DI DOTAZIONE DELLE STRUTTURE E RETI PER LA TELEFONIA E LA TELEMATICA

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture che consentono le comunicazioni in via sia telematica che informatica

INDICE DI VECCHIAIA

E' il rapporto fra la popolazione con più di 64 anni e la popolazione appartenente alla classe di età 0-14

INDICE DI DOTAZIONE DELLE STRUTTURE PER L'ISTRUZIONE

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate alla formazione scolastica ed universitaria della popolazione. Rientrano in questa categoria le scuole materne, le elementari, le medie inferiori, le medie superiori di ogni ordine e grado e le università

INDICE DI DOTAZIONE DI IMPIANTI E RETI ENERGETICO-AMBIENTALI

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture preposte alla produzione di energia e alla tutela dell'ambiente. Fanno parte della prima categoria acquedotti, gasdotti e metandotti, mentre nel secondo gruppo di strutture fanno parte impianti di smaltimento rifiuti e di depurazione acque

INDICE DI DOTAZIONE DELLE STRUTTURE SANITARIE

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate alla cura della salute della popolazione. Rientrano in questa categoria tutti gli ospedali siano essi convenzionati o meno con il Servizio Sanitario Nazionale

IMPORTAZIONI

E' l'ammontare complessivo in termini monetari delle merci provenienti da uno stato estero introdotte in un paese, in un determinato anno, introdotte allo scopo di essere utilizzati come consumi intermedi e beni finali

IMPRESA PER CLASSE DI ADDETTI (Censimento Intermedio Industria e Servizi dell'ISTAT)

E' il numero di imprese fornito dall'Istat in occasione del Censimento Intermedio dell'Industria e dei Servizi. Con il termine impresa l'Istat intende quell'organizzazione di un'attività economica esercitata con carattere professionale per la produzione di beni o per la prestazione di servizi destinabili alla vendita. Essa fruisce di una certa autonomia con particolare riguardo alle scelte produttive, di vendita e di distribuzione degli utili. Il responsabile è rappresentato da una o più persone fisiche, in forma individuale o associata, o da una o più persone giuridiche. Il dato è sempre inferiore a quello fornito da Infocamere, in quanto la rilevazione censuaria non copriva tutti i settori economici (rimanevano infatti esclusi agricoltura e pubblica amministrazione). Il dato viene riportato perchè il Censimento l'unica fonte attendibile relativamente alla classificazione delle imprese per numero di addetti

INDICE DI DOTAZIONE DELLE STRUTTURE ECONOMICHE

Rappresenta la dotazione complessiva quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture stradali, di quelle ferroviarie, di quelle portuali, aeroportuali, di quelle energetico-ambientali, di quelle postali e bancarie ed infine quelle per la telefonia e le telematica

INDICE DI DOTAZIONE DEGLI AEROPORTI (E BACINI DI UTENZA)

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate al traffico aeroportuale, sia per il trasporto di persone che di merci. Per gli aeroporti si tiene conto a differenza di quanto avviene per le infrastrutture di rete (strade, ferrovie, strutture sanitarie) ed in analogia a quanto accade con i porti, anche del bacino di utenza posto al di fuori della provincia ove l'aeroporto si colloca.

INCIDENTE STRADALE

Si definisce incidente stradale fatto verificatosi registrato dalle competenti autorità di polizia nelle vie o piazze aperte alla circolazione nel quale risultano coinvolti veicoli (o animali) fermi o in movimento e dal quale siano derivate lesioni a persone. Non è dunque un indicatore esaustivo di tutti gli incidenti stradali, non venendo conteggiati quelli in cui vi sono stati danni solo alle cose

IMPRESA ARTIGIANA (definizione Infocamere)

E' definita, in modo formale, come l'impresa iscritta nell'apposito Albo Provinciale previsto dall'art. 5 della legge 8 agosto 1985, n. 443. Le imprese che risultino iscritte negli Albi Provinciali possono adottare diverse forme giuridiche, accanto a quella più frequente di impresa individuale: ad esempio, quella abbastanza frequente di società in nome collettivo - e, in base alla legge istitutiva del Registro delle Imprese, vengono "annotate" nell'apposita Sezione speciale.

INDICE DI DOTAZIONE DELLA RETE FERROVIARIA

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate al traffico ferroviario, sia per il trasporto di persone che di merci. Fanno parte di questa categoria la lunghezza dei binari ferroviari, con la specificazione delle loro caratteristiche e le caratteristiche delle stazioni, definite dal transito di treni appartenenti alla categoria Eurostar

INDICE DI DIPENDENZA STRUTTURALE

E' il rapporto fra la somma della popolazione nella fascia di età compresa fra 0 e 14 anni e maggiore di 64 anni e la popolazione in età compresa fra i 15 ed i 64 anni

INDICE DI DOTAZIONE DELLE STRUTTURE SOCIALI

Rappresenta la dotazione complessiva quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture culturali e ricreative, di quelle per l'istruzione e di quelle sanitarie (vedere definizioni)

IMPIEGHI

Si definiscono impieghi i finanziamenti erogati dalle banche a soggetti non bancari. L'aggregato ricomprende rischio di portafoglio, scoperti di conto corrente, finanziamenti per anticipi, mutui, anticipazioni non regolate in conto corrente, riporti, sovvenzioni diverse non regolate in conto corrente, prestiti su pegno, prestiti contro cessioni di stipendio, cessioni di credito, impieghi con fondi di terzi in amministrazione, altri investimenti finanziari, sofferenze, effetti insoluti e al protesto di proprietà. L'aggregato è al netto degli interessi e delle operazioni pronti contro termine

INDICE DI DOTAZIONE DELLE STRUTTURE CULTURALI E RICREATIVE

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate all'arricchimento culturale extra-scolastico e allo svago della popolazione. Fanno parte di questa categorie musei, biblioteche, cinematografi, teatri e strutture per la pratica dell'attività sportiva

INDICE GENERALE DELLA DOTAZIONE INFRASTRUTTURALE

Rappresenta la dotazione complessiva quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle infrastrutture economiche e delle infrastrutture sociali

ISCRITTI ALL'ANAGRAFE

Sono coloro che in un determinato periodo si iscrivano all'anagrafe comunale, sia provenienti dalle anagrafi di altro comune che dall'estero

INDICE DI QUALITÀ DELLA VITA DEL IL SOLE 24 ORE

E' il risultato della sintesi di 36 indicatori suddivisi in 6 grandi aree che qui di seguito vengono elencati

  • TENORE DI VITA
    1. Ricchezza prodotta pro capite
    2. Stipendi
    3. Polizze vita
    4. Pensioni (importo)
    5. Casa (costo)
    6. Consumi
  • AFFARI E LAVORO
    1. Spirito imprenditoriale
    2. Saldo aziende nuove/cessate
    3. Imprese fallite
    4. Protesti
    5. Vocazione all'export
    6. Disoccupazione
  • SERVIZI E AMBIENTE
    1. Trasporti
    2. Giustizia civile (arretrati)
    3. Clima
    4. Decessi per tumore
    5. Ecosistema urbano
    6. Incidenti sulle strade
  • CRIMINALITA'
    1. Rapine
    2. Furti d'auto
    3. Furti in appartamento
    4. Scippi e borseggi
    5. Forze di Polizia
    6. Trend dei reati
  • POPOLAZIONE
    1. Andamento delle nascite
    2. Morti
    3. Suicidi
    4. Saldo migratorio interno
    5. Mortalità infantile
    6. Divorzi
  • TEMPO LIBERO
    1. Associazioni
    2. Spettacoli sportivi (spesa)
    3. Teatro e musica (spesa)
    4. Spese per cinema
    5. Palestre
    6. Librerie

INDICE DI DOTAZIONE DEI PORTI (E BACINI DI UTENZA)

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate al traffico portuale, sia per il trasporto di persone che di merci. Per i porti si tiene conto a differenza di quanto avviene per le infrastrutture di rete (strade, ferrovie, strutture sanitarie) ed in analogia a quanto accade con gli aeroporti, anche del bacino di utenza posto al di fuori della provincia ove il porto si colloca. Questo è il motivo per cui si ha un indice di dotazione delle strutture portuali diverso da zero, anche nelle province in cui il porto non può esserci per la connotazione geografica dell'area.

INDICE DI DIPENDENZA DEGLI ANZIANI

E' dato dal rapporto fra la popolazione con più di 64 anni e la popolazione in età compresa fra i 15 ed i 64 anni

IMPRESA (definizione INFOCAMERE)

E' l'attività economica svolta da un soggetto (individuale o collettivo) - l'imprenditore - che l'esercita in maniera professionale e organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi. Nel Registro delle Imprese, che è la fonte da cui deriva il numero di imprese secondo INFOCAMERE, anche se ha sedi secondarie e/o unità locali, viene iscritta solamente nel Registro tenuto dalla Camera di Commercio in cui è situata la sede principale dell'impresa stessa

INDICE DELLA QUALITÀ DELLA VITA DI ITALIA OGGI

E' il risultato della sintesi delle graduatorie relative ad 8 categorie e 57 indicatori legati al concetto di qualità della vita. Le categorie e gli indicatori considerati sono i seguenti.

  • AFFARI E LAVORO
    1. Fallimenti ogni 10000 imprese registrate
    2. Assegni a vuoto ogni 100000 abitanti,
    3. Importo medio dei protesti per abitante
    4. Tasso di disoccupazione
    5. Quota di forza lavoro sulla popolazione
    6. Imprese registrate ogni 100 abitanti,
    7. Tasso di variazione incrementale delle imprese 1999 su 1998
    8. Numero di clienti di corporate banking su totale imprese
  • AMBIENTE
    1. Consumo annuo procapite di carburanti
    2. Consumo annuo procapite di energia elettrica
    3. Consumi idrici procapite sull'erogato
    4. Produzione annua procapite di rifiuti urbani
    5. Autovetture immatricolate ogni 100 abitanti
    6. Percentuale di depurazione delle acque reflue
    7. Verde urbano
    8. Intensità d'uso del trasporto pubblico
  • CRIMINALITÀ
    1. Omicidi per 100.000 abitanti
    2. Furti d'auto ogni 100000 abitanti
    3. Furti in appartamento ogni 100000 abitanti
    4. Scippi e borseggi ogni 100000 abitanti
    5. Truffe ogni 100000 abitanti
    6. Rapine in banca ogni 100 sportelli bancari
  • DISAGIO SOCIALE E PERSONALE
    1. Minori denunciati ogni 100000 abitanti
    2. Mori per tumore su totale morti
    3. Tentativi di suicidio ogni 100000 abitanti
    4. Suicidi ogni 100000 abitanti
    5. Morti entro il primo anno di vita ogni 1000 nati vivi
    6. Divorzi e separazioni ogni 10000 famiglie
  • POPOLAZIONE
    1. Densità demografica
    2. Emigrati ogni 1000 residenti
    3. Morti ogni 1000 residenti
    4. Immigrati ogni 1000 residenti
    5. Nati vivi ogni 1000 residenti
    6. Numero medio di componenti per famiglia
  • SERVIZI
    1. Posti letto ogni 1000 abitanti negli ospedali
    2. Medici ospedalieri ogni 1000 abitanti
    3. Medici ospedalieri per 100 posti letto
    4. Numero POS e ATM ogni 100000 abitanti
    5. Numero clienti servizi di phone banking ogni 100000 abitanti
    6. Numero sportelli bancari ogni 100000 abitanti
    7. Numero medio di studenti per classe nella scuola media superiore
    8. Numero professori per 100 studenti nella scuola media superiore
    9. Numero studenti scuola media superiore ogni 1000 abitanti
  • TEMPO LIBERO
    1. Spesa media procapite per spettacoli sportivi
    2. Spesa media procapite per spettacoli teatrali e musicali
    3. Spesa media procapite per spettacolicinematografici
    4. Spesa media procapite per trattenimenti vari
    5. Sale cinematograficheogni 100 mila abitanti
    6. Palestre ogni 100 mila abitanti
    7. Associazioni culturali,ricreative, artistiche,ogni 100 mila abitanti
    8. Librerie ogni 100 mila abitanti
  • TENORE DI VITA
    1. Spesa media mensile procapite per consumi
    2. Importo medio mensile pensione
    3. Importo medio premi polizze vita
    4. Depositi bancari procapite
    5. Prezzo al mq appartamento medio in zona semicentrale
    6. Variazione del costo della vita

INDICE DI DIPENDENZA GIOVANILE

E' il rapporto fra la popolazione nella fascia di età compresa fra 0 e 14 anni e la popolazione in età compresa fra i 15 ed i 64 anni

INDICE DI QUALITA' AMBIENTALE DI LEGAMBIENTE

E' dato dalla combinazione ponderata dei seguenti 19 indicatori, detti Indicatori Ambientali del Termometro della Sostenibilità:

  1. Numero E Tipologia Delle Centraline Per Il Monitoraggio Dell'aria Differenziati Per Dimensione Della Città,
  2. Media Annuale Delle Emissioni Di Biossido Di Azoto,
  3. Media Dei Superamenti Del Livello Di 10 Mg Delle Emissioni Di Monossido Di Carbonio,
  4. Contenuto Medio Di Nitrati Nell'acqua Potabile,
  5. Consumi Idrici Procapite,
  6. % Di Abitanti Allacciati Agli Impianti Di Depurazione,
  7. Produzione Procapite Di Rifiuti Urbani,
  8. % Raccolta Differenziata Sul Totale Dei Rifiuti Solidi Con Esclusione Dei Rifiuti Ingombranti,
  9. Numero Di Automobili Ogni 100 Abitanti,
  10. Numero Di Viaggi Per Abitante Su Mezzi Di Trasporto Pubblico,
  11. Superficie Destinata Ad Isole Pedonali Per Abitante,
  12. Superficie Destinata A Zone A Traffico Limitato,
  13. Lunghezza Delle Piste Ciclabili Per Abitante,
  14. Consumo Procapite Di Carburanti Per Autotrazione,
  15. Consumi Procapite Di Energia Elettrica Per Uso Domestico,
  16. Superficie Per Abitante Di Verde Urbano Fruibile,
  17. Con L'esclusione Di Parchi Ed Aree Protette,
  18. Numero Di Industrie Certificate Iso 14000 Per 1000 Miliardi Di Valore Aggiunto Provinciale,
  19. Numero Di Comuni Registrati Al Coordinamento Agenzia 21

INDICE DI STRUTTURA

E' il rapporto fra la popolazione nella fascia di età compresa fra i 40 ed i 64 anni e la popolazione in età compresa fra i 15 ed i 39 anni

IMPRESA (definizione ISTAT)

Per impresa si intende quell'organizzazione di un'attività economica esercitata con carattere professionale per la produzione di beni o per la prestazione di servizi destinabili alla vendita. Essa fruisce di una certa autonomia con particolare riguardo alle scelte produttive, di vendita e di distribuzione degli utili. Il responsabile è rappresentato da una o più persone fisiche, in forma individuale o associata, o da una o più persone giuridiche. Il dato è sempre inferiore a quello fornito da Infocamere, in quanto la rilevazione censuaria non copriva tutti i settori economici (rimanevano infatti esclusi agricoltura e pubblica amministrazione). Il dato viene riportato perchè il Censimento l'unica fonte attendibile relativamente alla classificazione delle imprese per numero di addetti

INDICE DI RICAMBIO

E' il rapporto fra la popolazione nella fascia di età compresa fra i 60 ed i 64 anni e la popolazione in età compresa fra i 15 ed i 19 anni

INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA

L'intervento operativo da parte di uno specialista che va a rimuovere il prodotto del concepimento e dei suoi annessi, interrompendo il periodo di gravidanza. L'interruzione volontaria di gravidanza deve avvenire sotto precisa volontà della donna ed entro i primi 90 giorni dal concepimento nel caso in cui la prosecuzione della gravidanza, il parto o la maternità comporterebbe serio pericolo per la salute fisica o psichica della donna. L'interruzione volontaria di gravidanza può avvenire inoltre per motivi di ordine terapeutico dopo i primi 90 giorni quando la gravidanza o il parto comportino un grave pericolo per la vita della donna o in presenza di rilevanti anomalie o malformazioni del nascituro che determinino un grave pericolo per la salute fisica o psichica della donna. I dati presentati sono per provincia (o area) di residenza e non per area in cui avviene l'intervento.

INDICE DI DOTAZIONE DELLA RETE STRADALE

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, delle strutture destinate alla viabilità stradale, sia per il trasporto di persone che di merci. Fanno parte di questa categoria le autostrade con le loro caratteristiche qualitative (numero di corsie, tipologia di barriere di entrate e di uscite), le strade statali, provinciali e comunali

INDICE DI DOTAZIONE DELLE RETI BANCARIE E SERVIZI VARI

Rappresenta la dotazione quali-quantitativa di una area, fatta pari a 100 la dotazione dell'Italia nel suo complesso, di istituti di credito ed uffici postali

M
MORTE (nella popolazione)

E' definita come la cessazione di ogni segno di vita in un qualsiasi momento successivo alla nascita vitale.

MORTE (in incidente stradale)

E' quella persona morta (vedere definizione di Morte nella popolazione) a seguito delle ferite riportate in un incidente stradale, entro un arco temporale di 30 giorni dal verificarsi del sinistro

N
NON FORZE DI LAVORO

Sono coloro che dichiarano di essere in condizione non professionale (casalinga, studente, ritirato dal lavoro) e di non aver svolto alcuna attività lavorativa, né di aver cercato lavoro nel periodo di riferimento; oppure di averlo cercato ma non con le modalità già definite per le persone in cerca di occupazione. Le non forze di lavoro comprendono, inoltre, gli inabili e i militari di leva o in servizio civile sostitutivo e la popolazione in età fino a 15 anni.

NATO VIVO

E' il prodotto del concepimento che, una volta espulso o completamente estratto dal corpo materno, indipendentemente dalla durata della gestazione, respiri o manifesti altro segno di vita.

NUMERO MEDIO DI COMPONENTI PER FAMIGLIA

E' dato dal rapporto fra popolazione totale residente (vedere definizione) ed il numero di famiglie (vedere definizione)

O
OCCUPATO (definizione riferita alle indagini ISTAT sulle forze di lavoro)

Con il termine occupato nella suddetta indagine si intende una persona di almeno 15 anni di età che soddisfa almeno uno dei seguenti requisiti:

  1. avere un'attività lavorativa, anche se nel periodo di riferimento non ha effettuato ore di lavoro;
  2. aver effettuato una o più ore di lavoro retribuite nel periodo di riferimento indipendentemente dalla condizione dichiarata;
  3. aver effettuato una o più ore di lavoro non retribuite presso un'impresa familiare.

OCEANIA E REGIONI POLARI

Secondo la classificazione Eurostat delle zone geografiche è costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Australia, Guam, Isole Christmas, Isole Cocos (o Isole Keeling), Isole Cook, Isole della Georgia del Sud e delle Sandwich Meridionali, Isole della Marianna Settentrionale, Isole Heard e Isole Mc Donald, Isole Marshall, Isole Niue, Isole Norfolk, Isole Salomone, Isole Tokelau, Kiribati, Nauru, Nuova Caledonia, Nuova Zelanda, Palau, Papua Nuova Guinea, Pitcairn, Polinesia Francese, Samoa, Stati Federati di Micronesia, Territori Meridionali Francesi, Territori Statunitensi d'Oltremare, Tonga, Tuvalu, Vanuatu, Wallis e Futuna

OCCUPATO PER SETTORE DI ATTIVITA'

E' il numero di occupati, desunti dall'indagine ISTAT sulle forze di lavoro (vedere apposita definzione) suddivisi nei tre macro settori economici: agricoltura, industria ed altre attività

OCCUPATO DIPENDENTE

Per occupato alle dipendenze si intende una persona occupata che è legata all'impresa da un contratto di lavoro diretto, sulla base del quale percepisce una retribuzione. Sono da considerarsi tali i dirigenti, i quadri, gli impiegati, gli operai (incluse le categorie speciali) e gli intermedi. Tra i lavoratori dipendenti sono convenzionalmente inclusi anche gli apprendisti, sebbene essi non costituiscano sotto il profilo tecnico-giuridico una categoria di lavoratori subordinati. Nel numero dei lavoratori dipendenti è compreso anche il personale temporaneamente assente per cause varie quali: ferie, permessi, maternità, Cassa integrazione guadagni. I dipendenti che prestano attività all'estero sono inclusi soltanto se sono retribuiti dall'impresa. Sono, invece, esclusi dal numero dei lavoratori dipendenti: i dirigenti retribuiti principalmente per mezzo di una partecipazione agli utili d'impresa o a forfait, il Presidente, l'amministratore delegato, i membri in carica dei consigli di amministrazione della società o dei consigli direttivi delle società di capitale; il personale che lavora esclusivamente su commissione nell'industria; gli intermediari ed il personale dei servizi esterni a carattere commerciale retribuiti integralmente a provvigione per le assicurazioni; i coadiuvanti familiari; il personale che pur lavorando presso l'impresa è dipendente da imprese titolari di lavoro in appalto (es. impresa di pulizia); il personale che sta prestando il servizio militare (salvo che non sia stato richiamato per brevi periodi).

P
POPOLAZIONE PER CLASSI DI ETA' (secondo le risultanze anagrafiche)

E' la popolazione secondo l'età (espressa in anni compiuti) proveniente dalle risultanze anagrafiche. Le informazioni riportate sono state stimate riportando, per ciascun sesso le percentuali reali dell'anno precedente all'ammontare complessivo della popolazione dell'anno corrente. Questo perché il dato della popolazione per età viene reso noto successivamente all'ammontare della popolazione

POPOLAZIONE CON PIU' DI 15 ANNI (secondo l'indagine delle forze lavoro dell'Istat)

E' la popolazione con almeno 15 anni di età compiuti risultante dalla media delle quattro indagini annue sulle forze di lavoro condotta dall'Istat. Non è confrontabile con l'omologo aggregato proveniente dalle risultanze anagrafiche

PERSONA INFORTUNATA (in incidente stradale)

E' colei che è rimasta uccisa (vedere definzione di morte in incidente stradale) o ferita (vedere definizione di persona ferita in incidente stradale) a seguito di un incidente stradale

PRESENZE (nelle strutture turistiche)

E' il numero di notti trascorse dai clienti negli esercizi turistici in un determinato arco temporale

POPOLAZIONE RESIDENTE NEI COMUNI CON PIU' DI 20000 ABITANTI

E' l'ammontare complessivo di popolazione di una certa area, che al 31 dicembre dell'anno considerato risiede nei comuni con più di 20000 abitanti

POPOLAZIONE RESIDENTE NEI COMUNI CON MENO DI 20000 ABITANTI

E' l'ammontare complessivo di popolazione di una certa area, che al 31 dicembre dell'anno considerato risiede nei comuni con meno di 20000 abitanti

PROPENSIONE ALL'ESPORTAZIONE

E' il rapporto (moltiplicato per 100) fra l'ammontare complessivo delle esportazioni (vedere definizione) nell'anno di riferimento ed il valore aggiunto prodotto dell'intera economia (vedere definizione) nel medesimo arco temporale

POPOLAZIONE RESIDENTE

E' costituita da tutte le persone aventi la propria dimora abituale in un'area. Non cessano di appartenere alla popolazione residente le persone temporaneamente dimoranti in altro Comune o all'estero per l'esercizio di occupazioni stagionali o per causa di durata limitata.

PERSONA IN CERCA DI OCCUPAZIONE

Con questa definizione si intendono tutte le persone di 15 anni e più non occupate e che dichiarano

  1. di non aver effettuato ore di lavoro nel periodo di riferimento;
  2. di essere alla ricerca di un lavoro;
  3. di aver effettuato almeno un'azione di ricerca di lavoro attiva nelle quattro settimane che precedono il periodo di riferimento;
  4. di essere immediatamente disponibile (entro due settimane) ad accettare un lavoro, qualora gli venga offerto.
Le persone in cerca di occupazione possono essere suddivise in base alla loro condizione dichiarata in
  1. disoccupati in senso stretto;
  2. persone in cerca di prima occupazione;
  3. altre persone che cercano lavoro (studenti, casalinghe, ritirati dal lavoro ecc.).

Q
QUOTIDIANO

Per quotidiano si intende la pubblicazione giornaliera a stampa, di uno o più fogli, che contiene notizie, commenti, articoli su eventi attuali di interesse particolare o generale.

R
REDDITO DISPONIBILE

E' il reddito che rimane a disposizione delle famiglie per consumi e risparmio, depurato cioè dalle detrazioni fiscali

RAPINA (definizione desunta dal Codice di Procedura Penale)

Si definisce rapina un qualunque atto teso a procurare un ingiusto profitto, mediante violenza alla persona o minaccia, che termina con la sottrazione della cosa mobile altrui a colui che la detiene.

S
SETTIMANALE

Con il termine settimanale si intende una pubblicazione in serie sotto il medesimo titolo pubblicata ad intervalli regolari o irregolari per un periodo di tempo indefinito. Ciascuna unità della serie può essere numerata consecutivamente o essere singolarmente datata.

SUPERFICIE DI COLLINA

E' la superficie del territorio caratterizzato dalla presenza di diffuse masse rilevate aventi altitudini, di regola, inferiori a 600 metri nell'Italia settentrionale e 700 metri nell'Italia centro-meridionale ed insulare. Eventuali aree di limitata estensione aventi differenti caratteristiche, intercluse, si considerano comprese nella zona di collina.

STANZE

Con il termine abitazione si intende un insieme di vani, o anche un solo vano, destinato funzionalmente ad uso di alloggio, che dispone di un ingresso indipendente su strada, pianerottolo, cortile, terrazza, ballatoio e simili, mentre il termine stanza si riferisce ad un locale, facente parte dell'abitazione, che riceve aria e luce dall'esterno ed ha dimensioni tali da consentire la collocazione di un letto lasciando lo spazio utile per il movimento di una persona. La cucina, se risponde alla definizione sopra riportata, deve essere considerata stanza.

SALDO COMMERCIALE

E' dato dalla differenza in valore monetario fra le esportazioni (vedere definizione) e le importazioni (vedere definizione) nell'anno di riferimento

SALDO DEMOGRAFICO

E' dato dalla differenza fra la somma di nati vivi ed iscritti e di quella di morti e cancellati

SUPERFICIE

E' l'estensione di una determinata area, data dalla somma dell'estensione delle superfici di montagna, di collina e di pianura (vedere definizioni)

SOFFERENZE

Le sofferenze comprendono la totalità dei rapporti per cassa in essere con soggetti in stato di insolvenza o in situazioni sostanzialmente equiparabili, a prescindere dalle garanzie che li assistono, al lordo delle svalutazioni operate per previsioni di perdita

STRANIERO COMUNITARIO

Persona residente in Italia (vedere anche popolazione residente), avente cittadinanza in uno qualunque degli altri paesi che compongono l'Unione Europea Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord, Spagna, e Svezia

STRANIERO EXTRACOMUNITARIO

Persona regolarmente residente in Italia avente cittadinanza in uno qualunque degli stati non facenti parte dell'Unione Europea (vedere anche definizione di straniero comunitario)

SUPERFICIE AGRICOLA UTILIZZATA (SAU)

insieme dei terreni investiti a seminativi, coltivazioni legnose agrarie, orti familiari, prati permanenti e pascoli e castagneti da frutto. Essa costituisce la superficie investita ed effettivamente utilizzata in coltivazioni propriamente agricole. E' esclusa la superficie investita a funghi in grotte, sotterranei ed appositi edifici.

SUPERFICIE DI PIANURA

E' la superficie del territorio basso e pianeggiante caratterizzato dall'assenza di masse rilevate. Si considerano nella zona di pianura anche le propaggini di territorio che nei punti più discosti dal mare si elevino ad altitudine, di regola, non superiore ai 300 metri, purché presentino nell'insieme e senza soluzione di continuità, inclinazione trascurabile rispetto al corpo della zona di pianura. Si escludono dalla pianura i fondovalle aperti ad essa oltre l'apice delle conoidi fluviali ancorché appiattite e si escludono, altresì, le strisce litoranee pianeggianti di modesta estensione. Eventuali rilievi montagnosi o collinari, interclusi nella superficie pianeggiante e di estensione trascurabile, si considerano compresi nella zona di pianura.

SUPERFICIE DI MONTAGNA

E' la superficie del territorio caratterizzato dalla presenza di notevoli masse rilevate aventi altitudini, di norma, non inferiori a 600 metri nell'Italia settentrionale e 700 metri nell'Italia centro-meridionale e insulare. Gli anzidetti livelli altitudinali sono suscettibili di spostamento in relazione ai limiti inferiori delle zone fitogeografiche dell'Alpinetum, del Picetum e del Fagetum, nonché in relazione ai limiti superiori delle aree di coltura in massa della vite nell'Italia settentrionale e dell'olivo nella Italia centromeridionale e insulare. Le aree intercluse fra le masse rilevate, costituite da valli, altipiani ed analoghe configurazioni del suolo, s'intendono comprese nella zona dì montagna.

T
TASSO DI DISOCCUPAZIONE PER CLASSE DI ETA'

E' il tasso di disoccupazione (vedere definizione) scomposto nelle varie classi di età espresse in anni compiuti, desunto dalla media annuale delle quattro indagini Istat sulle forze di lavoro

TASSO DI OCCUPAZIONE PER CLASSE DI ETA'

E' il tasso di occupazione (vedere definizione) scomposto nelle varie classi di età espresse in anni compiuti, desunto dalla media annuale delle quattro indagini Istat sulle forze di lavoro

TASSO DI EVOLUZIONE (imprenditoriale)

Indica quante imprese extra-agricole in più in un determinato arco temporale sono registrate nel Registro delle Imprese delle Camere di Commercio Industria, Agricoltura ed Artigianato, ogni 100 esistenti all'inizio del periodo ed è dato dalla differenza fra il tasso di natalità (vedere definizione) ed il tasso di mortalità (vedere definizione)

TASSO DI MORTALITA' (imprenditoriale)

E' il numero di imprese cancellatesi dai registri tenuti dalle Camere di Commercio Industria, Agricoltura ed Artigianato, con l'esclusione di quelle agricole, in un dato arco temporale ogni 100 esistenti all'inizio del periodo

TASSO DI APERTURA

E' dato dal rapporto (moltiplicato per 100) fra l'ammontare complessivo delle transazioni con l'estero (somma di importazioni ed esportazioni) delle imprese di un'area in un determinato periodo ed il valore aggiunto prodotto dal complesso dell'economia della medesima area e nello stesso arco temporale

TASSO DI DISOCCUPAZIONE

E' dato dal rapporto tra le persone in cerca di occupazione (vedere definizione) e le forze di lavoro (vedere definizione). Gli omologhi tassi per età si ottengono allo stesso modo considerando le corrispondenti classi di età.

TASSO DI ATTIVITA'

E' dato dal rapporto fra le forze di lavoro (vedere definizione corrispondente) e la popolazione con età maggiore di 15 anni (vedere definizione corrispondente)

TASSO DI OCCUPAZIONE

E' dato dal rapporto fra il numero di occupati (vedere definizione) e la popolazione con un'età maggiore di 15 anni (vedere definizione). Gli omologhi tassi per età si ottengono allo stesso modo considerando le corrispondenti classi di età.

TASSO DI NATALITA' (imprenditoriale)

E' il numero di imprese iscritte nei registri tenuti dalle Camere di Commercio Industria, Agricoltura ed Artigianato, con l'esclusione di quelle agricole, in un dato arco temporale ogni 100 esistenti all'inizio del periodo

U
UNITA' LOCALI DISTRETTUALI

E' il numero di unità locali presenti nei comuni appartenenti ad un distretto industriale. Fra le varie determinazioni di distretti industriali, si è scelta quella che si basa su 199 aree definite dall'Istat. Per maggiori approfondimenti si consulti nella sezione "DISTRETTI INDUSTRIALI", il link "COSA SONO I DISTRETTI INDUSTRIALI"

UNITA' DI LAVORO NON REGOLARE

Sono quelle unità di lavoro (vedere definizione) che svolgono lavoro irregolare. Esse si dividono in quattro categorie: occupati irregolari in senso stretto, doppi lavori, occupati non dichiarati, lavoratori stranieri non residenti.

UNITA' DI LAVORO

Sono pari al numero di posizioni lavorative equivalenti a tempo pieno. L'insieme delle unità di lavoro è ottenuto dalla somma delle posizioni lavorative a tempo pieno e delle posizioni lavorative a tempo parziale (principali e secondarie) trasformate in unità a tempo pieno. Le posizioni lavorative a tempo pieno non subiscono riduzioni, se non per effetto delle prestazioni lavorative a tempo ridotto prestate da lavoratori momentaneamente collocati in cassa integrazione guadagni. Le posizioni lavorative a tempo parziale (principali e secondarie) sono trasformate in unità di lavoro tramite coefficienti ottenuti dal rapporto tra le ore effettivamente lavorate in una posizione lavorativa non a tempo pieno e le ore lavorate nella stessa branca in una posizione a tempo pieno.

UNITA' LOCALE

Con il termine unità locale si intende il luogo variamente denominato (stabilimento, laboratorio, negozio, officina, ristorante, albergo, bar, ufficio, agenzia, magazzino, studio professionale, abitazione, scuola, ospedale, dogana, intendenza, ecc.) in cui si realizza la produzione di beni o nel quale si svolge o si organizza la prestazione di servizi destinabili o non destinabili alla vendita.

UNIONE EUROPEA

Secondo la classificazione geografica adottata da Eurostat è una sottoarea dell'Europa (si veda definizione) costituita dai seguenti paesi e territori indipendenti: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Spagna, Svezia

V
VALORE AGGGIUNTO

E' l'ammontare complessivo del valore aggiunto prodotto da tutte le imprese della provincia nell'anno di riferimento. Con il termine valore aggiunto si definisce l'aggregato che consente di apprezzare la crescita del sistema economico in termini di nuovi beni e servizi messi a disposizione della comunità per impieghi finali. E' la risultante della differenza tra il valore della produzione di beni e servizi conseguita dalle singole branche produttive ed il valore dei beni e servizi intermedi dalle stesse consumati (materie prime e ausiliarie impiegate e servizi forniti da altre unità produttive). Corrisponde alla somma delle retribuzioni dei fattori produttivi e degli ammortamenti. E' calcolata al costo dei fattori

VARIAZIONE VALORE AGGIUNTO 1999/1991 (N.I. ITALIA=100)

E' dato dal rapporto (moltiplicato per 100) dei due seguenti rapporti; rapporto valore aggiunto dell'intera economia provinciale nel 1999 sull'analogo aggregato nel 1991 e rapporto valore aggiunto dell'intera economia nazionale nel 1999 sull'analogo aggregato nel 1991

VALORE AGGIUNTO PROCAPITE

Rappresenta la quota parte del valore aggiunto dell'intera economia della provincia che in media spetta a ciascun residente, nell'anno di riferimento

VALORE AGGIUNTO PER ADDETTO

E' la quota parte del valore aggiunto di tutte le imprese della provincia che spetta ad ogni addetto. L'indicatore così calcolato è sovrastimato, perché numeratore e denominatore non sono confrontabili, visto che non vengono considerati gli addetti all'agricoltura, settore che non faceva parte della rilevazione censuaria intermedia dell'Istat del 1996

VALORE AGGIUNTO PER ADDETTO ALLE ATTIVITA' EXTRA-AGRICOLE

E' dato dal rapporto (moltiplicato per 100) dei due seguenti valori: rapporto fra valore aggiunto delle attività imprenditoriali extra agricole e numero di addetti di queste attività nella provincia e gli analoghi aggregati valutati a livello nazionale. Si considerano solamente le attivtà extra-agricole, perchè l'unica fonte attendibile riguardante il numero di addetti è il Censimento Intermedio dell'Industria e dei Servizi dell'Istat del 1996 che non copre alcuni settori, tra i quali l'agricoltura

VARIAZIONE INCIDENZA % SUL VALORE AGGIUNTO ITALIANO, 1991/1971

E' la differenza fra la percentuale di valore aggiunto complessivo della provincia sul totale nazionale, fatta segnare nel 1991 e l'analogo valore fatto segnare nel 1971

VALORE AGGIUNTO ARTIGIANO

E' il valore aggiunto fatto segnare nell'anno di riferimento dal complesso delle imprese registrate negli appositi albi delle imprese artigiane