.:: Unioncamere ::.



Home > News da Bruxelles > Novità legislative > Concorrenza & Aiuti di Stato
Concorrenza & Aiuti di Stato

21/09/2020 - Aiuti di Stato e ETS

La Commissione europea ha pubblicato nuove linee guida in materia di aiuti di Stato nell’ambito del sistema per lo scambio di quote di emissione dei gas a effetto serra (ETS). Entreranno in vigore il 1° gennaio 2021 con l'inizio del nuovo periodo di scambio di quote.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

29/06/2020 – Aiuti di Stato a micro-PMI

La Commissione Ue ha adottato la terza estensione del regime di aiuti di Stato temporaneo per sostenere l'economia durante la pandemia. La modifica introdotta offre agli Stati membri la possibilità di adottare, nel suo ambito, forme di sostegno pubblico a favore di tutte le microimprese e piccole imprese, anche quelle che si trovavano già in difficoltà finanziarie al 31 dicembre 2019.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

02/06/20 – Concorrenza

La Commissione europea ha pubblicato una valutazione d'impatto iniziale e una consultazione pubblica aperta, in cui invita a formulare osservazioni sulla necessità di un eventuale nuovo strumento in materia di concorrenza che permetta di affrontare i problemi di concorrenza strutturali in modo tempestivo ed efficace. I portatori d'interesse possono presentare le loro osservazioni sulla valutazione d'impatto iniziale fino al 30 giugno e partecipare alla consultazione fino all'8 settembre 2020.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

21/05/2020 – Quadro temporaneo aiuti di Stato

La Commissione europea ha approvato un regime "ombrello" italiano da 9 miliardi di € per sostenere l'economia italiana nel contesto dell'emergenza coronavirus. Nell'ambito del regime, le Regioni e le Province autonome italiane, altri enti territoriali e le Camere di commercio saranno abilitate a fornire sostegno a imprese di tutte le dimensioni, inclusi lavoratori autonomi, piccole e medie imprese (PMI) e grandi imprese.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

08/05/2020 – Quadro temporaneo aiuti di Stato: seconda modifica

La Commissione europea ha adottato una seconda modifica che estende il campo di applicazione delQquadro temporaneo per gli aiuti di Stato adottato al fine di consentire agli Stati membri di sostenere l'economia nel contesto della pandemia di coronavirus. Essa fa seguito ad una prima modifica del 3 aprile, e integra i tipi di misure già contemplati, stabilendo criteri sulla base dei quali gli Stati membri possono ricapitalizzare e fornire debito subordinato alle imprese in difficoltà, preservando nel contempo la parità di condizioni nell'UE.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

4/05/2020 – Rapporto 2019 sugli strumenti UE di difesa commerciale

Le misure di difesa commerciale dell'UE sono efficaci nel ridurre le pratiche commerciali internazionali sleali, secondo un rapporto annuale appena pubblicato dalla Commissione Europea. I dazi antidumping (o anti-sovvenzioni) imposti dalla Commissione portano in media a una diminuzione dell'80% delle importazioni sleali, lasciando inalterate le altre forniture estere. Tali misure proteggono ora anche 23mila posti di lavoro in più rispetto all'anno precedente.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

14/04/20 - Aiuti di Stato: approvato dalla CE il regime di garanzia dell'Italia a sostegno di lavoratori autonomi, PMI e Midcap

La Commissione europea ha approvato il regime di aiuti a sostegno delle imprese colpite dall'emergenza del coronavirus che l’Italia ha notificato alla Commissione, nell'ambito del quadro temporaneo. In applicazione di tale regime gli enti finanziari erogheranno sostegno dal fondo statale di garanzia per le PMI sotto forma di: garanzie di Stato sui prestiti per gli investimenti e per il capitale di esercizio; sovvenzioni dirette sotto forma di rinuncia alla commissione applicabile alle garanzie concesse. Al regime potranno accedere i lavoratori autonomi e le imprese con un massimo di 499 dipendenti che si trovano in difficoltà a causa dell'emergenza del coronavirus. La versione non riservata della decisione sarà consultabile sotto il numero SA.56966 nel registro degli aiuti di Stato sul sito della DG Concorrenza della Commissione una volta risolte eventuali questioni di riservatezza.

 

03/04/20 – Modifiche al Quadro temporaneo degli aiuti di Stato

La Commissione europea ha esteso fino a dicembre il Quadro temporaneo degli aiuti di Stato adottato lo scorso 19 marzo per consentire agli Stati membri di accelerare ricerca, test e la produzione di prodotti legati all'emergenza Coronavirus, e di sostenere le imprese e i posti di lavoro. L'estensione modifica anche alcune opzioni di aiuto: gli Stati potranno fornire prestiti alle imprese a interessi zero, e garanzie sui prestiti che coprono fino al 100% di rischio. La Commissione considererà tali aiuti di Stato compatibili con il mercato interno ai sensi dell’art. 107, par. 3, let. b) TFUE, purché l'importo complessivo dell'aiuto non superi €800mila per impresa. L'aiuto può essere concesso sotto forma di sovvenzioni dirette, agevolazioni fiscali e di pagamento o in altre forme, quali anticipi rimborsabili, garanzie, prestiti e partecipazioni. L'aiuto non potrà essere concesso a imprese che si trovavano già in difficoltà il 31 dicembre 2019.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

19/03/20Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato a sostegno dell'economia nel contesto dell'epidemia COVID-19

Via libera definitivo della Commissione europea al Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato a sostegno dell'economia nel contesto dell'epidemia COVID-19 per consentire agli Stati membri di utilizzare la piena flessibilità prevista dalle norme per sostenere l'economia nel contesto dell'epidemia di Coronavirus. Il Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato, basato sull'articolo 107, paragrafo 3, lettera b) TFUE, riconosce che l'intera economia dell'UE sta vivendo un grave turbamento. Per porre rimedio a tale situazione, si prevedono cinque tipi di aiuti, a integrazione delle numerose altre possibilità già disponibili per gli Stati membri. Il Quadro sarà in vigore fino alla fine di dicembre 2020. Al fine di garantire la certezza del diritto, la Commissione valuterà prima di tale data se sia necessario prorogarlo.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

13/03/20 - COVID-19: risposta coordinata a livello europeo

La Commissione Europea annuncia un pacchetto economico considerevole per fare fronte alla situazione attuale. La principale risposta di bilancio al Coronavirus proverrà dai bilanci nazionali degli Stati membri. Le norme dell'UE in materia di aiuti di Stato consentono agli Stati membri di agire in modo rapido ed efficace per sostenere i cittadini e le imprese, in particolare le PMI, che incontrano difficoltà economiche a causa dell'epidemia di COVID-19. Inoltre, la CE proporrà al Consiglio di sfruttare appieno la flessibilità prevista dal quadro di bilancio per attuare le misure urgenti necessarie a contenere l'epidemia e attenuarne gli effetti socioeconomici negativi. Infine, con la sua Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus, la Commissione propone di destinare 37 miliardi di EUR nell'ambito della politica di coesione per la lotta contro il virus. Propone dunque di abbandonare quest'anno l'obbligo di chiedere agli Stati membri di rimborsare i prefinanziamenti non spesi per i fondi strutturali (circa 8 miliardi provenienti dal bilancio dell'UE, che gli Stati membri potranno utilizzare per integrare 29 miliardi di finanziamenti strutturali in tutta l'UE).

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

25/2/2020 – Politica della concorrenza

La Commissione ECON del Parlamento europeo ha approvato una relazione sulla politica della concorrenza UE per l’anno 2019. Il documento sostiene l’adeguamento del quadro normativo alla luce dell’era digitale e degli obiettivi del Green Deal europeo, invita la Commissione europea a concentrarsi in modo più sistematico sui settori di maggior interesse per la vita quotidiana (come la salute e la mobilità) e, inoltre, sottolinea la necessità di rafforzare il ruolo del Parlamento europeo in questo ambito.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/1/2020 – Aiuti di stato

In linea con gli obiettivi del Green Deal europeo, la Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica invitando tutte le parti interessate a esprimere le proprie osservazioni sulla revisione delle linee guida UE sugli aiuti di Stato del sistema di scambio di quote – le linee guida ETS – che introducono degli incentivi affinché le imprese riducano le proprie emissioni.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

12/11/2019 – Politica della concorrenza

La Commissione europea ha presentato presso la Commissione ITRE del Parlamento europeo il proprio report ufficiale riguardo alla politica della concorrenza dell’Unione europea. Il documento, riferito all’anno 2018, sottolinea i progressi effettuati e le sfide future nell’ambito della competition policy europea rispetto a temi quali l’economia digitale, lo sviluppo sostenibile e la resilienza del settore bancario.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

26/09/2019 – Concorrenza

Si è svolto questa settimana il Consiglio dell’Unione europea sul tema della concorrenza. Per raggiungere gli obiettivi della crescita sostenibile, il Consiglio ha sottolineato il ruolo chiave di una strategia europea integrata e di lungo termine che crei sinergie tra aree diverse. Tra i temi su cui i delegati dei Paesi membri si sono trovati d’accordo rientrano la necessità di rendere più ambiziose ed efficienti le politiche industriali e quelle rivolte alle PMI, di migliorare l’applicazione delle regole sulla competizione nel mondo digitale e sul ruolo di leader globale a cui l’Unione europea deve ambire nella sfida della green economy.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

24/07/2019 - Relazioni esterne

Le linee guida “Guidance on the participation of third country bidders and goods in the EU procurement market” pubblicate fanno parte di un pacchetto di iniziative della Commissione volte a garantire una concorrenza leale, una qualità elevata e condizioni di parità nei mercati degli appalti pubblici. Sono anche il primo prodotto delle 10 azioni illustrate nella comunicazione sulle relazioni UE-Cina, approvata dal Consiglio europeo nelle conclusioni del marzo 2019.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

15/07/2019 - Concorrenza


La Commissione europea ha pubblicato la relazione sulla politica della concorrenza per il 2018, presentando le sue principali iniziative politiche e legislative e le decisioni chiave adottate lo scorso anno. La relazione del 2018 sottolinea come la promozione di un mercato interno competitivo avvantaggi i consumatori e le imprese dell'UE, con particolare attenzione all'applicazione della concorrenza, alle sfide nell'economia digitale, ad un settore finanziario più resiliente, ad una tassazione equa e non discriminatoria nei confronti delle imprese attive l'UE, nonché alla promozione di una cultura della competizione globale.


Per maggiori informazioni clicca qui

25/02/2019 - Nuova normativa nel settore agricolo

La Commissione ha adottato una nuova normativa in tema di aiuti di Stato nel settore agricolo (il cosiddetto aiuto de minimis). È stato aumentato l'importo massimo che le Autorità nazionali possono utilizzare per sostenere gli agricoltori senza la previa approvazione della Commissione. Questa decisione amplierà il supporto che i paesi membri potranno fornire agli agricoltori senza distorcere il mercato, riducendo al contempo l'onere amministrativo per le autorità nazionali.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/01/2019 - Pubblicato il quadro di valutazione

È stato pubblicato il quadro di valutazione degli aiuti di Stato 2018 che evidenzia il ruolo positivo della politica europea per il raggiungimento di obiettivi comuni. Emerge che dal 2015 oltre il 96% delle nuove misure di aiuto rientra nel regolamento generale di esenzione per categoria (GBER) - un aumento assoluto di circa 28 punti percentuali rispetto al 2013 - a conferma dei benefici del pacchetto di modernizzazione.  

Per maggiori informazioni clicca qui

 

08/01/2019 - Sistema di tassazione dei porti

La Commissione europea ha richiesto, che l'Italia renda conformi alle norme in materia di aiuti di Stato il proprio sistema di tassazione dei porti, confermando il suo impegno a garantire condizioni di parità di condizioni in questo settore economico fondamentale in tutta l'UE.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

07/01/2019 - Proroga delle norme

La Commissione europea intende prorogare di due anni sette serie di norme in materia di aiuti di Stato, altrimenti in scadenza nel 2020 (tra queste, GBER e Regolamento De minimis). La Commissione ha inoltre appena avviato una valutazione di queste e altre norme in materia, per valutare se prorogarle ulteriormente o modificarle in futuro.

Per maggiori informazioni clicca qui   

 

27/11/2018 - Sovvenzioni nazionali

Il Consiglio ha adottato un regolamento che permette alla Commissione di esentare due ulteriori categorie di sovvenzioni nazionali dalle verifiche ordinarie richieste dalle norme in materia di aiuti di Stato.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

Data di pubblicazione: 11-01-2019

Data di aggiornamento: 30-09-2020

Condividi:
Voci collegate