.:: Unioncamere ::.



Mercato interno

14/10/2021 - Proposta della Commissione Europea per rendere il 2022 l’Anno europeo della gioventù

La Commissione ha oggi presentato la proposta per dedicare il 2022 ai giovani. Se il Parlamento e il Consiglio dovessero approvare tale iniziativa, il prossimo anno l’Unione Europea, gli Stati Membri e le autorità regionali e locali avranno l’obiettivo di onorare e sostenere i giovani in una prospettiva post-pandemica. In particolare, ci si concentrerà sulle potenzialità della transizione verde e digitale nell’offrire opportunità ai giovani e alla società e si incoraggeranno coloro che provengono da ambienti particolarmente svantaggiati a diventare cittadini attivi e impegnati.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

13/10/2021 – Comunicazione della Commissione sui prezzi dell’energia

L’esecutivo europeo ha presentato un pacchetto di misure per far fronte all’aumento dei prezzi mondiali dell’energia. Tale incremento dei prezzi è dovuto principalmente alla crescita nella domanda dell’energia, legata alla ripresa. La Comunicazione della Commissione presenta una serie di azioni e strategie di coordinamento tra i Paesi Membri dell’UE per affrontare l’impatto del temporaneo aumento dei prezzi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

12/10/2021 – L’Unione Europea ha emesso le prime obbligazioni verdi Next Generation EU

L’Unione ha oggi emesso le sue prime obbligazioni verdi Next Generation EU della durata di 15 anni, che sono stati acquistati principalmente da gestori di fondi e tesorerie delle banche. Si tratta del maggior lancio di green bond al mondo, per un valore di €12 miliardi che saranno usati unicamente per investimenti sostenibili nei Paesi Membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

28/09/2021 - Raccomandazioni e linee guida sul primo principio dell'efficienza energetica

La Commissione Europea ha oggi pubblicato delle raccomandazioni e delle linee guida indirizzate agli Stati Membri riguardante la corretta applicazione del primo principio dell'efficienza energetica. Si sottolinea la necessità che esso sia messo in pratica ogni qual volta, nel processo decisionale, la domanda o l'offerta di energia sono coinvolte. Vengono inoltre descritte specifiche azioni da intraprendere per un'adeguata applicazione del principio.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

15/09/2021 - Discorso sullo stato dell'Unione 2021

La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha oggi pronunciato il discorso sullo stato dell'Unione di fronte al Parlamento in plenaria. Volgendo lo sguardo verso il passato ha parlato della crisi sanitaria da coronavirus, ma anche dei traguardi raggiunti, come quelli relativi al Green Deal e al NextGenerationEU. Guardando al futuro, invece, la Presidente ha illustrato il programma della Commissione per il prossimo anno, che comprende, tra le altre, iniziative inerenti alla transizione verde e alla trasformazione digitale dell'Europa.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

08/09/2021 - Relazione di previsione strategica 2021

La Commissione ha pubblicato oggi la seconda relazione annuale di previsione strategica la quale, in modo multidisciplinare e lungimirante, valuta la capacità e la libertà dell'UE di agire nei prossimi decenni. In particolare, analizza quattro tendenze che influenzeranno il futuro dell'Unione: cambiamento climatico e altri problemi ambientali, iperconnettività digitale e trasformazioni tecnologiche, pressione su democrazia e valori, cambiamenti nell'ordine e nella demografia mondiale. Lo studio analizza inoltre dieci aree nelle quali l'UE può rafforzare la propria autonomia strategica aperta e leadership mondiale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

20/07/2021 - Data Governance Act

La posizione della commissione per l’industria, la ricerca e l’energia (ITRE) sul Data Governance Act adottata giovedì 15 luglio mira ad incrementare l’affidabilità della condivisione di dati attraverso la creazione di nuove regole europee sul tema della neutralità nel quadro dei mercati di dati ed il riutilizzo semplificato di alcuni dati pubblici quali, ad esempio, quelli in materia di sanità, agricoltura e ambiente. Ciò con l’obiettivo ulteriore di incoraggiare l’innovazione, in particolare quella legata all’Intelligenza Artificiale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

14/07/2021 NextGenerationEU: terza emissione di bond

La Commissione europea ha emesso ulteriori 10 miliardi di euro nel terzo bond dall'inizio del programma NextGenerationEU. L'obiettivo è sostenere la ripresa dell'Europa dalla crisi del coronavirus e dalle sue conseguenze. La Commissione ha emesso un'obbligazione ventennale con scadenza 4 luglio 2041, accolta dal mercato con un fortissimo interesse.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

12/07/2021- Conclusioni su un' Europa connessa a livello globale

Il Consiglio ha approvato le conclusioni su un' Europa connessa a livello globale. Le conclusioni sottolineano l'importanza della connettività per la crescita economica, la sicurezza e la resilienza.Il Consiglio evidenzia l'importanza di investire sia nelle infrastrutture fisiche che nei quadri normativi. Ai fini dell'attuazione di questa agenda per la connettività, le conclusioni chiedono una nuova comunicazione congiunta entro la primavera del 2022.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

29/06/2021 - NextGenerationEU: seconda emissione di bond

La Commissione europea ha raccolto 15 miliardi di euro nella sua seconda emissione per finanziare il Next Generation EU. Due le tranche dell'operazione: 9 miliardi di bond a cinque anni con scadenza a luglio 2026 e 6 miliardi di bond a 30 anni con scadenza a luglio 2051. L'Esecutivo europeo ha raccolto  finora 35 miliardi di euro nell'ambito di Next Generation EU. L'obiettivo di Bruxelles è raccogliere 80 miliardi entro l'anno.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

29/06/2021 - NextGenerationEU: erogati 800 milioni 

La Commissione europea ha erogato 800 milioni di euro nell'ambito del NextGenerationEU. Gli esborsi effettuati sono destinati a 41 programmi nazionali e regionali di 16 Stati membri appartenenti all'iniziativa Recovery Assistance for Cohesion and the Territories of Europe (REACT-EU). Tale iniziativa aiuta gli Stati membri a finanziare le misure di risposta e recupero dopo la pandemia di Covid-19.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

22/06/2021 - Approvato il Recovery and Resilience Facility dell'Italia

La Commissione europea ha adottato una valutazione positiva in merito al piano di ripresa e resilienza dell'Italia. Questo consentirà all'UE di erogare all'Italia 191,5 miliardi di euro. La Commissione ha valutato se il piano dell'Italia sostenesse le transizioni verdi e digitali, contribuisse ad affrontare le sfide individuate nel semestre europeo e rafforzzasse il potenziale di crescita, la creazione di posti di lavoro e la resilienza economica e sociale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

21/06/2021 - Pubblicati il quadro europeo dell'innovazione ed il quadro di valutazione regionale

La Commissione ha pubblicato il quadro europeo di valutazione dell'innovazione 2021 ed il quadro di valutazione regionale. Il primo documento mostra come le prestazioni dell'Europa in materia di innovazione continuino a migliorare in tutta l'UE. In media, il rendimento dell'innovazione è aumentato del 12,5% dal 2014. Secondo quanto riportato nel quadro regionale, l'UE sta facendo meglio dei suoi concorrenti diretti come Cina, Brasile, Sudafrica, Russia e India.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

18/06/2021 - Prima tranche di fondi del NextGeneration EU

La Commissione europea, nella sua prima operazione nell'ambito del NextGenerationEU, ha raccolto 20 miliardi di euro per finanziare la ripresa dell'Europa dalla crisi di Covid19 e dalle sue conseguenze. I fondi saranno ora utilizzati per i primi pagamenti del NextGenerationEU, del dispositivo per la ripresa e la resilienza e dei programmi finanziati dal bilancio dell'UE. Entro la fine del 2021 la Commissione prevede di raccogliere circa 80 miliardi di euro in obbligazioni.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

14/06/2021 - Nuovi partenariati europei

La Commissione europea ha lanciato 11 nuovi partenariati europei insieme all'industria, per dare impulso agli investimenti nella ricerca e nell'innovazione e per superare le principali sfide in materia di clima e sostenibilità. In linea con gli obiettivi della transizione verde e digitale, i partenariati realizzeranno anche le ambizioni digitali dell'UE per il prossimo Decennio digitale europeo. Il budget a disposizione è di circa 22 miliardi di euro.

Per maggiori informazioni clicca qui 

 

2/06/2021 -  Area Schengen

La Commissione europea ha presentato una nuova strategia per rendere l'area Schengen più forte e resistente. La nuova strategia mira a garantire una gestione efficace delle frontiere esterne dell'UE e a rendere interoperabili i sistemi informativi per la gestione delle frontiere e della migrazione entro il 2023. A breve verrà avanzata una nuova proposta per digitalizzare le domande di visto ed i documenti di viaggio.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

31/05/2021 - Approvate le risorse proprie dell'UE

Tutti gli Stati membri hanno approvato le decisioni in merito alle risorse proprie del'UE nell'ambito del Recovery and Resilience Facility. Lo strumento dispone di un budget di 672,5 miliardi di euro destinati alla ripresa economica dei paesi in seguito alla pandemia di Covid19. Il completamento del processo di ratifica consente all'UE di iniziare a prendere in prestito i fondi sui mercati dei capitali a partire da giugno 2021.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

28/05/2021 - Pacchetto di coesione 2021-2027

Il Consiglio ha dato il via libera all'adozione del pacchetto di coesione per il periodo finanziario 2021-2027. Il pacchetto è un insieme di regolamenti che disciplinano i fondi strutturali e di investimento per un totale di più di 330 miliardi di euro. I fondi finanzieranno progetti regionali e locali destinati a ridurre le disparità economiche e sociali tra gli stati membri e le regioni. Contesutalmente promuoveranno una ripresa sostenibile dalla pandemia investendo in priorità verdi e digitali.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

5/05/2021 - Proposta di regolamento per le sovvenzioni estere distorsive nel mercato unico 

La Commissione europea ha proposto un nuovo strumento per affrontare i potenziali effetti distorsivi delle sovvenzioni estere nel mercato unico. L'obiettivo è affrontare efficacemente le sovvenzioni che causano distorsioni e danneggiano la parità di condizioni nel mercato unico. Il regolamento prevede l'introduzione di tre strumenti: due strumenti di notifica per indagare sulle concentrazioni e le offerte negli appalti pubblici che comportano un contributo finanziario da parte di un governo non UE ed uno strumento per  indagare sulle concentrazioni e le procedure di appalto pubblico più piccole.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

29/04/2021 - Aperte le consultazioni per la protezione delle indicazioni geografiche per i prodotti non agricoli

La Commissione europea ha avviato le consultazioni in merito alla proposta di regolamento per la protezione delle indicazioni geografiche per i prodotti non agricoli. La proposta mira a creare un sistema a livello dell'UE per proteggere le indicazioni geografiche dei prodotti non agricoli, come l'artigianato e i prodotti industriali. Gli obiettivi principali sono: aiutare i produttori a rimanere competitivi in mercati di nicchia, fornire ai consumatori migliori informazioni sull'autenticità dei prodotti e stimolare le economie regionali.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

29/04/2021 - La nuova comunicazione dell'UE "Legiferare meglio"

La Commissione europea ha adottato la comunicazione "Legiferare meglio" al fine di migliorare il processo legislativo dell'UE. L'obiettivo principale è adeguare le leggi europee alle esigenze e alle sfide future. La nuova comunicazione mira a: eliminare gli ostacoli e gli oneri burocratici che rallentano gli investimenti, semplificare le consultazioni pubbliche, integrare gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, promuovere la digitalizzazione e la sostenibilità ed infine integrare la previsione strategica nel processo di elaborazione delle politiche.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

28/04/2021 - Adottato il primo programma per il mercato unico dell'UE

La Commissione europea ha adottato il primo programma finanziario per il mercato unico dell'UE. Il programma disponde di un budget di 4.2 miliardi di euro per il periodo 2021-2027 e fornisce un pacchetto integrato per sostenere e rafforzare la governance del mercato unico. Lo strumento raggruperà una vasta gamma di attività, precedentemente finanziate separatamente, sotto un unico programma coerente, moderno e flessibile. Inoltre, il programma sosterrà una migliore applicazione del diritto dell'Unione e promuoverà la competitività delle PMI, anche attraverso la rete Enterprise Europe Network ed Erasmus per giovani imprenditori. 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

27/04/2021 - Approvati miglioramenti al Fondo Europeo di Globalizzazione

Il Parlamento europeo ha adottato il Fondo Europeo di Globalizzazione (FEG) introducento importanti miglioramenti. Il fondo aiuterà le persone che hanno perso il lavoro a riqualificarsi e trovare un'occupazione alternativa e di qualità. Diverse le novità introdotte: la possibilità di chiedere un investimento una tantum di 22.000 euro per avviare un'attività in proprio o per l'acquisizione di dipendenti, l'abbassamento della soglia a 200 lavoratori licenziati per poter richiedere un finanziamento e un maggiore sostegno per i lavoratori autonomi e per la custodia dei bambini.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

19/04/2021 - Nuova piattaforma digitale per la Conferenza sul futuro dell'Europa

Il comitato esecutivo della Conferenza sul futuro dell'Europa ha lanciato la nuova piattaforma digitale multilingue per i cittadini. L’obiettivo è quello di rendere la piattaforma il fulcro centrale della conferenza per consentire alle persone, per la prima volta a livello europeo, di esprimere le proprie visioni su tematiche di rilievo per il futuro dell’Europa. Inoltre, la piattaforma prevede un meccanismo di feedback specializzato al fine di analizzare e raccogliere le richieste più ricorrenti dei cittadini e discuterle durante le plenarie della conferenza.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

15/04/2021 - Adozione dell'iniziativa dell'UE per ridurre il divario retributivo di genere

La Commissione europea ha adottato l'iniziativa volta a ridurre il divario retributivo di genere per assicurare la trasparenza salariale tra uomini e donne. La discriminazione retributiva di genere sottolinea come le donne nell'UE guadagnino in media il 16% in meno rispetto agli uomini. l'Iniziativa dell'UE introduce misure vincolanti per la trasparenza delle retribuzioni, rende i sistemi di pagamento più trasparenti, migliora la comprensione da parte del pubblico dei concetti giuridici pertinenti e rafforza i meccanismi di applicazione.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

25/03/2021 -  Nuovi regolamenti sulle risorse proprie dell'UE

Il Parlamento europeo in sessione plenaria ha approvato tre regolamenti sulle risorse proprie dell'UE. I testi adottati disciplinano le misure di esecuzione delle risorse proprie, il calcolo delle risorse proprie basato sui rifiuti di imballaggio non riciclati e la riscossione delle risorse proprie provenienti dall'imposta sul valore aggiunto (IVA). I tre regolamenti rientrano nel quadro finanziario pluriennale europeo 2021-2027 e consentiranno il finanziameto del pacchetto Next generation EU per la ripresa.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

05/03/2021 - Libera circolazione delle merci 

La Commissione europea ha adottato tre documenti guida che mirano ad aiutare i cittadini europei, le imprese e le amministrazioni nazionali a sfruttare appieno il mercato unico delle merci per facilitarne la libera circolazione. La prima guida è la "Guida all'attuazione del Regolamento 2019 sul reciproco riconoscimento" la quale offre informazioni dettagliate su vari aspetti del regolamento, tra cui la dichiarazione di mutuo riconoscimento per gli operatori; in seguito, la "Guida all'applicazione delle disposizioni del trattato in materia di libera circolazione delle merci", offre una panoramica della pertinente giurisprudenza della Corte di giustizia dell'UE sugli ostacoli che possono interessare le merci e gli operatori nel mercato unico. La terza è la "Guida sulla sorveglianza del mercato delle merci" che chiarisce l'articolo 4 del nuovo regolamento sulla vigilanza del mercato; questa mira a rafforzare la vigilanza del mercato nell'UE e contribuisce a garantire che i prodotti che raggiungono il mercato dell'UE, siano conformi alle norme sui prodotti dell'UE.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

04/03/2021 - Trasparenza salariale

La Commissione europea ha presentato una proposta legislativa sulla trasparenza salariale per garantire che donne e uomini nell'UE ricevano la stessa paga per lo stesso lavoro. La proposta stabilisce misure di trasparenza salariale, il diritto di conoscere i livelli di retribuzione dei lavoratori che fanno lo stesso lavoro e gli obblighi di segnalazione del divario salariale di genere per le grandi aziende. Il testo si concentra su due elementi fondamentali: misure volte a garantire la trasparenza retributiva per i lavoratori e i datori di lavoro, e un migliore accesso alla giustizia per le vittime di discriminazioni retributive.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

02/03/2021 - Strumento di sostegno tecnico

La Commissione europea ha approvato 226 progetti degli Stati membri per sostenere le riforme nazionali e stimolare la crescita. I progetti potranno contare sullo strumento di sostegno tecnico (SST) e disporranno di un bilancio complessivo di 102,6 milioni di € per l'esercizio 2021 al fine di promuovere la coesione economica, sociale e territoriale nell'Unione europea. L’SST prende le mosse dal suo predecessore, il programma di sostegno alle riforme strutturali (SRSP), e fa parte del QFP 2021-2027.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

26/02/2021 – Consiglio europeo

Il 25 e 26 febbraio i membri del Consiglio europeo si sono riuniti per discutere dell’attuale pandemia e della preparazione alle emergenze sanitarie, di sicurezza e difesa, e di relazioni con il vicinato meridionale. I leader hanno convenuto sulla necessità di limitare per il momento i viaggi non essenziali e di accelerare la produzione e la somministrazione dei vaccini. In tema di sicurezza, i membri del Consiglio hanno riaffermato l’impegno a rafforzare la capacità dell'UE di agire in modo autonomo, a costruire una solida e ambiziosa agenda transatlantica e ad aumentare gli investimenti per la difesa.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/02/2021 - Roaming

Per garantire che i cittadini possano continuare a godere del roaming senza costi aggiuntivi quando viaggiano nell'UE, la Commissione ha proposto un nuovo regolamento sul roaming. Il nuovo regolamento prolungherà le regole attuali, che scadranno nel 2022, per altri 10 anni. Garantirà anche migliori servizi di roaming per i viaggiatori. Le nuove regole garantiranno anche un accesso efficiente ai servizi di emergenza e aumenteranno la consapevolezza dei consumatori sui possibili costi dell'uso dei servizi a valore aggiunto durante il roaming.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

10/02/2020 – Cooperazione con i partner per le riammissioni

La Commissione ha presentato la sua prima valutazione sulla cooperazione con paesi partner in materia di riammissione, in linea con il nuovo approccio delineato nel Nuovo Patto sulla Migrazione e l'Asilo. Il documento si basa su una serie di indicatori contenuti nel Codice comunitario dei visti e prende in considerazione tutte le fasi del processo di riammissione: dall'identificazione al rilascio dei documenti di viaggio e al ritorno effettivo.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

09/02/2021 - Nuova Agenda per il Mediterraneo

La Commissione europea e l’Alto rappresentante per gli affari esteri hanno proposto una nuova ambiziosa Agenda per il Mediterraneo. Il documento propone un partenariato rinnovato con il vicinato meridionale per lottare contro sfide comuni, come i cambiamenti climatici, i fenomeni migratori e la sicurezza nella regione del Mediterraneo. I cinque settori di intervento individuati dalla nuova Agenda sono: Sviluppo umano, buongoverno e Stato di diritto; Resilienza, prosperità e transizione digitale; Pace e sicurezza; Migrazione e mobilità; Transizione verde: resilienza climatica, energia e ambiente.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

19/01/2021 – Controversie commerciali

Il Parlamento ha adottato nuove regole che consentono all'UE di utilizzare contromisure nelle controversie commerciali quando l'arbitrato è bloccato. Il rafforzamento del cosiddetto “regolamento di esecuzione” permette all'Unione di proteggere i suoi interessi commerciali contro i partner che agiscono illegalmente. D'ora in poi, l'UE può introdurre contromisure quando ottiene una decisione favorevole da un panel di risoluzione delle controversie dell’OMC o in accordi bilaterali e regionali, quando l'altra parte non collabora alla risoluzione della controversia.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

11/12/2020 - Conclusioni Consiglio europeo

Il Consiglio europeo ha adottato conclusioni sul QFP e Next Generation EU, sul COVID-19, sui cambiamenti climatici, sulla sicurezza e sulle relazioni esterne. Il Consiglio ha invitato il Parlamento europeo e il Consiglio a intraprendere immediatamente i passi necessari per l'adozione del regolamento sul quadro finanziario pluriennale e la decisione sulle risorse proprie. Inoltre, è stato approvato un obiettivo UE vincolante di riduzione interna netta delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

10/12/2020 - Scenario "no-deal"

La Commissione ha proposto una serie di misure di emergenza mirate e temporanee per preparare l'UE all'eventualità che non si trovi un accordo con il Regno Unito entro il 1° gennaio 2021. I negoziati tra i due blocchi continueranno, ma poiché la fine del periodo di transizione è vicina, la Commissione ha delineato delle misure emergenziali per proteggere quattro settori che sarebbero più danneggiati da uno scenario "no-deal": connettività aerea di base, sicurezza aerea, connettività stradale di base e la pesca. 

Per maggiori informazioni clicca qui   

 

7/12/2020 - Sistema globale di sanzioni

Il Consiglio ha adottato le misure necessarie per stabilire un sistema globale di sanzioni per i diritti umani. Il quadro normativo consentirà per la prima volta all'UE di colpire individui e organizzazioni pubbliche e private responsabili o coinvolte in gravi violazioni di diritti umani in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni clicca qui 

 

7/12/2020 - Registro per la Trasparenza obbligatorio 

Il Parlamento, il Consiglio e la Commissione europea hanno approvato provvisoriamente un compromesso sul pacchetto di norme che istituiscono il Registro per la Trasparenza, diventato di fatto obbligatorio. Lo strumento è stato arricchito del principio di condizionalità, che renderà la registrazione un presupposto necessario affinché i rappresentanti degli interessi svolgano determinate attività. Le istituzioni mirano a raggiungere un accordo definitivo entro la fine dell'anno.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

03/12/2020 - Democrazia europea

La Commissione europea ha presentato il suo piano d'azione per la democrazia europea per dare forza ai cittadini e costruire democrazie più resilienti in tutta l'UE. Tre i pilastri su cui si basa la strategia: promuovere elezioni libere ed eque, rafforzare la libertà e il pluralismo dei mezzi di informazione, lottare contro la disinformazione.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

02/12/2020 - Diritti fondamentali

La Commissione europea ha presentato una nuova strategia per rafforzare l'applicazione della Carta dei diritti fondamentali nell'UE. La strategia è incentrata su quattro pilastri: applicazione effettiva da parte degli Stati membri, responsabilizzazione della società civile, utilizzo della Carta come bussola per le istituzioni europee e rafforzamento della consapevolezza dei cittadini.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

02/12/2020 - Agenda transatlantica

L’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri ha presentato insieme alla Commissione una proposta per una nuova agenda transatlantica nel lungo termine. L’elezione di Joe Biden negli Stati Uniti e la realtà geopolitica consentono di creare un nuovo terreno di cooperazione globale basato sui valori comuni dell’UE e degli USA.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

02/12/2020 - Strategia invernale per il Coronavirus

La Commissione europea ha adottato una strategia per gestire la pandemia di Covid-19 nei mesi invernali. Queste le linee guida delineate nel documento: distanziamento e contatti sociali limitati, test e tracciamento, viaggiare in sicurezza, disponibilità di medici e strutture sanitarie, supporto psicofisico ai cittadini, e strategie nazionali di vaccinazione.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

25/11/2020 - Parità di genere

La Commissione europea e l'Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri hanno adottato il nuovo piano d'azione dell'UE sulla parità di genere e l'emancipazione femminile nell'azione esterna per il periodo 2021-2025 (GAP III). Il piano si basa su cinque pilastri, che comprendono la lotta per l’emancipazione economica delle donne la creazione di una leadership europea equilibrata sotto il profilo del genere.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

25/11/2020 - Strategia farmaceutica

Medicinali accessibili, sicuri e a prezzi contenuti per tutti. Questo il principio cardine della nuova strategia farmaceutica per l’Europa adottata dalla Commissione. Le linee guida consentiranno all'UE di soddisfare il suo fabbisogno di farmaci anche in tempi di crisi, grazie a catene di approvvigionamento solide.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/11/2020 - Integrazione e inclusione

La Commissione ha presentato il piano d'azione per l'integrazione e l'inclusione per il periodo 2021-2027. Il piano riconosce l'importante contributo offerto dai migranti all'UE e propone un sostegno su misura che tiene conto delle loro singole caratteristiche.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/11/2020 - Protezione dei consumatori

Il Parlamento europeo ha approvato una legge che permetterà a gruppi di consumatori di iniziare azioni collettive per portare le loro istanze nei tribunali europei. La legge mira a garantire il funzionamento del mercato interno, riducendo le pratiche illegali e facilitando l'accesso alla giustizia per i consumatori.Per maggiori informazioni clicca qui

 

13/11/2020 – Nuova agenda dei consumatori

La Commissione europea ha presentato una nuova agenda che permetterà ai consumatori di svolgere un ruolo attivo nelle transizioni verde e digitale. Cinque i settori prioritari individuati dalla nuova agenda dei consumatori, in cui potenziare il ruolo degli utenti: transizione verde, trasformazione digitale, applicazione efficace dei diritti dei consumatori, esigenze specifiche di determinati gruppi e cooperazione internazionale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

11/11/2020 – Unione europea della salute

La Commissione europea ha presentato una serie di proposte per potenziare il quadro per la sicurezza sanitaria dell’UE. Tra le iniziative individuate dall’Esecutivo europeo figurano un nuovo regolamento relativo alle minacce per la salute a carattere transfrontaliero, e mandati più incisivi per le agenzie dell’UE.

Per maggiori informazioni clicca qu

 

28/10/2020 - Risposta al coronavirus

La Commissione europea ha lanciato una serie di ulteriori azioni per limitare la diffusione del coronavirus e salvare vite umane. Alcune delle prossime tappe per una reazione rafforzata dell'UE all'aumento dei casi di Covid-19 sono: migliorare il flusso di informazioni per prendere decisioni informate, introdurre test rapidi più efficaci, ottimizzare l'utilizzo delle app di tracciamento a livello transfrontaliero e sviluppare vaccini sicuri per porre rapidamente fine alla crisi.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

28/10/2020 - Sportello unico doganale

La Commissione ha proposto di creare un nuovo "EU Single Window Environment for Customs", uno sportello unico doganale per facilitare la cooperazione e la coordinazione tra Stati membri. Attraverso questo strumento, le autorità doganali potranno scambiarsi elettronicamente i dati commerciali sui beni in entrata e in uscita, e per gli imprenditori sarà necessario fornire le informazioni una volta sola. 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

19/10/2020 - Programma di lavoro della Commissione 2021

La Commissione europea ha adottato il programma di lavoro 2021, che punta a rendere l'UE più equa, verde e digitale. Tra le priorità da realizzare entro l'anno prossimo figurano il Green Deal europeo, la trasformazione digitale e un piano d'azione per attuare pienamente il pilastro europeo dei diritti sociali

Per maggiori informazioni clicca qui

 

19/10/2020 - Diritti umani

La Commissione ha presentato una proposta per un nuovo regime globale di sanzioni dell'UE in materia di diritti umani. Se approvato dal consiglio, il meccanismo consentirà maggiore flessibilità nel perseguire i responsabili di gravi violazioni e abusi dei diritti umani in tutto il mondo, adottando misure come il congelamento dei beni e i divieti di viaggio.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

19/10/2020 - Interoperabilità delle App di tracciamento

Entra in funzione un meccanismo di interoperabilità europeo detto "gateway" che collega le app di tracciamento degli Stati membri, utilizzate per monitorare e interrompere le catene di contagi da Coronavirus. Il gateway garantisce che le applicazioni funzionino senza soluzione di continuità a livello transfrontaliero. Tra le prime app connesse al sistema c'è anche l'italiana Immuni.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

13/10/2020 - Libera circolazione

Il Consiglio europeo ha adottato una raccomandazione sul coordinamento delle misure che limitano la libera circolazione a causa del Coronavirus. Gli Stati membri dovranno fornire informazioni chiare e tempestive sulle restrizioni, compresi gli eventuali requisiti complementari.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

09/10/2020 - Sessione plenaria

Durante l'ultima sessione plenaria del Parlamento europeo, gli eurodeputati si sono espressi a favore di un meccanismo per subordinare la ricezione dei fondi UE al rispetto dello stato di diritto, hanno votato per la riduzione del 60% delle emissioni entro il 2030 e hanno approvato le nuove regole per potenziare le piattaforme di crowdfunding. 

Per maggiori informazioni clicca qui, qui qui

 

06/10/2020 - Enlargement Package

La Commissione ha adottato la comunicazione sulla politica di allargamento dell'UE. Vengono presentati orientamenti e raccomandazioni per i Balcani occidentali e la Turchia, in linea con la metodologia di allargamento migliorata. 

Per maggiori informazioni clicca qu

 

06/10/2020 - Registro per la Trasparenza

La Commissione, il Parlamento e il Consiglio europeo si sono detti soddisfatti dei progessi fatti verso la creazione di un Registro per la Trasparenza obbligatorio. Lo strumento vuole promuovere un'interazione trasparente tra le tre istituzioni europee, che hanno annunciato i prossimi passi nelle negoziazioni.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

02/10/2020 – Consiglio europeo straordinario

Si è concluso il Consiglio europeo straordinario dell’1 e 2 ottobre. Tra gli argomenti trattati, i negoziati sul QFP, le relazioni UE-Cina, il mercato unico, la politica industriale e la transizione digitale. Il Consiglio europeo ha inoltre ricordato l’importanza di coordinare gli sforzi per trovare un vaccino contro il Covid-19.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

30/09/2020 - Stato di diritto nell'UE

La Commissione ha pubblicato la prima relazione sullo Stato di diritto nell'UE. Quattro i pilastri monitorati per ogni paese europeo: i sistemi giudiziari nazionali, i quadri anticorruzione, il pluralismo e questioni istituzionali relative al bilanciamento dei poteri. Bene l'Italia per l'indipendenza del sistema giudiziario e l'anti-corruzione, critiche alla durata dei processi e al conflitto di interessi.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

28/09/2020 - Unione doganale

La Commissione europea ha varato un nuovo piano d'azione per l'unione doganale che mira a rendere le dogane più innovative ed efficienti. L'obiettivo primario è adottare un approccio europeo integrato alla gestione dei rischi doganali e garantire controlli rapidi e puntuali. 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/09/2020 - Unione dei mercati dei capitali

La Commissione europea ha pubblicato un nuovo piano d'azione per rafforzare l'Unione dei mercati dei capitali dell'UE e garantire l'accesso ai finanziamenti sui mercati. Mercati dei capitali dinamici sono fondamentali per la ripresa dell'Europa dalla crisi e per sostenere la transizione verde e digitale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

16/09/2020 - Dibattito sullo Stato dell'Unione 2020

La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha pronunciato il suo primo discorso sullo Stato dell'Unione. Ha tracciato il percorso che l'UE dovrà seguire per uscire dalla crisi del Covid-19 e rafforzarsi perseguendo obiettivi comuni, come proteggere la salute dei cittadini e la stabilità dell'economia, guidare la trasformazione digitale, cambiare l'approccio verso i fenomeni migratori rispettando i diritti umani e perfezionare le relazioni con i nostri partner.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

09/09/2020 - Relazione in materia di previsione strategica  

La Commissione europea ha adottato il suo primo Strategic Foresight Report, una relazione in materia di previsione strategica che orienterà le scelte strategiche dell’UE permettendo di individuare eventuali ostacoli. Questo strumento aiuterà la CE ad adottare politiche adeguate alle esigenze presenti e future. La relazione esamina la resilienza dell'UE in quattro ambiti: sociale ed economico, geopolitico, verde e digitale.   

Per maggiori informazioni clicca qui 

 

03/09/2020 – Piano d’azione UE per le materie prime

La Commissione ha presentato il suo piano d'azione per le materie prime critiche, l'elenco delle materie prime critiche del 2020 e uno studio prospettico sulle materie prime critiche per le tecnologie e i settori strategici con orizzonte temporale il 2030 e il 2050. Il Piano esamina le sfide e propone azioni volte a ridurre la dipendenza dell'Europa dai paesi terzi, diversificando l'approvvigionamento da fonti primarie e secondarie, migliorando l'efficienza delle risorse e la circolarità e promuovendo un approvvigionamento responsabile a livello mondiale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/07/2020 – Unione della sicurezza

La Commissione europea ha presentato una nuova strategia dell'UE sull'Unione della sicurezza per il periodo 2020-25, incentrata sui settori prioritari in cui l'UE può apportare un valore aggiunto per aiutare gli Stati membri a rafforzare la sicurezza in Europa. La strategia definisce gli strumenti e le misure da sviluppare nei prossimi 5 anni per garantire la sicurezza nel nostro ambiente fisico e digitale.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

03/07/2020 – Mercato Unico

La Commissione ha pubblicato il Quadro di valutazione del mercato unico 2020, dal quale emerge che, nonostante i miglioramenti in alcuni settori, gli Stati membri devono fare di più per garantire il corretto funzionamento del Single Market. Nel 2019 i Paesi con il miglior rendimento sono stati Lettonia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia e Slovacchia, mentre Spagna, Italia, Francia e Austria hanno registrato un basso livello di miglioramento. Per visualizzare la scheda sull’Italia, clicca qui.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

15/06/2020 – Piattaforma UE turismo e viaggi

La Commissione inaugura "Re-open EU", una piattaforma web per favorire la ripresa sicura dei viaggi e del turismo in tutta Europa. Fornirà informazioni in tempo reale sulle frontiere, sui mezzi di trasporto e sui servizi turistici disponibili negli Stati membri. Re-open EU includerà anche informazioni pratiche fornite dagli Stati membri sulle restrizioni di viaggio, sulle misure di sicurezza e salute pubblica:

Per maggiori informazioni clicca qui

 

13/05/20 Turismo e trasporti: orientamenti della Commissione

La Commissione ha presentato un pacchetto di orientamenti e raccomandazioni per aiutare gli Stati membri a eliminare gradualmente le restrizioni di viaggio e consentire, dopo mesi di lockdown, la riapertura delle imprese turistiche nel rispetto delle necessarie precauzioni sanitarie. Il pacchetto mira inoltre ad aiutare la ripresa del settore turistico dell'UE sostenendo le imprese e garantendo che l'Europa continui a essere la prima destinazione dei visitatori.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

30/03/20: Orientamenti pratici della Commissione per la libera circolazione dei lavoratori e restrizione viaggi non essenziali

La Commissione ha pubblicato nuove indicazioni pratiche per garantire la libera circolazione dei lavoratori all'interno dell'UE, in particolare coloro che esercitano professioni critiche per la lotta alla pandemia in corso. Insieme alle linee guida concernenti l'attuazione della restrizione temporanea dei viaggi non essenziali verso l'UE, anch'esse pubblicate oggi, gli orientamenti costituiscono una risposta alle richieste presentate dai leader dell'UE e intendono affrontare le questioni pratiche dei cittadini e delle imprese interessati dalle misure adottate per limitare la diffusione del coronavirus, nonché delle autorità nazionali responsabili dell'attuazione delle medesime.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

23/03/2020 - Coronavirus: corsie preferenziali per i trasporti

La Commissione ha pubblicato nuove informazioni pratiche sulle modalità di attuazione dei suoi orientamenti per la gestione delle frontiere, al fine di salvaguardare la circolazione delle merci attraverso l'UE durante l'attuale pandemia. Per garantire che le catene di approvvigionamento su scala unionale continuino a funzionare, gli Stati membri sono tenuti a designare tempestivamente tutti i pertinenti punti di valico delle frontiere interne della rete transeuropea di trasporto (TEN-T) come valichi di frontiera "di tipo preferenziale". I valichi di frontiera "di tipo preferenziale" dovrebbero essere aperti a tutti i veicoli adibiti al trasporto merci, indipendentemente dalle merci trasportate.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

16/03/20 - COVID-19 e Mercato interno: Linee guida della Commissione Europea

La Commissione ha presentato agli Stati membri le sue Linee guida sulle misure sanitarie di gestione delle frontiere nel contesto dell'emergenza COVID-19. L'obiettivo è quello di proteggere la salute dei cittadini, garantire il giusto trattamento delle persone che devono viaggiare e assicurare la disponibilità di beni e servizi essenziali.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

27/2/2020 – Consiglio "Competitività"

Il Single Market Performance report – il rapporto della Commissione sull’andamento del Mercato unico – è stato discusso nell’ambito del Consiglio UE "Competitività". Pur concordando sull’adozione di un approccio olistico riguardo all’integrazione del mercato, i ministri dei governi nazionali hanno comunque sottolineato l’importanza di concentrarsi sulle aree specifiche con un potenziale non sfruttato, come i servizi. Secondo il Consiglio, inoltre, l’applicazione efficace delle norme, la standardizzazione, l’armonizzazione e il riconoscimento reciproco rimangono gli strumenti migliori per massimizzare i benefici del mercato. 

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

19/2/2020 – Data Strategy  

La Commissione europea ha pubblicato una nuova strategia per realizzare il cosiddetto spazio dei dati europeo, che intende permettere una maggiore circolazione delle informazioni all’interno del mercato unico europeo, a beneficio di imprese, ricercatori e pubbliche amministrazioni. La strategia si articola in 3 fasi: l’elaborazione di un quadro normativo per la governance dei dati al livello UE, il potenziamento delle infrastrutture e l'avvio di iniziative in settori specifici. La Commissione ha anche avviato una consultazione pubblica per raccogliere suggerimenti su questo fronte. 

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

12/2/2020 – Intelligenza artificiale e protezione dei consumatori

Allo scopo di garantire un’elevata tutela dei consumatori a fronte dell’intelligenza artificiale e dei processi decisionali automatizzati, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui invita le istituzioni europee ad aggiornare le regole sulla la sicurezza dei prodotti e sulla responsabilità del produttore, ad implementare algoritmi adeguati per garantire il corretto funzionamento degli apparecchi e a fare in modo che siano le persone a mantenere il controllo sui prodotti che utilizzano le nuove tecnologie.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

6/2/2020 – Politica di coesione

La Commissione europea ha annunciato l’avvio di due iniziative pilota per fornire consulenza e supporto tecnico alle autorità nazionali responsabili della gestione dei fondi europei, con l’intento di aumentare il coinvolgimento dei cittadini e delle organizzazioni della società civile dell'UE nell’attuazione della politica di coesione.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

23/1/2020 – Intelligenza artificiale e protezione dei consumatori 

La Commissione IMCO del Parlamento europeo ha approvato una proposta di risoluzione che intende aumentare il livello di tutela dei consumatori nell’utilizzo dei prodotti che impiegano nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale e sistemi decisionali automatici (ADM). Il testo sarà sottoposto al voto della Plenaria del Parlamento europeo di febbraio.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

17/1/2020 – Protezione dei consumatori

Entrano in vigore le nuove norme UE in materia di tutela dei consumatori che conferiscono maggiori poteri alle autorità nazionali e che rendono più efficace la loro cooperazione con la Commissione europea su questo tema. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

9/1/2020 – Proprietà intellettuale

La Commissione europea ha pubblicato un rapporto sullo status dalla protezione dei diritti di proprietà intellettuale (DPI) nei paesi terzi. Nonostante alcuni progressi, il documento sottolinea il bisogno di fare ulteriori passi in avanti per combattere efficacemente le violazioni dei diritti di proprietà intellettuale all'estero, specialmente in paesi come Cina, India, Indonesia e Russia. Tali violazioni costano alle imprese europee miliardi di euro di mancato guadagno, mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/1/2020 – Protezione dei consumatori

Entra in vigore la nuova Direttiva UE in materia di protezione dei consumatori, parte del quadro normativo New Deal for Consumers. L’obiettivo delle nuove norme è modernizzare il sistema di tutela dei diritti dei consumatori alla luce delle tecnologie digitali, aumentando, ad esempio, il livello di trasparenza delle piattaforme commerciali online. I Paesi Membri hanno a disposizione due anni per implementare la Direttiva.

Per maggiori informazioni clicca qui.       

 

17/12/2019 – Frode fiscale

Il Parlamento europeo in seduta plenaria ha approvato il regolamento sulla cooperazione amministrativa per lottare contro la frode in materia di IVA e la direttiva sui requisiti per i prestatori di servizi di pagamento. Le due misure rafforzano il quadro normativo per la lotta alla frode fiscale nell’ambito del commercio elettronico.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

17/12/2019 – Semestre europeo

La Commissione europea ha inaugurato il nuovo Semestre europeo, il ciclo di coordinamento delle politiche economiche e di bilancio dei Paesi dell’UE. Oltre all’incremento della produttività e alla stabilità macroeconomica, le priorità strategiche dell’agenda economica 2020 – Annual Sustainable Growth Strategy – comprendono la sostenibilità e l’inclusione sociale, in linea con gli obiettivi del Green Deal. Inoltre, la Commissione ha pubblicato il rapporto sul Mercato unico europeo – Single Market Report – che ne analizza gli andamenti, i risultati raggiunti e le sfide future. 

Per maggiori informazioni clicca qui e qui

 

16/12/2019 – Protezione degli informatori

Entra in vigore la nuova Direttiva europea in materia di protezione degli informatori. Le nuove norme aumentano il livello di tutela per coloro che denunciano le violazioni del diritto UE in aree chiave come, ad esempio, il riciclaggio di denaro, la protezione dei dati, la salute pubblica ecc. I Paesi Membri hanno a disposizione due anni per recepire la Direttiva nella legislazione nazionale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

16/12/2019 – Pagamenti transfrontalieri

Con le nuove regole europee in materia di pagamenti transfrontalieri, si riducono notevolmente i costi che le imprese e i consumatori dell’Eurozona dovranno affrontare per trasferire il proprio denaro nei paesi che non aderiscono alla moneta unica. Le nuove norme fanno parte dell’impegno della Commissione per migliorare l’accesso ai servizi finanziari da parte dei cittadini e delle imprese dell’UE.

Per maggiori informazioni clicca qui.  

 

10/12/2019 – Minacce ibride

Il Consiglio dell’UE ha stabilito le priorità e le linee guida UE in materia di lotta alle cosiddette minacce ibride, che includono, ad esempio, gli attacchi informatici e la disinformazione. In questo senos, il Consiglio invita la Commissione a rivedere il quadro normativo vigente in modo da favorire un approccio comprensivo alla sicurezza, operando a cavallo di più settori in modo coordinato e nel rispetto dei diritti fondamentali.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/12/2019 – Tassazione dell’energia

Il Consiglio dell’Union europea ha invitato la Commissione ad elaborare un aggiornamento del sistema europeo di tassazione dell’energia (con particolare riferimento alla direttiva 2003/96) per renderlo coerente con i nuovi obiettivi UE sui temi del cambiamento climatico, della sostenibilità e delle nuove tecnologie.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

5/10/2019 – Unione dei mercati dei capitali

Il Consiglio dell’Unione europea ha stabilito nuovo obiettivi per quanto riguarda il completamento dell’Unione dei mercati dei capitali. Nello specifico: migliorare l’accesso ai finanziamenti per le imprese, soprattutto le PMI; rimuovere gli ostacoli legali che limitano la libera circolazione dei capitali; sostenere la transizione ad un’economia sostenibile; promuovere il progresso tecnologico e la digitalizzazione; rafforzare la competitività dell’UE al livello globale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

22/11/2019 – Conformità dei prodotti

La Commissione europea ha pubblicato una proposta di accordo tra Unione europea e Stati Uniti sulla valutazione della conformità dei prodotti industriali. L’obiettivo è consentire alle aziende esportatrici di ottenere la certificazione dei prodotti industriali nel proprio paese d’origine. Questo renderebbe gli scambi commerciali più rapidi e meno costosi e garantirebbe, allo stesso tempo, un’elevata tutela dei consumatori.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

20/11/2019 – Piano strategico EUIPO

Con voto unanime, è stato approvato il nuovo Piano Strategico 2025 dell’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO). Con questo strumento, l’EUIPO si pone 3 obiettivi strategici: sviluppare ulteriormente un sistema interconnesso e affidabile per la protezione della proprietà intellettuale nel mercato interno; offrire servizi a misura dei consumatori; sviluppare le proprie capacità operative.

Per maggiori informazioni clicca qui.      

 

18/11/2019 – Unione dei mercati di capitali

La Commissione europea ha annunciato la creazione di un Forum di alto livello per quanto riguarda il futuro dell’Unione dei mercati di capitali. Compito del gruppo di esperti – guidato da Thomas Wieser, ex presidente del Comitato economico e finanziario – sarà quello di assistere l’Esecutivo europeo nella creazione di un mercato dei capitali solido, che offra opportunità di investimento e di crescita per i Paesi membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

18/11/2019 – Libertà di stabilimento

Il Consiglio dell’Unione europea (ECOFIN) ha adottato una direttiva che promuove la libertà di stabilimento delle società nell’Unione europea, semplificando le trasformazioni, le fusioni e le scissioni transfrontaliere. Inoltre, la direttiva garantisce i diritti dei dipendenti e favorisce l’uso di tecnologie digitali lungo tutta l’operazione transfrontaliera; le informazioni necessarie saranno scambiate attraverso i registri delle società interconnessi in formato digitale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/11/2019 – Riscossione dell’IVA

In occasione della Plenaria a Bruxelles, il Parlamento europeo ha approvato una direttiva per che rende più efficace la riscossione dell’IVA sui prodotti commercializzati sulle grandi piattaforme online. In particolare, la misura introduce nuove regole per la raccolta dei dati sulle transazioni che piattaforme come Amazon e E-Bay dovranno rispettare, in modo da semplificare il calcolo dell’importo dell’IVA per ciascun prodotto. Se votata anche dal Consiglio, la Direttiva entrerà in vigore a partire dal 2021.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

14/11/2019 – Transizione industriale

Nell’ambito dell’iniziativa UE Rafforzare l'innovazione nelle regioni d'Europa, la Commissione europea e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) hanno pubblicato un report contenente delle raccomandazioni per favorire la transizione industriale in 2 paesi e 10 regioni dell’UE, compreso il Piemonte. In particolare, le policy suggerite nel documento mirano a: favorire la formazione di lavoratori altamente qualificati; aumentare le opportunità d’innovazione e lo scambio di know-how per le PMI; promuovere un'economia sostenibile e inclusiva.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Accordo EU-Singapore

Il Consiglio dell’Unione europea (ECOFIN) ha dato il definitivo benestare per quanto riguarda l’accordo di libero scambio tra Unione europea e Singapore, che entrerà in vigore il 21 novembre 2019. L’accordo riduce nettamente le barriere al commercio dei prodotti per entrambe le parti, introducendo anche ulteriori principi, come i vincoli in tema di sviluppo sostenibile e il mutuo riconoscimento delle norme di origine. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Unione dei mercati dei capitali

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN), ha adottato delle riforme per procedere verso l’Unione dei mercati dei capitali. In particolare, le nuove misure facilitano l’accesso ai mercati finanziari da parte delle PMI, oltre a promuovere la finanza sostenibile e trasparente. I testi saranno firmati in occasione della Plenaria del Parlamento europeo di fine novembre, per essere poi pubblicati sulla Gazzetta ufficiale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – IVA e PMI

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha raggiunto un accordo provvisorio per semplificare ulteriormente le norme sull’IVA applicabili alle PMI, allo scopo di ridurre gli oneri amministrativi e i costi di conformità a loro vantaggio. L’intento è rendere il contesto fiscale più favorevole per aiutare le PMI a crescere e a svolgere operazioni transfrontaliere più efficaci.

Per maggiori informazioni clicca qui.  

 

8/11/2019 – Commercio elettronico

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha raggiunto un accordo provvisorio riguardante nuove misure che facilitano l'individuazione di frodi fiscali nelle operazioni transfrontaliere di e-commerce. Infatti, le nuove regole armonizzano e semplificano la raccolta e l’analisi dei dati sulle transazioni da parte dei Paesi membri e delle rispettive autorità antifrode.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Prodotti sottoposti ad accisa

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha raggiunto un accordo provvisorio riguardante nuove misure per facilitare la circolazione dei prodotti soggetti ad accisa nel mercato unico, garantendo al tempo stesso la corretta riscossione dell'imposta da parte degli Stati membri. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Tutela dei consumatori

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN) ha adottato una nuova direttiva per aumentare il livello di tutela dei consumatori. Tra le misure previste figurano una maggiore trasparenza nelle transazioni online, il diritto a rimedi individuali per i consumatori lesi da pratiche commerciali sleali e l'eliminazione di oneri sproporzionati che la legislazione vigente impone alle imprese. I paesi membri avranno a disposizione due anni per adottare le misure necessarie all’implementazione della direttiva, le quali cominceranno ad applicarsi sei mesi più tardi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

8/11/2019 – Unione dei mercati dei capitali

Il Consiglio dell'Unione europea (ECOFIN), ha adottato delle riforme per procedere verso l’Unione dei mercati dei capitali. In particolare, le nuove misure facilitano l’accesso ai mercati finanziari da parte delle PMI, oltre a promuovere la finanza sostenibile e trasparente. I testi saranno firmati in occasione della Plenaria del Parlamento europeo di fine novembre, per essere poi pubblicati sulla Gazzetta ufficiale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/11/2019 – Proprietà intellettuale

L’Europol e l’Ufficio europeo della proprietà intellettuale (EUIPO) hanno siglato un accordo per rafforzare ulteriormente la propria cooperazione nel contrasto alle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale, sia online che offline. Dall’inizio delle sue operazioni nel 2016, la task force IPC3 creata dai due organismi ha sequestrato merci contraffatte per un valore di oltre €980 milioni.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

6/11/2019 – Indicazioni Geografiche

L’UE e la Cina hanno concluso i propri negoziati circa un accordo bilaterale che protegge un totale di 100 Indicazioni Geografiche europee in Cina e altrettante indicazioni Cinesi nell’Unione europea. Da questo accordo storico, le parti si aspettano benefici reciproci in termini di scambi commerciali e di domanda per i prodotti di qualità. Tra i Paesi membri, Italia e Francia si distinguono per il notevole numero di prodotti che saranno tutelati nel mercato cinese, specialmente vino e formaggio.  

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

6/11/2019 – Dati non personali

L’esecutivo europeo ha presentato presso la Commissione IMCO del Parlamento europeo una nota informativa che chiarisce il rapporto tra la normativa UE sulla libera circolazione dei dati non personali e il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati. In particolare, il documento indirizza i seguenti punti: 1. la distinzione tra dati personali e non personali; 2. Il principio di libera circolazione dei dati; 3. Il concetto di portabilità dei dati.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

4/11/2019 – Regional Yearbook 2019

La Commissione REGI del Parlamento europeo ha discusso il report annuale dell’Eurostat sulla situazione economica e sociale delle regioni europee. Lo studio evidenzia che le regioni dell’Italia meridionale e insulare rimangono tra le più indietro in molti aspetti economici, compresi il livello dei salari e dell'occupazione, il lifelong learning, ricerca e sviluppo, la parità di genere nell'ambito lavorativo. D’altro canto, si riscontrano dati molto positivi per quanto riguarda il turismo e il numero di imprese in forte crescita rispetto al totale di quelle presenti.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

24/10/2019 – Protezione dei dati

La Commissione europea ha pubblicato il report 2019 sul funzionamento del cosiddetto Scudo UE-USA per la privacy, ovvero il quadro normativo adottato nel 2016 per la tutela delle imprese e dei cittadini europei che trasferiscono i propri dati negli Stati Uniti per fini commerciali. In questo senso, la Commissione ha registrato ulteriori miglioramenti rispetto allo scorso anno, a conferma del fatto che gli Stati Uniti continuano a garantire un livello adeguato di protezione dei dati. 

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

16/10/2019 – Vertice sociale trilaterale

Si è svolta la sessione autunnale del vertice sociale trilaterale, il forum che riunisce due volte all’anno i presidenti delle istituzioni europee e i dirigenti delle parti sociali. La discussione si è focalizzata sui seguenti argomenti: la transizione verso un’economia climaticamente neutra, gli investimenti nelle competenze, l’accesso alla formazione per adulti e una politica industriale efficace in materia di tecnologia, innovazione e sostenibilità.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

10/10/2019 – Disuguaglianze

Secondo la relazione annuale del Parlamento europeo per quanto riguarda l’occupazione e le politiche sociali nella zona euro, nonostante il calo significativo nel numero dei disoccupati, il tasso di disoccupazione giovanile rimane elevato e permangono grandi differenze socioeconomiche tra gli Stati membri. Nel documento, i deputati europei hanno quindi sollecitato l’adozione di misure efficaci per combattere la povertà e le disuguaglianze, tra cui un salario minimo al livello europeo, un fondo di garanzia europeo per i minori, un’iniziativa coordinata dell’UE per tutelare i lavoratori delle piattaforme digitali e una direttiva per aumentare la trasparenza delle retribuzioni.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/10/19 – Protezione degli informatori

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato nuove norme che, a partire dal 2021, aumenteranno il livello di protezione per i segnalatori di illeciti all’interno di vari settori, inclusi gli appalti pubblici, i servizi finanziari, il riciclaggio di denaro, la sicurezza dei prodotti e dei trasporti, la sicurezza nucleare, la salute pubblica, la protezione dei consumatori e dei dati. In particolare, le nuove regole introdurranno canali di segnalazione più sicuri e maggiori tutele contro le ritorsioni nei confronti dei testimoni di comportamenti illeciti nell’ambito del proprio lavoro.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

7/10/19 – Denominazioni di origine

Con due atti legislativi, il Consiglio dell’Unione europea ha autorizzato e regolamentato l’adesione dell’Unione europea all'Atto di Ginevra dell'Accordo di Lisbona, il trattato internazionale che ha lo scopo di tutelare le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche dei prodotti nei territori delle parti contraenti. Sarà compito della Commissione interfacciarsi con l’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale per quanto riguarda la registrazione internazionale delle indicazioni geografiche dei prodotti degli Stati membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

25/09/2019 – Tutela dei consumatori

La Commissione europea ha diffuso il primo report sullo stato di attuazione del quadro europeo per la risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori (ADR) e per la risoluzione delle controversie online dei consumatori (ODR). Questi strumenti, che consentono la risoluzione extragiudiziale delle controversie legali dei consumatori, sono ora parte integrante della normativa UE in materia di tutela dei consumatori. Dal suo lancio nel 2016, la piattaforma ODR è stata utilizzata da più di 8.5 milioni di utenti e ha raccolto circa 120.000 controversie tra consumatori e imprese.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

24/09/2019 – Privacy

Nell’ambito di una controversia legale tra Google e il garante della privacy francese, La Corte di Giustizia dell’Unione europea ha stabilito che l’azienda non dovrà garantire il diritto all’oblio al di fuori dell’Unione europea. Infatti, stando alla sentenza, il diritto europeo non obbliga il gestore ad effettuare la de-indicizzazione di certi link su ogni versione del proprio motore di ricerca, ma solo sulle versioni corrispondenti a tutti i Paesi membri.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

19/09/2019 - Unione doganale

La Commissione europea ha pubblicato la sua relazione annuale sulle azioni delle dogane per il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale (DPI). Essa mostra che nel 2018 il numero delle intercettazioni di merci contraffatte importate nell'UE è aumentato a causa di un ampio quantitativo di spedizioni di modesta entità inviate mediante corrieri e servizi postali (da 57.433 nel 2017 a 69.354 nel 2018), sebbene il numero complessivo di beni sequestrati sia diminuito. Nel 2018 sono stati sequestrati quasi 27 milioni di articoli in violazione dei DPI, per un valore di quasi €740 milioni.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

28/08/2019 - La direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata

La direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata introduce una serie di azioni legislative volte a modernizzare il quadro giuridico e politico dell'UE esistente, con l'obiettivo di favorire un migliore equilibrio tra vita professionale e vita privata per genitori e accompagnatori, incoraggiare una più equa ripartizione del congedo parentale tra uomini e donne e affrontare il problema della sottorappresentazione delle donne sul mercato del lavoro. La direttiva è entrata in vigore il 1° agosto 2019. Gli Stati membri hanno 3 anni per conformarsi alla direttiva.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/07/2019 - Protezione dei dati

A più di un anno dall'inizio dell'applicazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), la Commissione europea ha pubblicato una relazione che analizza gli effetti prodotti dalle norme dell'UE in materia e valuta come rendere ancor più efficace la loro attuazione. Secondo il documento, la maggior parte degli Stati membri ha istituito il quadro giuridico necessario e il nuovo sistema volto a rafforzare l'attuazione delle norme in materia di protezione dei dati sta entrando a regime.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

22/07/2019 - Tutela dei consumatori

La Commissione europea ha adottato una nota orientativa sulle clausole contrattuali abusive. Tali orientamenti dovrebbero garantire che le associazioni dei consumatori e gli operatori del diritto, compresi i giudici, siano meglio attrezzati per proteggere i consumatori dell'UE dalle suddette clausole.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

13/03/2019 - Diritto societario

Il Parlamento europeo e gli Stati membri hanno raggiunto un accordo provvisorio su nuove norme per facilitare la fusione, la divisione o la circolazione delle imprese nel mercato unico, prevedendo al tempo stesso forti garanzie. Queste norme consentiranno alle imprese di essere più competitive e di espandersi facilmente in tutta l'UE.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

15/02/2019 - Sicurezza merci

Il Comitato dei rappresentanti permanenti del Consiglio ha approvato un accordo provvisorio per rafforzare la regolamentazione sull'applicazione delle norme UE per i prodotti non conformi. L’obiettivo è tenere fuori dal mercato europeo i prodotti non sicuri aumentando al contempo la fiducia dei consumatori e degli altri utenti.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

08/02/2019 - Tutela consumatori

Il Parlamento europeo e Consiglio hanno concluso un accordo provvisorio per aumentare i controlli delle merci vendute nell’EU e garantire maggiore sicurezza del mercato. Le nuove regole impongono agli stati membri più efficace controllo anche nelle vendite online.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

21/11/2018 - Priorità economiche e sociali dell’UE

La Commissione definisce le priorità economiche e sociali dell'UE per il 2019, presenta i pareri sui progetti di piani di bilancio e conferma l'esistenza di un'inosservanza particolarmente grave del patto di stabilità e crescita nel caso dell'Italia. Dopo aver valutato il documento programmatico di bilancio rivisto presentato dal nostro Paese il 13 novembre scorso, la CE l'inosservanza particolarmente grave della raccomandazione rivolta all'Italia dal Consiglio il 13 luglio 2018.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Per la Relazione a norma dell'articolo 126, paragrafo 3, sull'Italia clicca qui

 

20/11/2018 - Assemblea generale delle PMI

In occasione dell'assemblea generale delle PMI tenutasi a Graz dal 19 al 21 novembre, la Commissione ha pubblicato una Relazione annuale sulle prestazioni delle PMI da cui emergono segni di ripresa per queste imprese europee con valori di occupazione superiori alle aspettative.

Per maggiori informazioni clicca qui

Data di pubblicazione: 24-04-2019

Data di aggiornamento: 25-11-2021

Condividi: