.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > La gestione dei beni culturali dopo l'emergenza COVID19 nel primo numero della rubrica #IoSonoCultura
La gestione dei beni culturali dopo l'emergenza COVID19 nel primo numero della rubrica #IoSonoCultura
/uploaded/Generale/Comunicazione/Comunicati Stampa/2020/symbola.png

La gestione dei beni culturali dopo l'emergenza COVID19 è il tema del contributo proposto nel primo numero della rubrica online  #IoSonoCultura, l'iniziativa realizzata da Fondazione Symbola, Unioncamere e Regione Marche in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo.

La nuova rubrica affiancherà e anticiperà la presentazione del X rapporto annuale “Io sono cultura”, che quest’anno per la prima volta si terrà dopo l’estate per raccogliere dati e prime stime sull’impatto dell' attuale crisi sul sistema culturale e creativo a confronto con i dati 2019.

La rubrica da maggio a luglio, attraverso alcune uscite settimanali, racconterà l’impatto della crisi sui settori culturali e creativi, le ricadute sul mercato del lavoro culturale, ma anche le tante storie di coloro che stanno cogliendo questo momento per cambiare passo, puntando sulle competenze, le comunità, i territori, le tecnologie. E partire da qui per costruire un futuro che sia non solo un ritorno al passato, ma sia invece un’occasione per cambiare e rendere più forte e meno frammentato il sistema, rafforzandone le competenze e le interconnessioni. 

Il primo contributo, dal titolo “Gestione dei Beni Culturali: processi di valorizzazione e governance dopo l’emergenza COVID19”, è stato realizzato in collaborazione con Alessio Re – Fondazione Santagata per l’economia della cultura, Giovanna Segre – Università di Torino. 

Vai al contributo >>>
Vai al comunicato stampa >>>

Data di pubblicazione: 15-05-2020

Data di aggiornamento: 18-06-2020

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio