.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Primo piano > Banda ultralarga, tappe a Matera, Bari, Ancona e Catania del ciclo di incontri territoriali Unioncamere-MiSE
Banda ultralarga, tappe a Matera, Bari, Ancona e Catania del ciclo di incontri territoriali Unioncamere-MiSE
/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2020/bulnew.png

Ha preso il via da Matera il nuovo ciclo di appuntamenti territoriali online nell'ambito del progetto “ULTRANET. Banda ultralarga, Italia ultramoderna”, l’iniziativa di Unioncamere - finanziata dal ministero dello Sviluppo economico - per la diffusione della potenzialità della banda ultralarga e il rafforzamento della capacità amministrativa in ambito locale, coerente con la Strategia italiana lanciata dal Governo e con le Linee guida per il piano di comunicazione nazionale per la banda ultralarga.

All’appuntamento di Matera, che si è tenuto lo scorso 30 ottobre, è emerso che la Basilicata è una delle regioni che può vantare il maggiore avanzamento delle opere di infrastrutturazione di banda larga. Hanno aperto i lavori Michele Somma, presidente della Camera di commercio della Basilicata e Domenico Bennardi, sindaco di Matera. Sono intervenuti, tra gli altri, Mirella Liuzzi, sottosegretario con delega alle politiche digitali del MiSE, Mario Guarente, sindaco di Potenza, Marco Bellezza, amministratore delegato Infratel Italia, Andrea Falessi, direttore Relazioni esterne Open Fiber,  Andrea Sammarco, vice segretario Unioncamere e Alessandro Broccatelli, presidente Leganet ALI.
Vai al comunicato stampa >>>
Vai all'intervista al presidente della CdC della Basilicata Michele Somma >>>
Vai all'intervista al sottosegretario MISE Mirella Liuzzi >>>

 

Il roadshow è poi proseguito con la tappa di Bari, lo scorso 5 novembre, in cui si è parlato dello stato di avanzamento dei lavori per l’attivazione della banda ultralarga e del 5G in Puglia e dell'importanza starategica della formazione digitale. Ne hanno discusso, tra gli altri, il presidente della Camera di commercio di Bari, Alessandro Ambrosi, il sottosegretario del ministero dello Sviluppo economico, Gian Paolo Manzella, il direttore del Dipartimento per lo Sviluppo economico della Regione Puglia, Domenico Laforgia, il direttore relazioni esterne di Open Fiber, Andrea Falessi, il direttore generale di Infratel Italia, Salvatore Lombardo, e il responsabile tecnico del progetto Ultranet di Unioncamere, Antonio Romeo.
Vai al comunicato stampa >>>
Vai all'intervista al presidente della CdC di Bari Alessandro Ambrosi >>>

 

Dopo la tappa di Bari, lo scorso 18 novembre si è tenuto l'appuntamento di Ancona, nel quale si è discusso dello stato di avanzamento dei lavori per l'attivazione della banda ultralarga e del 5G nella Regione Marche. Come ha spiegato il vicesegretario generale di Unioncamere Andrea Sammarco, moderatore dell’incontro, le Marche nel complesso mostrano un buon livello di maturità digitale, di poco superiore a quello della media italiana e crescente tendenza innovativa (dato riferito a imprese innovative, giovanili e start up), con il 96,3% delle imprese con più di 10 dipendenti connesse in banda larga fissa o mobile. Oltre al presidente della Camera di commercio delle Marche, Gino Sabatini, sono intervenuti all’incontro, tra gli altri, il sottosegretario del Mise, Mirella Liuzzi, l’amministratore delegato di Infratel Marco Bellezza, il sindaco di Ancona e presidente di Anci Marche Valeria Mancinelli, il sindaco di Pesaro e presidente di Ali Matteo Ricci, il sindaco di Porto Sant'Elpidio e presidente Ali Marche Nazareno Frechellucci.
Vai all'intervista al presidente della CdC della Marche Gino Sabatini >>>

All'incontro di Catania, tenutosi il 4 dicembre, si è parlato dello stato di avanzamento della banda ultralarga e nella regione Sicilia e dell’importanza che questa riveste per il futuro del Paese. Nel corso dell’evento, moderato dal vicesegretario di Unioncamere Andrea Sammarco, sono intervenuti numerosi rappresentanti politici ed esponenti del mondo imprenditoriale, tra i quali il presidente della Camera di commercio del Sud-est Sicilia, Pietro Agen; il vice presidente della Regione Siciliana ed assessore per l’Economia, Gaetano Armao; il sottosegretario con delega alla banda ultralarga del  MISE, Gian Paolo Manzelli; l’amministratore delegato Infratel Italia Marco Bellezza; il vice sindaco di Catania, Roberto Bonaccorsi; il direttore Organizzazione e Pianificazione Strategica della Fondazione Ugo Bordon, Alessio Beltrame; il direttore Relazioni estere Open Fiber Andrea Falessi; il segretario generale della Camera del Sud-est Sicilia e responsabile Ufficio Pid della Camera, Rosario Condorelli; il responsabile nazionale del progetto Crescita digitale in Comune Alessandro Broccatelli. Il direttore Dintec,  Antonio Romeo, ha introdotto la premiazione dell’Impresa vincitrice del Premio BUL FACTOR “Banda ultralarga, Largo al Talento”, riconoscimento dedicato alle imprese più innovative che utilizzano la banda ultralarga. Ha vinto premio, con il progetto Text Engine, la Aisent, startup innovativa impegnata nel campo dell'innovazione attraverso analisi dei dati, machine learning ed intelligenza artificiale a Bergamo. Menzioni speciali sono state conferite all'azienda Infoitalia Servizi, per il servizio più innovativo dell'edizione 2020 e a Extra Vega, per la Digital Transformation.
Vai all'intervista al sottosegretario MISE Gian Paolo Manzella >>>
Vai all'intervista all'amministratore delegato Daniele Gamba di AISENT, startup vincitrice dell'edizione 2020 del Premio BUL Factor >>>
Vai all'intervista a Saverio Spinelli di Infoitalia Servizi, menzione per il servizio innovativo dell'edizione 2020 del Premio BUL Factor
>>> 
Vai all'intervista ad Antonio Ferdinando Rillosi di Extra Vega, Menzione del Premio BUL Factor 2020 per la Digital Transformation >>>

 

Dopo gli incontri di Matera, Bari, Ancona e Catania, l'ultimo appuntamento si svolgerà a Napoli il 15 dicembre.

 

 

Data di pubblicazione: 15-11-2020

Data di aggiornamento: 16-12-2020

Condividi:

Riforma delle Camere di commercio