.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > Lavoro: 292mila entrate previste dalle imprese per marzo 2021
Lavoro: 292mila entrate previste dalle imprese per marzo 2021
/uploaded/Generale/Comunicazione/Comunicati Stampa/2021/metallurgia.jpg

In ripresa rispetto al 2020 (+59mila)
ma ancora lontani dai livelli del 2019 (-88mila)
In ritardo soprattutto il Sud

Sono 292mila i contratti di lavoro previsti dalle imprese per marzo 2021 e 923mila per il trimestre marzo-maggio. Sono 59mila in più rispetto a marzo dello scorso anno ma ancora 88mila in meno rispetto a marzo del 2019, quando l’economia non era ancora stata investita dalla pandemia da Covid-19. Sensibile la riduzione della domanda di lavoro rispetto al 2019 soprattutto per i settori del terziario (-79mila) e in particolare per la filiera del turismo (-50mila entrate programmate). Soltanto costruzioni e ICT sembrano dare chiari segnali di ripresa superando il livello delle assunzioni rilevato a marzo 2020 e 2019. E’ quanto mostra il Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal.

Documenti

Data di pubblicazione: 29-03-2021

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio