.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > Turismo: Bologna, Milano e i Colli Euganei i pi├╣ accessibili
Turismo: Bologna, Milano e i Colli Euganei i pi├╣ accessibili
/uploaded/Generale/Comunicazione/Comunicati Stampa/2021/aereo2.jpg

I risultati della ricerca su connettività e accessibilità delle mete turistiche italiane

Va a Bologna la medaglia d’oro della facilità di accesso, con auto, treno o aereo, tra le destinazioni turistiche italiane, precedendo Milano e le Terme e Colli Euganei. Molte delle bellezze della Sardegna, tipo Alghero o la Gallura, la Sicilia occidentale e il Gargano, con la sua perla Vieste, hanno invece ampi margini di miglioramento della propria accessibilità. È quanto mostra la ricerca realizzata da Uniontrasporti per Unioncamere su 63 destinazioni turistiche italiane.

Andando a considerare le performance delle destinazioni con le diverse modalità di trasporto (stradale, ferroviario ed aerea) l’analisi ha elaborato un indicatore di accessibilità multimodale, che restituisce la capacità complessiva di una determinata località turistica di essere raggiunta in maniera agevole.

Secondo il modello costruito, Bologna vanta un livello di accessibilità superiore alla media nazionale del 32%. Al secondo posto si colloca la città di Milano, con accessibilità complessiva superiore alla media del 29%, mentre al terzo posto si trovano le Terme e Colli Euganei in Veneto. Nella top ten figurano 8 città d’arte (Bologna, Milano, Roma, Parma, Firenze, Pordenone, Napoli e Salerno) ma solo 2 destinazioni puramente turistiche come i Colli Euganei e il Litorale Veneto. Nonostante risultino facilmente accessibili con la modalità aerea, le destinazioni più remote come quelle sarde, siciliane e calabresi si posizionano comunque agli ultimi posti della classifica finale, così come il Gargano. Un livello critico di accessibilità però non riguarda solo le Isole maggiori e alcune aree del Mezzogiorno: molte aree montane sono raggiungibili solo con il mezzo privato come accade per le aree turistiche valdostane che si posizionano al 44° posto (Monte Cervino) e al 58° (Gran Paradiso).

Documenti

icona allegato
Comunicato stampa - docx, 149.8kB
icona allegato
Comunicato stampa - pdf, 1.1MB

Data di pubblicazione: 10-09-2021

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio