.:: Unioncamere ::.



Home > Comunicazione > Comunicati Stampa > Lavoro: le imprese prevedono 458mila entrate a gennaio
Lavoro: le imprese prevedono 458mila entrate a gennaio
/uploaded/Generale/Comunicazione/Comunicati Stampa/2021/saldatore1.png

Prosegue la ripresa per l’industria, frena il turismo, cresce il mismatch e la domanda di lavoratori immigrati

Sono poco meno di 458mila i contratti programmati dalle imprese nel mese di gennaio e saliranno a circa 1,2 milioni nel trimestre gennaio-marzo. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si registra un incremento delle entrate previste (+112mila su gennaio 2021 e +265mila in confronto al trimestre gennaio-marzo 2021). Positivo anche il confronto rispetto a dicembre 2021, con 104mila contratti in più (+29,4%), per tutti i settori economici tranne che per il turismo dove pesano le crescenti incertezze legate all’andamento dell’epidemia nelle ultime settimane. A delineare questo scenario è il Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal.

 

Data di pubblicazione: 04-01-2022

Condividi:
Voci collegate

Riforma delle Camere di commercio