.:: Apprendimento, gestione, organizzazione ::.


Home > Ago > Lavoro PA > L'esperto risponde > Trattamento economico > Premesso che l'Inpdap di Matera ha proceduto alla liquidazione del trattamento pensionistico, per un dipendente camerale...
Premesso che l'Inpdap di Matera ha proceduto alla liquidazione del trattamento pensionistico, per un dipendente camerale...
Premesso che l'Inpdap di Matera ha proceduto alla liquidazione del trattamento pensionistico, per un dipendente camerale deceduto il 14┬░ giorno del mese, con decorrenza dal 1┬░ giorno del mese successivo all'evento, senza soddisfare il trattamento economico del periodo intercorrente tra la data del decesso e la data di decorrenza del trattamento pensionistico. La copertura economica di tale periodo compete all'Istituto previdenziale o alla Amministrazione camerale? Per meglio specificare, la retribuzione stipendiale, riferita al mese in cui ├Ę avvenuto il decesso,deve essere corrisposta per intero dall'Ente camerale o il periodo di vacanza di servizio dovr├á essere retribuito gi├á come trattamento pensionistico?
Crediamo che la soluzione del vostro problema, al di là delle apparenze, sia abbastanza agevole. In sostanza, la Camera di Commercio, in quanto ex datore di lavoro, deve solo preoccuparsi di pagare agli eredi del defunto: ┬ž la retribuzione corrispondente ai soli giorni di lavoro effettivamente prestati nel mese in cui si è verificato il decesso: infatti, la morte determina la risoluzione di diritto del rapporto di lavoro ex art.2118, comma 3, del codice civile, e non è possibile pensare di corrispondere la retribuzione anche per i restanti giorni del mese; ┬ž l┬ĺindennità sostituiva del preavviso, secondo quanto stabilito dall┬ĺart.39, comma 8 del CCNL del 6.7.1995 e successive modifiche e dall┬ĺart.2122 del codice civile; ┬ž il compenso per ferie maturate e non godute, ai sensi del citato art.39, comma 8.
Data di pubblicazione 12/09/2014 00:00
Data di aggiornamento 24/06/2009 20:09