.:: Apprendimento, gestione, organizzazione ::.


Home > Ago > Lavoro PA > L'esperto risponde > Trattamento economico > Si richiedono alcune specificazioni in merito al trattamento economico spettante nei periodi di convalescenza post-ricov...
Si richiedono alcune specificazioni in merito al trattamento economico spettante nei periodi di convalescenza post-ricov...
Si richiedono alcune specificazioni in merito al trattamento economico spettante nei periodi di convalescenza post-ricovero ospedaliero (o day hospital) alla luce di quanto affermato nei provvedimenti sotto indicati: 1) parere dipartimento funzione pubblica n.53/2008; 2) linee guida dettate dalla conferenza delle regioni e delle province autonome in data 9/11/2008. Tali provvedimenti confermano quanto previsto dall'art.21, comma 7, lettera a) del CCNL 6/7/95 nel quale si dispone che, in caso di ricovero ospedaliero (o day hospital) e per il successivo periodo di convalescenza post-ricovero, al dipendente spetta anche il trattametno economico accessorio. In conseguenza di ciò anche le CCIAA non devono effettuare alcuna decurtazione dallo stipendio durante i giorni di assenza dovuti a convalescenza conseguente a ricovero ospedaliero? Quale documentazione deve presentare il dipendente ai fini dell'ottenimento di tale trattamento più favorevole?
Consigliamo molta prudenza. Infatti, il documento della Conferenza dei Presidenti delle Regioni, pur avendo una indubbia valenza politica, proviene da un organo che non ha specifiche competenze in materia nè nei confronti delle Camere di Commercio e, come tale, non è in alcun modo vincolante; è un parere come tanti, che non deve essere necessariamente condiviso. Quanto al parere del Dipartimento della Funzione Pubblica, premesso che, come richiesto nello stesso parere, siamo in attesa di conoscere lÂ’eventuale “contrario avvisodella RGS, osserviamo che esso riguarda una amministrazione dello Stato e, con ogni probabilità, la sola indennità di amministrazione del comparto Ministeri, trattamento economico che, pur essendo definito “accessorio”, è, in realtà, da considerare trattamento economico fondamentale. Che la risposta sia stata scritta pensando a quel particolare emolumento lo si desume in modo inequivocabile dal seguente passaggio: “Pertanto, ad avviso dello scrivente, nel caso di ricovero ospedaliero e per il successivo periodo di convalescenza post ricovero, al dipendente del comparto ministeri compete anche la corresponsione dellÂ’indennità di amministrazione, come previsto dal CCNL (art. 21 comma 7 lettera a del CCNL del 16 maggio 1995 come modificato dallÂ’art. 6 del CCNL integrativo del 16 maggio 2001).In conclusione, in attesa di indicazioni più precise e relative al CCNL del personale camerale, il nostro suggerimento è quello di attenervi, magari con riserva, allÂ’indirizzo già formulato da questa Unione che puòcosì riassumersi: in assenza di una espressa indicazione legislativa, è ragionevole ritenere che lÂ’eccezione prevista per il ricovero ospedaliero dallÂ’art.71, comma 1 del DL112/2008, in quanto tale da interpretare in modo stretto, non riguardi quanto con non espressamente qualificabile attraverso la locuzione utilizzata (“ricovero ospedaliero”, che non è il successivo periodo di convalescenza post ricovero), con la conseguenza che deve ritenersi superata, per la parte relativa a detto periodo (convalescenza), anche la specifica previsione dellÂ’art.21, comma 7 lettera a) del CCNL del 6.7.1995. Quanto al secondo quesito, crediamo che esso sia superato dalla nostra precedente risposta: se il trattamento più favorevole si applica al solo ricovero e non al successivo periodo di convalescenza, la documentazione da prendere in considerazione è quella rilasciata dallÂ’Ospedale attestante i giorni di ricovero.
Data di pubblicazione 12/09/2014 00:00
Data di aggiornamento 24/06/2009 20:10