.:: Apprendimento, gestione, organizzazione ::.


Home > Ago > Lavoro PA > L'esperto risponde > Trattamento economico > Il CCNL per il personale del comparto Regioni e Autonomie Locali, biennio economico 2004-2005, in fase di sottoscrizione...
Il CCNL per il personale del comparto Regioni e Autonomie Locali, biennio economico 2004-2005, in fase di sottoscrizione...
Il CCNL per il personale del comparto Regioni e Autonomie Locali, biennio economico 2004-2005, in fase di sottoscrizione, prevede diversi incrementi mensili, di cui lÂ’ultimo ha decorrenza 31.12.2005. Si chiede di sapere come incide, tale ultimo incremento, nel calcolo dello stipendio del mese di dicembre 2005 e nel calcolo della 13 mensilitĂ  dello stesso anno.
LÂ’incremento stipendiale previsto, con decorrenza 31.12.2005, dallÂ’ipotesi di CCNL per il biennio economico 2004-2005 sottoscritta lÂ’8.2.2006 (che, si ricorda, acquisterà efficacia solo dopo la sua sottoscrizione definitiva), potrà avere effetto solo sullÂ’ultimo giorno del corrispondente mese di dicembre; pertanto, detto incremento dovrà essere rideterminato su base giornaliera (utilizzando il divisore 26) e, come tale, farà parte degli “arretrati”. Nella stessa misura, lÂ’incremento avrà effetto anche sulla 13^ mensilità relativa al 2005: infatti, la tabella “Aallegata alla predetta ipotesi di accordo precisa espressamente che gli incrementi mensili in essa previsti sono da corrispondere per 13 mensilità (secondo la disciplina dellÂ’art.3 del CCNL del 5.10.2001, vigente fino al 31.12.2006).
Data di pubblicazione 12/09/2014 00:00
Data di aggiornamento 24/06/2009 20:10