.:: Apprendimento, gestione, organizzazione ::.


Home > Ago > Lavoro PA > L'esperto risponde > Permessi, congedi, aspettative e ferie > Permessi L.104/92 art.33 c. 3
Permessi L.104/92 art.33 c. 3
I permessi Legge 104/1992 possono essere concessi anche a dipendenti che non risultano anagraficamente conviventi con familiare disabile in situazione di gravità?
Il quesito è un po' generico, ma immaginiamo che il vostro dubbio nasca dall'attuale formulazione dell'art.33, comma 3 della L.104/1992 che contiene un riferimento espresso al requisito della convivenza; occorre però considerare che l'art.20 della L53/2000 stabilisce che ''le disposizioni dell'art. 33 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, come modificato dall'art.19 della presente legge, si applicano anche qualora l'altro genitore non ne abbia diritto nonché ai genitori ed ai familiari lavoratori, con rapporto di lavoro pubblico o privato, che assistono con continuità e in via esclusiva un parente o un affine entro il terzo grado portatore di handicap, ancorché non convivente''. E' su questa norma che si fonda il riconoscimento del diritto ai permessi dell'art.33, comma 3 anche ai familiari non conviventi. Per ulteriori approfondimenti, consigliamo anche di leggere l'allegata circolare INPS n.90/2007.

Allegati

Voci collegate

Data di pubblicazione 12/09/2014 00:00
Data di aggiornamento 12/10/2009 10:40