.:: Apprendimento, gestione, organizzazione ::.


Home > Ago > Lavoro PA > L'esperto risponde > Dirigenza > Cessione di contratto di dirigente
Cessione di contratto di dirigente
In caso di cessione di contratto di dirigente, l'importo percepito dal dirigente presso l'ente cedente è un vincolo anche per l'ente che riceve, ovvero è ipotizzabile una esplicita dichiarazione del dirigente medesimo che, contestualmente alla domanda venga richiesto di impegnarsi a stipulare, in caso di assunzione, un nuovo contratto di importo inferiore? (nella specie, un contratto ai minimi contrattuali). Laddove ciò non fosse possibile, come si può ridurre l'ostacolo rappresentato dall'effettivo importo oggetto del contratto in essere, rispetto alle effettive disponibilità dell'ente che bandisce?(70% dell'importo delle posizioni liberatesi nel corso dell'anno precedente). In altri temini, è opportuno indicare tra i requisiti che l'importo percepito dal dirigente non superi il minimo contrattuale (o altro diverso importo disponibile)? Il vincolo non è superabile in virtù delle dinamiche contrattuali privatistiche esistenti? Grazie e buon lavoro
Il quesito non è chiarissimo, ma, visto che parlate di cessione del contratto, dobbiamo ritenere che vi riferiate a un caso di mobilità, disciplinato dall’art.30 del d.lgs.165/2001. Se è così, riteniamo utile evidenziare che, in base al comma 2-quinquies di tale articolo, “salvo diversa previsione … al dipendente trasferito per mobilità si applica esclusivamente il trattamento giuridico ed economico, compreso quello accessorio, previsto nei contratti collettivi vigenti nel comparto della stessa amministrazione. Per quanto riguarda, in particolare, la retribuzione di posizione e quella di risultato (perché immaginiamo che questo sia il vostro problema), esse sono indissolubilmente legate all’incarico conferito e, quindi, non c’è alcun diritto a conservare quelle percepite preso l’Ente di provenienza. Quanto sopra può essere riportato nel bando di mobilità e può anche essere oggetto di specifiche dichiarazioni di presa d’atto del dirigente da inserire nella domanda di mobilità.

Voci collegate

Data di pubblicazione 12/09/2014 00:00
Data di aggiornamento 01/09/2011 10:58