.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Ambiente: Sondaggio "Italiani favorevoli a energie rinnovabili"
Ambiente: Sondaggio "Italiani favorevoli a energie rinnovabili"

Secondo l'ultima ricerca dell'Istituto di statistica Ispo, per due italiani su tre il Paese ha investito nel "green" meno degli altri, mentre per tre cittadini su cinque le rinnovabili hanno la stessa efficienza delle fonti tradizionali Oltre l'80% degli intervistati ritiene che l'energia solare sia la fonte rinnovabile più pulita sulla quale puntare. Il 94% afferma che non è sicuramente dannosa per la salute, mentre per il 92% questa fonte è rispettosa dell'ambiente e non deturpa il paesaggio (81% degli intervistati).

L'indagine mostra come l'89% degli italiani consideri l'energia proveniente da fonti rinnovabili un segno di evoluzione del Paese, così come l'88% ritiene che tali fonti siano, insieme ad altre, importanti strumenti di aiuto all'Italia per abbandonare le fonti fossili. Giudizi positivi dunque, ma resta forte un certo scetticismo riguardo la percezione di quanto l'Italia abbia finora investito in energie rinnovabili: secondo il 66% della popolazione infatti, il Belpaese ha investito meno di altri, mentre il 19% crede che l'impegno italiano sia stato equivalente a quello degli altri.

L'Italia, secondo i suoi cittadini, non ha ancora fatto abbastanza nel suo percorso verso l'energia rinnovabile, alla quale il 79% riconosce un'efficienza almeno pari a quella delle fonti di energia tradizionale. Significativo il risultato che emerge dall'indagine sulla possibilità di 'autoproduzione' di energia. Una percentuale senza dubbio rilevante degli italiani (87%) considera interessante il fatto che alcune fonti rinnovabili possano permettere ai singoli cittadini di produrre in prima persona l'energia, divenendo così quasi del tutto autosufficienti. Sembrerebbe prospettarsi dunque un futuro di sempre maggiore autonomia energetica.

Fonte: TMNews