.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Regione Campania: Fonti rinnovabili, contributi ai comuni
Regione Campania: Fonti rinnovabili, contributi ai comuni

Contributi ai Comuni per l’installazione di impianti a fonti rinnovabili e per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico degli immobili pubblici, in palio 45 milioni. Il riferimento è il programma operativo Fesr Campania 2007/2013 asse n. 3 – Energia – Obiettivo Operativo 3.1 – “Offerta Energetica da fonte rinnovabile” – Obiettivo Operativo 3.3 – “Contenimento ed efficienza della domanda”. 
Le domande vanno inoltrata entro le 17 di venerdì prossimo. I beneficiari sono i Comuni che hanno sede nel territorio della Regione Campania, e le loro forme associative regolarmente costituite al momento della presentazione dell’istanza, che siano titolari della proprietà e nella piena disponibilità degli immobili oggetto degli interventi. Con riferimento all’obiettivo 3.1 potranno essere realizzati, su uno o più immobili di proprietà del beneficiario a destinazione ed uso pubblico: impianti solari fotovoltaici; impianti solari termici e/o di solar cooling; impianti solari a concentrazione. 
Con riferimento all’obiettivo 3.3 potranno essere realizzati, su uno o più immobili di proprietà del beneficiario a destinazione ed uso pubblico: interventi sull’involucro degli edifici, anche degli edifici di elevato pregio architettonico, paesaggistico, storico e culturale al fine di promuovere l’efficienza energetica e il risparmio energetico anche attraverso la riduzione della trasmittanza termica degli elementi costituenti l’involucro; interventi di ristrutturazione e sostituzione di impianti generali, elettrici e/o degli impianti di riscaldamento e raffrescamento convenzionali con eventuale e connessa realizzazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento e/o impianti geotermici con pompe di calore geotermiche a bassa entalpia al fine di promuovere l’efficienza energetica e il risparmio energetico.

Fonte: avvellino.ottopagine.net