.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Energie rinnovabili, in Liguria crescita del 23,6 % della produzione
Energie rinnovabili, in Liguria crescita del 23,6 % della produzione

Investire nella green economy e nelle energie rinnovabili sembra diventare un passaggio strategico per l’Italia, il secondo Paese manifatturiero d’Europa con un’elevata dipendenza energetica (l’83% rispetto al 52,7% della media Ue) e le tariffe più alte della zona Euro.
Il ricorso alle fonti di energia rinnovabili è aumentato, tra il 2011 e il 2012 in Italia dell’11,2%. Secondo l’ultima elaborazione dell’Ufficio studi di Confartigianato su dati Terna, le regioni più green risultano essere la Valle d’Aosta – dove la quota di energia derivante da fonti rinnovabili sul totale di quella prodotta è del 99,7%- , il Trentino Alto Adige (89,8%), la Basilicata (63%) e l’Umbria (54,4%). In quasi tutto il Paese, tra il 2011 e il 2012, si è registrato un incremento dell’energia prodotta da fonti rinnovabili. In Sicilia l’incremento più elevato (+46,2%), seguita dalla Puglia (+42,2%). La Liguria si piazza al sesto posto in Italia per incremento di produzione Fer con un +23,6%. Nella nostra regione, la percentuale di produzione da fonti rinnovabili deriva in massima parte dall’idrico (45,1%), anche se nel 2012 è stata registrata un’impennata del fotovoltaico, aumentata del 65% in un anno con una crescita degli impianti presenti sul territorio da 3.212 a 4.387.

Leggi l'articolo     

 

 

 

 

 

 

Fonte: ivg.it