.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > A Taranto la Camera di Commercio riparte dai giovani e dall'impresa sociale(sociale.corriere.it)
A Taranto la Camera di Commercio riparte dai giovani e dall'impresa sociale(sociale.corriere.it)

A scuola di impresa sociale.

È l’ambizioso progetto che stanno portando avanti il comitato per l’imprenditorialità sociale della Camera di commercio di Taranto e Legambiente. Da lunedì scorso, nel capoluogo ionica, ventitré giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, selezionati sulla base di un avviso pubblico, stanno affrontando una serie di lezioni teorico-pratiche con esperti del settore.
Obiettivo? Sviluppare idee di impresa che migliorino l’ambiente, promuovano l’innovazione, valorizzino le risorse del territorio ma soprattutto mettere questi giovani nelle condizioni di avviare una loro attività. Il metodo di lavoro della sei giorni è teorico e pratico ed è articolato in due sezioni. La prima è quella dell’approfondimento, con incontri seminariali tenuti da esperti economisti e formatori, che stanno offrendo la loro esperienza attraverso testimonianze e discussioni a tema. Nell’altra è prevista lo svolgimento di laboratori con la presenza di facilitatori, a cui è stato affidato il compito di stimolare le idee, verificarne la concretezza, selezionarle, per poi tradurle in progetti vincenti. «Si tratta – spiega Francesca Sanesi, dirigente della Camera di Commercio di Taranto – di un’importante opportunità per i giovani del nostro territorio. Finalmente stiamo riuscendo a dimostrare che il Terzo settore crea occupazione e muove l’economia. I nuovi stili di vita e di consumo – prosegue Sanesi – gli emergenti bisogni sociali, offrono opportunità di lavoro innovative, accessibili ai giovani che vogliono intraprendere e rendersi protagonisti del proprio progetto di vita e di lavoro con attività di utilità sociale. Questo tipo di impresa può rivelarsi un valore aggiunto per il contesto in cui viviamo». Molti tra coloro che sono stati ammessi al corso hanno presentato progetti legati al mondo dell’agricoltura, a conferma dell’interesse crescente verso un settore che in un comprensorio come quello tarantino può offrire tanto in termini di posti di lavoro

News della Camera di commercio di Taranto

Fonte: sociale.corriere.it